Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Palermo.

Nella storia di Palermo sono molte le chiese demolite, scomparse, dismesse e sconsacrate. Sotto la dominazione araba si assiste alla conversione di numerose chiese in moschee. Con la successiva riconquista normanna sono ripristinati tutti i luoghi di culto. Con i Vespri siciliani si assiste a un rallentamento delle costruzioni religiose vedi la prima costruzione della chiesa di San Domenico. In epoca spagnola sono requisiti e demoliti moltissimi beni ecclesiastici per ricavare spazi edificabili e per tracciare il primo progetto urbanistico della città che prevede la realizzazione della principale arteria cittadina costituita dalla via Maqueda, in onore del Viceré di Sicilia Bernardino de Cárdenas y Portugal Duca di Maqueda, che interseca perpendicolarmente il primitivo Cassaro. Si assiste quindi alla demolizione di antiche strutture per l'edificazione di manufatti che costituiscono la quasi totalità dei tesori artistici che compongono attualmente il patrimonio storico e artistico di Palermo. Analogamente in epoca austriaca segue il riassetto della parallela via Roma.

Il cosiddetto terremoto di Terrasini, del 1º settembre 1726, provocò danni in città. Anche i terremoti dell'8 settembre 1818, 24 febbraio 1819, 5 marzo 1823, con epicentri rispettivamente nelle Madonie, Castelbuono, Pollina provocano danni. I primitivi manufatti che raccordano l'Arcivescovado e la cattedrale metropolitana della Santa Vergine Maria Assunta, la basilica di San Francesco d'Assisi sono i luoghi di culto che subiscono i danni più rilevanti.

Un numero elevato di chiese è demolito nel periodo a cavallo dell'Unità d'Italia per necessità urbanistiche e di viabilità, ad esempio per la costruzione del Teatro Massimo Vittorio Emanuele. Dal 1860 al 1891 furono perdute le seguenti chiese:[1]

Per il taglio e il completamento della via Roma dal 1895 al 1932 seguì la demolizione di aree edificate del rione Conceria e dei quartieri adiacenti (Stazzone, Santa Rosalia, Giardinaccio), con l'abbattimento di chiese, mura e palazzi.

Altrettanti scempi sono perpetrati durante e dopo i bombardamenti del secondo conflitto mondiale che tuttora lasciano rase al suolo ampie porzioni di numerosi quartieri del ricchissimo centro storico palermitano, esempi i bombardamenti del 23 giugno 1940, 6 luglio 1941, 1 marzo - 16 e 17 aprile - 9 maggio - 29 e 30 giugno 1943. Per molte costruzioni nel dopoguerra è modificata la destinazione d'uso oppure è concordata la prolungata chiusura. Non mancano tuttavia esempi celebri di demolizioni avvenute al di fuori dei periodi elencati, come l'oratorio di Sant'Orsola demolito nel XVII secolo per le successive riedificazioni della chiesa di San Domenico o per le ricostruzioni di altre chiese, in seguito diversamente intitolate. Famoso è l'abbandono della struggente chiesa di Santa Maria dello Spasimo dovuta alla presunta insalubrità dei luoghi e ai disegni tattico-militari del XVI secolo, da cui derivò anche il fraudolento trasferimento in Spagna dello Spasimo di Sicilia, da molti anni adibita alle funzioni più disparate, è oggi destinata a sede di spettacoli pubblici.

Peculiarità della maggior parte degli edifici di culto cittadini, dettata dalla particolare presenza di cavità e reti di gallerie nel sottosuolo, è la presenza di catacombe, eremi sotterranei, rifugi, luoghi di culto, tombe, cimiteri, cripte. In seguito l'aggiunta di colatoi, essiccatoi, locali per l'imbalsamazione e mummificazione, ovvero di spazi espressamente preposti al trattamento conservativo dei cadaveri. Interi aggregati costituiti da chiese in tutte le accezioni, cappelle, conventi / monasteri, oratori, chiostri, cortili, confraternite e similari, tutti luoghi deputati alla sepoltura di personale, confrati e patrocinatori. La necessità di fronteggiare emergenti e vasti aspetti sanitari, l'entrata in vigore dell'Editto di Saint Cloud, l'applicazione delle disposizioni in Italia nel 1806, posero fine all'inumazione dei corpi entro i recinti dei luoghi di culto. Solo in alcune strutture periferiche fu consentito lo sviluppo di impianti cimiteriali esterni. Per il merito, la caratura, l'operato, lo spessore di amati personaggi sono contemplate tuttavia delle deroghe che ai giorni nostri consentono d'accogliere le spoglie mortali del sacerdote Pino Puglisi temporaneamente nella cattedrale di Palermo (2013) e di Giovanni Falcone nel Pantheon degli "Uomini illustri" della chiesa di San Domenico (2015).

Per l'insigne profilo normanno, nel 2015 alcuni monumenti simbolo e luoghi di culto della città sono stati dichiarati Patrimonio dell'Umanità e posti sotto la tutela dell'UNESCO.

Indice

Chiese esistentiModifica

Suddivise in ordine alfabetico:[2]

AModifica

BModifica

CModifica

DModifica

EModifica

FModifica

GModifica

IModifica

JModifica

LModifica

MModifica

NModifica

OModifica

PModifica

RModifica

SModifica

TModifica

VModifica

Cappelle PalatineModifica

CimiteriModifica

CaseModifica

CollegiModifica

CommendeModifica

CompagnieModifica

ConfraterniteModifica


  • 1416, Confraternita di San Pietro in Vincoli
  • 1416, Confraternita di San Tommaso dei Greci
  • 1417, Confraternita di Santa Barbara a Castellammare
  • 1417, Confraternita di San Luca
  • 1417, Confraternita di San Marco
  • 1418, Confraternita di Sant'Agata li Scuruggi
  • 1418, Confraternita di Sant'Andrea
  • 1420, Confraternita di San Giuliano
  • 1421, Confraternita di San Vito al Seracaldio
  • 1421, Confraternita di San Nicola della Xarruba
  • 1424, Confraternita di Santa Maria del Soccorso
  • 1428, Confraternita di San Giorgio lo Xheri
  • 1429, Confraternita di San Paolo Apostolo di Yalica
  • 1430, Confraternita di Santa Maria del Porto poi del Parto
  • 1434, Confraternita di San Pietro di lu Pintu
  • 1435, Confraternita di Santa Lucia all'Albergheria
  • 1441, Confraternita di San Giacomo la Marina
  • 1448, Confraternita di Sant'Anna di Porto Salvo al Capo
  • 1470, Confraternita di San Leonardo e Procopio de Indulciis
  • 1493, Confraternita di San Sebastiano
  • 1420, Confraternita di San Giorgio
  • 1427, Confraternita di Santa Barbara

CongregazioniModifica

ConservatoriModifica

ConventiModifica

FemminiliModifica

Demolizioni o chiusure post Unità d'Italia dal 1860 al 1891:

MaschiliModifica

Demolizioni o chiusure post Unità d'Italia dal 1860 al 1891:

Corporazioni religiose soppresseModifica

Fra parentesi le date di costituzione e di soppressione della corporazione.[326]

ConvittiModifica

MonasteriModifica

FemminiliModifica

Demolizioni o chiusure post Unità d'Italia dal 1860 al 1891:

MaschiliModifica

Corporazioni religiose soppresseModifica

Fra parentesi le date di costituzione e di soppressione della corporazione.[326]

NoviziatiModifica

OratoriModifica

OrdiniModifica

OspedaliModifica

OspiziModifica

ScuoleModifica

SinagogheModifica

MoscheeModifica

UnioniModifica

Chiese scomparseModifica

XX secoloModifica

Per il taglio e il completamento della via Roma dal 1895 al 1932:

