Chiesa di San Fortunato (Murlo)

edificio religioso di Murlo (Castello)
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonima chiesa di Vescovado di Murlo, vedi Chiesa di San Fortunato (Vescovado di Murlo).
Chiesa di San Fortunato
Sanfortunato (murlo).jpg
StatoItalia Italia
RegioneToscana
LocalitàMurlo
Religionecattolica
TitolareFortunato di Todi
Arcidiocesi Siena-Colle di Val d'Elsa-Montalcino
Inizio costruzioneXVI secolo

Coordinate: 43°09′38.66″N 11°23′17.27″E / 43.16074°N 11.38813°E43.16074; 11.38813

La chiesa di San Fortunato è un edificio sacro che si trova a Murlo. Fino al 1778 aveva la dignità di "cattedrale" del Feudo vescovile, in quanto il vescovo di Siena vi officiava i riti religiosi quando soggiornava nel vicino palazzo.[1]

Se ne ha notizia dal XII secolo, ma la costruzione attuale risale alla fine del Cinquecento; nel XVII secolo furono eretti i due altari del transetto, in stucco, a imitazione di marmi policromi, con le tele sovrastanti di Astolfo Petrazzi (I santi Biagio, Domenico, Caterina da Siena e Sebastiano in adorazione della Madonna col Bambino) e di Dionisio Montorselli (L'Assunta con san Biagio e un santo vescovo).[2]

Anche il fonte battesimale risale alla fine del Seicento: nella vasca è stato riscoperto un fonte più antico, quattrocentesco, che reca scolpiti alcuni festoni, una fascia decorata a fogliame e il monogramma bernardiniano. Da notare anche due acquasantiere: una cinquecentesca e l'altra trecentesca. Il santo titolare della chiesa è san Fortunato di Todi.

NoteModifica

  1. ^ Filippone, p. 10
  2. ^ Filippone, p. 32

BibliografiaModifica

  • Mario Filippone (a cura di), Il territorio di Murlo e le sue chiese, nuova immagine, Siena 1994.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica