Chiesa di Santa Maria Goretti (Roma)

edificio religioso di Roma
Chiesa di Santa Maria Goretti
Q17 Trieste - Chiesa S. Maria Goretti 1.JPG
L'ingresso principale
StatoItalia Italia
RegioneLazio
LocalitàVia di Santa Maria Goretti, 29 -
00199 Roma
Religionecattolica
Diocesi Roma
Consacrazione1954
ArchitettoTullio Rossi
Inizio costruzione1953
Completamento1954
Sito webScheda della parrocchia dal sito della Diocesi di Roma

Coordinate: 41°55′53.18″N 12°31′16.75″E / 41.93144°N 12.52132°E41.93144; 12.52132

La chiesa di Santa Maria Goretti è una chiesa di Roma, situata in Via di Santa Maria Goretti, nel quartiere Trieste.

Storia e descrizioneModifica

È stata costruita nel 1954 dall'architetto Tullio Rossi, e consacrata il 15 maggio 1954 da monsignor Luigi Traglia.

Esternamente si presenta in color mattone; la facciata è scandita da otto liste verticali che incrociano altre tre orizzontali, così da formare diciotto riquadri; in due di questi, i più grandi, sono inseriti il portale d'entrata ed una grande finestra (rosone), entro la quale è inserita una croce ed i simboli dei quattro evangelisti. Lo stemma di Pio XII chiude in alto la facciata, ove è posta la scritta: D.O.M. In hon. B. Mariae Goretti V. M. A.D. MCMLIII. Nove gradini accedono alla facciata; la chiesa è fiancheggiata da una bassa torre campanaria, ove sono inserite due campane.

L'interno si presenta ad un'unica navata, con abside. In questo è collocato un affresco di Luigi Montanarini raffigurante Santa Maria Goretti nella gloria del cielo.

La chiesa è sede parrocchiale, eretta il 1º giugno 1953 con il decreto In suburbana regione del cardinale vicario Clemente Micara.

Su questa chiesa insiste la diaconia di Santa Maria Goretti, istituita il 18 febbraio 2012.

CollegamentiModifica

  È raggiungibile dalla stazione Libia.

BibliografiaModifica

  • C. Rendina, Le Chiese di Roma, Newton & Compton Editori, Milano 2000
  • G. Carpaneto, Quartiere XVII. Trieste, in AA.VV, I quartieri di Roma, Newton & Compton Editori, Roma 2006

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica