Apri il menu principale

Chiesa di Santa Maria Nascente (Brescello)

Chiesa di Santa Maria Nascente
Brescello piazza Matteotti.JPG
StatoItalia Italia
RegioneEmilia-Romagna
LocalitàBrescello
ReligioneCristiana cattolica di rito romano
TitolareVergine Maria
Diocesi Reggio Emilia-Guastalla
Inizio costruzione1829
Completamento1837

La chiesa di Santa Maria Nascente è il principale luogo di culto del comune di Brescello, in provincia di Reggio Emilia e diocesi di Reggio Emilia-Guastalla.

Storia e descrizioneModifica

L'attuale chiesa venne ricostruita tra il 1829 e il 1837 al posto dell'antica cattedrale medioevale, già sede della diocesi di Brescello.

La facciata, dominata dal campanile del 1896, è adorna da due statue della Vergine e del santo patrono Genesio, opere di Innocente Franceschini, collocate nel 1899 ai lati del corpo centrale della facciata. Il campanile ospita un concerto di 5 campane. La notte del 5 aprile 2010 un incendio contenuto ha distrutto un altare in stile moderno e annerito alcuni arredi[1][2].

L'interno a tre navate con sei altari laterali, tre per ogni lato, è caratterizzato dai grandi archi che separano la navata maggiore da quelle minori e dal Crocifisso in legno di Bruno Avesani. Al lato dell'altare maggiore è posto una statua in gesso dello scultore locale Carlo Pisi raffigurante Padre Pio e, nella conca dell'abside, si trovano gli stalli intagliati del coro, sovrastati dalla pala di Carlo Zatti. Ai lati del presbiterio hanno luogo le piccole cantorie con l'organo. L'antico altare maggiore ora si trova, invece, nella cappella centrale della navata sinistra. Vicino ad esse è il pergamo scolpito dorato in foglio, pregevole scultura in legno.

NoteModifica

  1. ^ Incendio in chiesa don Camillo e Peppone - Cronaca - ANSA.it
  2. ^ Copia archiviata, su ilpadano.com. URL consultato il 10 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 12 aprile 2010).

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica