Chiesa di Santa Giulia Billiart

edificio religioso di Roma
Chiesa di Santa Giulia Billiart
Roma, chiesa di Santa Giulia Billiart - Facciata.jpg
Facciata
StatoItalia Italia
RegioneLazio
LocalitàRoma
IndirizzoViale Antonio Averulino Filarete 227
ReligioneCristiana cattolica di rito romano
TitolareMarie-Rose-Julie Billiart
Diocesi Roma
Consacrazione2 giugno 1991
ArchitettoErnesto Vichi, Aldo Aloysi
Stile architettonicomoderno
Inizio costruzione1987
Completamento1991
Sito websantagiuliabilliart.it

Coordinate: 41°52′35.08″N 12°32′23.75″E / 41.87641°N 12.53993°E41.87641; 12.53993

La chiesa di Santa Giulia Billiart è un luogo di culto cattolico di Roma, situato nel quartiere Tuscolano, in viale Antonio Averulino Filarete 227.[1]

Interno

StoriaModifica

Fu costruita tra il 1987 e il 1991 su progetto architettonico-strutturale di Ernesto Vichi ed Aldo Aloysi,[2] e dedicata a Giulia Billiart, fondatrice della congregazione delle suore di Nostra Signora di Namur canonizzata da Paolo VI nel 1976. Venne dedicata dal cardinale vicario Camillo Ruini il 2 giugno 1991.[3]

La chiesa è sede parrocchiale, eretta il 10 dicembre 1981 con decreto del cardinale vicario Ugo Poletti, ed affidata inizialmente alla congregazione dei figli di Maria Immacolata (detti pavoniani); dal 2003 è affidata al clero della diocesi di Roma.[4]

DescrizioneModifica

Esternamente la chiesa si presenta come un basso edificio, senza facciata, ma con una semplice entrata con tre porte. Sul lato destro dell'entrata centrale è posta una lapide a ricordo del parroco Fortunato Dellandrea che «con tenacia volle questa chiesa, con amore formò la comunità». Sull'architrave di cemento che sovrasta l'ingresso è la scritta dedicatoria: D.O.M. in h(onorem) S. Juliae Billiart A.D. MCMXCI.

All'interno la chiesa si presenta come una vasta aula, illuminata da diverse finestre con vetrate policrome. Il presbiterio è dominato dalla grande statua lignea di Cristo risorto; alle sue spalle l'intera parete è stata dipinta nel 2018 dalle maestranze del Centro Aletti con gli Apostoli (ai lati), la Madonna orante (al centro, sulla sinistra) e la Gerusalemme celeste (al centro, sulla destra).[5] Sulla sinistra dell'aula si apre la cappella del Santissimo Sacramento.

L'organo a canne della chiesa, situato alla destra del presbiterio, è stato costruito nel 1990 dalla ditta Tamburini per una casa privata e in seguito trasferito nella chiesa nel 1992 dopo il suo acquisto da parte della parrocchia. A trasmissione integralmente meccanica, ha 25 registri su tre manuali e pedale.

NoteModifica

  1. ^ Rendina 2000, p. 150.
  2. ^ Mavilio 2006, p. 140.
  3. ^ Parrocchia Santa Giulia Billiart, su diocesidiroma.it. URL consultato il 12 settembre 2020.
  4. ^ Storia della parrocchia, su santagiuliabilliart.it. URL consultato il 12 settembre 2020.
  5. ^ Chiesa di Santa Giulia Billiart a Roma [2018], su centroaletti.com. URL consultato il 12 settembre 2020.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica