Apri il menu principale

Chiesa di Sant'Egidio (Mantova)

edificio religioso di Mantova
Chiesa di Sant'Egidio
Chiesa di Sant'Egidio, Mantova.jpg
StatoItalia Italia
RegioneLombardia Lombardia
LocalitàMantova
ReligioneCristiana cattolica di rito romano
TitolareEgidio abate
Diocesi Mantova
Stile architettonicobarocco
Inizio costruzionericostruito a partire dal 1721
Completamento1787
Sito webSito ufficiale

Coordinate: 45°09′12.06″N 10°47′40.13″E / 45.15335°N 10.79448°E45.15335; 10.79448

La chiesa di Sant'Egidio, dedicata a Sant' Egidio abate, è un luogo di culto cattolico situato nel centro storico di Mantova, nell'attuale Via Pietro Frattini. Probabilmente edificata già nel IX sec., è documentata come esistente a partire dall'anno 1151[1]. Evento architettonico importante è stata l'edificazione, nel 1540, della cappella Valenti come da volontà testamentaria di Valente Valenti, cortigiano della reggia gonzaghesca.

Nel Settecento fu necessaria una profonda ristrutturazione a causa della vetustà della chiesa; la prima pietra fu posata il 19 giugno 1721. Importante intervento fu voluto nel 1777 dal cardinale Luigi Valenti che fece ricostruire la cappella di famiglia. La ristrutturazione della chiesa si poté ritenere conclusa nel 1787 con la sistemazione del coro.

Al centro del pavimento della navata un'epigrafe ricorda che vi era sepolto Bernardo Tasso, padre del poeta Torquato Tasso, che morì ad Ostiglia nel 1569, vi era sepolto; i suoi resti furono successivamente traslati nella Chiesa di San Paolo di Ferrara.[2]

Indice

Opere d'arteModifica

Tra i dipinti conservati nella chiesa di Sant'Egidio si segnalano sulle pareti semicircolari dell'abside:

Altre opere esposte sono da menzionare:

NoteModifica

  1. ^ bolla di Papa Eugenio III del 6 maggio 1151, con elenco delle chiese di Mantova, tra le quali una dedicata a Sant'Egidio
  2. ^ Chiesa di Sant` Egidio, su www.turismo.mantova.it.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica