Apri il menu principale

Chiesa di San Domenico (Verona)

edificio religioso di Verona
Chiesa di San Domenico
StatoItalia Italia
RegioneVeneto
LocalitàVerona
Religionecristiana evangelica luterana italiana
Stile architettonicobarocco
Inizio costruzione1537
Completamento1543

Coordinate: 45°26′04.02″N 10°59′46.64″E / 45.43445°N 10.99629°E45.43445; 10.99629

La chiesa di San Domenico al Corso è un edificio sacro situato a Verona.

StoriaModifica

Nel 1517 le monache di San Domenico comprano terreni per costruire un monastero tuttora esistente (almeno in parte) e la chiesa. Il complesso venne realizzato tra il 1537 ed il 1543, e andò a formare un intero isolato all'interno della Cittadella. Furono realizzati per il monastero tre edifici a C, e nell'interno furono mantenuti gli orti. La chiesa del monastero venne consacrata l'11 novembre 1554 dal vescovo di Verona Luigi Lippomano.

La chiesa venne completamente rinnovata a cavallo tra XVII e XVIII secolo: venne sopraelevata, vennero dipinte le pareti, e inserite opere pittoriche di pregio. La chiesa di proprietà delle monache di San Domenico venne statalizzata da Napoleone Bonaparte nel 1806 e infine acquistata agli inizi del XX secolo dal Comune di Verona, che è l'attuale proprietario dell'edificio.

La torre campanaria ospita tre interessanti bronzi fusi nella prima metà del secolo XIX dalla ditta Chiappani Verona.

Durante la seconda guerra mondiale il complesso subì danni notevoli, in particolare uno dei corpo laterali venne distrutto dai bombardamenti aerei, e venne parzialmente distrutto anche il loggiato del chiostro. Del monastero è rimasto integro solamente il chiostro e la chiesa, mentre gli altri edifici sono stati in parte rimaneggiati, e comunque adibiti ad altre funzioni.

Dal 3 ottobre 2010 la chiesa è la sede della Comunità Evangelica Luterana di Verona e Gardone, facente parte della Chiesa evangelica luterana in Italia (CELI-ELKI), che dal 2006 al 2010 fu ospitata nella chiesa di san Pietro Martire.

BibliografiaModifica

  • Giorgio Borelli (a cura di), Chiese e monasteri di Verona, Verona, Edizioni B.P.V., 1981, ISBN non esistente.
  • Notiziario della Banca Popolare di Verona, numero 3, anno 1998.

Voci correlateModifica