Santi Patroni Protettori della città di PalermoModifica

Santo
Anno
Giorno
Mese
Santo
Anno
Giorno
Mese
Santa Maria sotto il titolo dell'«Assunta» 1185 Santa Maria sotto il titolo di «Montesanto»[420][421] 1668 21 gennaio
Santa Rosalia 1624 04 settembre San Nicola di Bari[422] 1668 21 gennaio
Santa Maria sotto il titolo dell'«Immacolata Concezione»[423] 1624 16 novembre Santa Caterina d'Alessandria[422] 1669 17 ottobre
Sant'Agata 1602 04 febbraio San Giovanni di Dio[420] 1669 17 ottobre
Santa Oliva 1606 05 giugno Santi Cosma e Damiano[422] 1673 31 ottobre
Santa Cristina[424] 1477c. Sant'Ignazio d'Antiochia[420] 1677 05 novembre
Santa Ninfa San Martino[420] 1679 31 ottobre
San Sebastiano Sant'Orsola 1680 05 novembre
San Rocco Santa Venera[420] 1681 25 ottobre
San Mamiliano[422] 1624 16 novembre Santa Maria sotto il titolo della «Provvidenza» 1685 23 giugno
Sant'Agatone[422] 1624 16 novembre San Giovanni Battista[420] 1687 07 novembre
San Giovanni Theristis[420] 1624 16 novembre Santa Maria sotto il titolo del «Carmelo»[422] 1688 08 novembre
San Giuseppe[422] 1668 21 gennaio San Francesco di Sales 1691 08 novembre
Santa Maria Maddalena[420] 1675 31 ottobre San Raimondo Nonnato[420] 1692 07 novembre
San Filarete[425] San Francesco Borgia 1693 07 novembre
Santa Maria sotto il titolo di «Madonna della Lettera» San Stanislao Kostka[420] 1693 10 novembre
Santi eletti dal Senato Santa Maria sotto il titolo della «Grazia»[420] 1695 09 novembre
San Filippo Neri[420] 1622 21 giugno San Marco Evangelista[420] 1699 10 novembre
Sant'Ignazio di Loyola 1624 22 ottobre San Ferdinando di Castiglia[420] 1700 05 luglio
San Francesco Saverio 1624 22 ottobre San Luigi Gonzaga 1704 08 novembre
Sant'Andrea Avellino 1624 22 ottobre San Giacomo[420] 1707 09 novembre
San Francesco di Paola 1625 31 gennaio Santa Maria sotto il titolo di «Loreto»[420] 1708
San Lorenzo Giustiniani[420] 1625 31 gennaio Santa Maria sotto il titolo della «Guadagna»[420] 1709 08 novembre
Domenico di Guzmán[422] 1625 15 luglio San Felice da Cantalice[420] 1712 07 novembre
San Francesco d'Assisi 1625 15 luglio Santa Caterina da Bologna 1712 17 novembre
Santa Teresa d'Avila 1625 11 settembre Santo Stefano Protomartire[420] 1715 08 novembre
Sant'Isidoro Agricola[420] 1625 11 settembre San Gioacchino[420] 1720 09 novembre
Sant'Angelo Carmelitano[420] 1626 04 maggio Sant'Atanasio[420] 1722 08 agosto
Sant'Agostino 1626 03 agosto San Silvestro e San Castrense[420] 1723 03 novembre
Sant'Alberto degli Abati[422] 1626 03 agosto Santa Maria sotto il titolo della «Pietà»[420] 1725 09 novembre
Martiri Giapponesi[422] 1628 10 gennaio San Giuliano e Sant'Euno[420] 1725 09 novembre
San Benedetto da Norcia[422] 1628 19 settembre San Giacomo e San Francesco Solano[420] 1727 08 novembre
San Sergio 1628 19 settembre Angelo Custode[422] 1730 09 novembre
Sant'Andrea Corsini[420] 1629 31 ottobre Santissimo Ecce Homo all'Uditore[422] 1735 09 novembre
San Gaetano da Thiene 1629 31 ottobre San Camillo de Lellis 1742 09 novembre
Santa Barbara[422] 1648 09 novembre Sant'Emidio Martire[420] 1753 04 maggio
San Nicola da Tolentino 1650 24 ottobre San Gregorio 1753 04 maggio
Sant'Onofrio 1650 20 luglio Santa Maria sotto il titolo della «Mercede»[422] 1753 08 novembre
San Benedetto il Moro 1652 24 aprile San Gerardo[420] 1753 08 novembre
Santi eletti dal Consiglio civico[426]. San Pasquale Baylon[422] 1753 08 novembre
Santa Silvia San Pietro[422] 1758 09 novembre
San Calogero[425] Sant'Elia[420] 1764 07 aprile
Sant'Antonio di Padova 1654 14 ottobre Sant'Omobono[420] 1766 10 novembre
Santa Lucia[422] 1625 22 ottobre San Giuseppe Calasanzio[420] 1776 10 novembre
San Michele Arcangelo[420] 1659 30 ottobre San Giovanni de Matha[420] 1767 10 novembre
San Tommaso d'Aquino[422] 1659 30 ottobre San Felice de Valois[420] 1767 10 novembre
San Tommaso di Villanova[420] 1659 30 ottobre San Liborio[420] 1773 10 novembre
Sant'Anna la Misericordia[422] 1660 08 novembre Santa Maria sotto il titolo degli «Agonizzanti»[427] 1630 09 luglio
San Basilio[422] 1662 27 ottobre - - - -
San Matteo e San Mattia apostoli[422] 1663 27 ottobre - - - -
San Liberale[non chiaro] e Sant'Evanzio[420] 1665 02 marzo Pino Puglisi[428] ? ? ?
San Pietro Nolasco[420] 1664 26 ottobre Giovanni Battista Sidotti[428] ? ? ?

