Apri il menu principale

Chiesa di Santa Maria Maddalena (Parma)

edificio religioso di Parma
Chiesa di San Nectario
già chiesa di Santa Maria Maddalena
Santa Maria Maddalena - Parma.jpg
Facciata
StatoItalia Italia
RegioneEmilia-Romagna Emilia-Romagna
LocalitàCoat of arms of Parma.svg Parma
Religionecristiana cattolica di rito romano, cristiana ortodossa
Titolaresanta Maria Maddalena, san Nettario
Diocesi Parma
Stile architettonicobarocco e neoclassico

Coordinate: 44°47′57.42″N 10°19′56.95″E / 44.799283°N 10.332486°E44.799283; 10.332486

La chiesa di Santa Maria Maddalena, oggi dedicata a San Nettario, è una chiesa cattolica ceduta mediante convenzione alla comunità greco-ortodossa, è ubicata in borgo della Posta a Parma.

Indice

StoriaModifica

La chiesa è ricordata per la prima volta nel 1230, sotto l'episcopato del vescovo Grazia, che fece edificare presso il tempio la residenza dei vescovi suffraganei di Parma, detti appunto "della Maddalena".

Il 16 dicembre 1768 nella chiesa fu commesso un omicidio volontario che la rese "polluta": fu riconciliata il 24 gennaio 1769.

La chiesa è stata affidata alla comunità greco-ortodossa di Parma e ha mutato il titolo dedicandola a San Nectarios di Egina.

DescrizioneModifica

La chiesa è a pianta quadrangolare, a navata unica e possiede un solo altare.

Sull'altare maggiore è presente un quadro con la Maddalena ai piedi del Crocifisso, realizzato da Donnino Pozzi; sulle pareti laterali sono due tele con l'Immacolata Concezione, sempre di Pozzi, e San Giuseppe, di Ettore Mossini.

Essendo stata concessa agli ortodossi, davanti all'altare è stata posta un'iconostasi e presenta pitture parietali tipiche della tradizione ortodossa.

BibliografiaModifica

  • Felice da Mareto, Chiese e conventi di Parma, Deputazione di Storia Patria per le Province Parmensi, Parma 1978. p. 229.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica