Apri il menu principale
Facciata dell'edificio

La chiesa di Santa Chiara ad Avignone fa parte di un antico convento di Clarisse, fondato nel 1239. Si trova entro le mura della città antica, in prossimità di Porta Pia e delle Halles, il vecchio mercato. Dal 1983, su impulso del regista teatrale Alain Timár, il complesso del convento è un teatro (Théatre des Halles); la cappella dedicata a santa Chiara d'Assisi viene utilizzata come sala minore (50 posti), specialmente durante il Festival di Avignone.

La struttura deve la sua fama all'essere stata il luogo del primo incontro tra Francesco Petrarca e Laura, il 6 aprile 1327.[1] Il ricordo dell'incontro fra il poeta laureato e la donna che sarà l'amore della sua vita è cristallizzato in un'epigrafe affissa nel 1932 dall'Accademia di Valchiusa sulla facciata della chiesa, che così recita:[2]

(FR)

«Ici existait au XIVème siècle
l'église Sainte-Claire
dans laquelle à l'aube
du 6 avril 1327
Pétrarque conçut pour Laure
un sublime amour
qui les fit immortels»

(IT)

«Qui esisteva nel XIV secolo
la chiesa di Santa Chiara
nella quale, all'alba
del 6 aprile 1327
Petrarca concesse a Laura
un amore sublime
che li rese immortali»

Petraque - Sainte Claire.jpg

NoteModifica

  1. ^ (FR) Histoire de lieu, su avignon.fr.
  2. ^ (FR) Emmanuel Davin, Les différentes Laure de Pétrarque (JPG), in Bulletin de l'Association Guillaume Budé : Lettres d'humanité, vol. 15, 1956, p. 96.

Collegamenti esterniModifica