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ Pagina 753, "La Civiltà Cattolica" [1], Volume XI, serie Decimaquarta, Roma, Alessandro Befani, 1891.
  2. ^ Integrazioni post 12 giugno 2016, consultazione Parrocchie di Palermo [2].
  3. ^ a b Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 193.
  4. ^ Tommaso Fazello, pp. 460.
  5. ^ Gaspare Palermo Volume quinto, pp. 55.
  6. ^ a b Tommaso Fazello, pp. 454.
  7. ^ a b c Tommaso Fazello, pp. 486.
  8. ^ a b Touring Club Italiano, pp. 153.
  9. ^ a b Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 82.
  10. ^ a b c Vincenzo Mortillaro, pp. 56.
  11. ^ a b Tommaso Fazello, pp. 487.
  12. ^ a b Pagina 488 Tommaso Fazello, "Della storia di Sicilia, Deche due del r.p.m. Tommaso Fazello siciliano ...", Volume 6 [3]
  13. ^ Gaspare Palermo Volume primo, pp. 253.
  14. ^ a b c d Tommaso Fazello, pp. 481.
  15. ^ a b c Gaspare Palermo Volume primo, pp. 144.
  16. ^ Touring Club Italiano, pp. 161.
  17. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 179, 185.
  18. ^ Touring Club Italiano, pp. 164, 188.
  19. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 33.
  20. ^ Gaspare Palermo Volume primo, pp. 137.
  21. ^ Vincenzo Mortillaro, pp. 5.
  22. ^ Tommaso Fazello, pp. 445.
  23. ^ a b Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 42.
  24. ^ a b Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 285.
  25. ^ a b Vincenzo Mortillaro, pp. 45.
  26. ^ Gaspare Palermo Volume quinto, pp. 45.
  27. ^ a b Vincenzo Mortillaro, pp. 63.
  28. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 304.
  29. ^ a b Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 258.
  30. ^ a b Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 158.
  31. ^ a b Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 59.
  32. ^ Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 132.
  33. ^ a b Touring Club Italiano, pp. 162.
  34. ^ a b Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 294.
  35. ^ a b c Vincenzo Mortillaro, pp. 24.
  36. ^ a b c d Tommaso Fazello, pp. 476.
  37. ^ a b Touring Club Italiano, pp. 132, 181.
  38. ^ a b Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 166.
  39. ^ a b Gaspare Palermo Volume primo, pp. 260.
  40. ^ a b c Touring Club Italiano, pp. 175.
  41. ^ a b Touring Club Italiano, pp. 181.
  42. ^ a b Francesco Sacco, pp. 104.
  43. ^ Vincenzo Mortillaro, pp. 28.
  44. ^ Tommaso Fazello, pp. 455 e 477.
  45. ^ a b c Touring Club Italiano, pp. 142.
  46. ^ a b Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 224.
  47. ^ Vincenzo Mortillaro, pp. 43.
  48. ^ Tommaso Fazello, pp. 463.
  49. ^ a b c d e f g h i Tommaso Fazello, pp. 488.
  50. ^ a b c Touring Club Italiano, pp. 156.
  51. ^ a b c Gaspare Palermo Volume primo, pp. 290.
  52. ^ Vincenzo Mortillaro, pp. 14.
  53. ^ a b c Touring Club Italiano, pp. 150.
  54. ^ a b c Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 207.
  55. ^ a b Touring Club Italiano, pp. 154.
  56. ^ Francesco Sacco, pp. 107.
  57. ^ Gaspare Palermo Volume primo, pp. 235.
  58. ^ Vincenzo Mortillaro, pp. 11.
  59. ^ a b Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 315.
  60. ^ a b c d e f g Touring Club Italiano, pp. 141.
  61. ^ a b c Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 280.
  62. ^ Gaspare Palermo Volume primo, pp. 128.
  63. ^ Vincenzo Mortillaro, pp. 4.
  64. ^ Francesco Sacco, pp. 102.
  65. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 45.
  66. ^ Vincenzo Mortillaro, pp. 22.
  67. ^ a b Touring Club Italiano, pp. 203.
  68. ^ Gaspare Palermo Volume quinto, pp. 93.
  69. ^ a b Vincenzo Mortillaro, pp. 72.
  70. ^ a b Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 100.
  71. ^ a b c Vincenzo Mortillaro, pp. 38.
  72. ^ a b c d Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 26.
  73. ^ Touring Club Italiano, pp. 141, 176.
  74. ^ Francesco Sacco, pp. 101.
  75. ^ a b c Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 133.
  76. ^ Vincenzo Mortillaro, pp. 39.
  77. ^ Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 92.
  78. ^ a b Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 96.
  79. ^ a b Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 94.
  80. ^ Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 5.
  81. ^ a b Vincenzo Mortillaro, pp. 47.
  82. ^ Gaspare Palermo Volume primo, pp. 181.
  83. ^ a b Touring Club Italiano, pp. 157.
  84. ^ Gaspare Palermo Volume primo, pp. 317.
  85. ^ a b Vincenzo Mortillaro, pp. 16.
  86. ^ a b c Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 84.
  87. ^ Vincenzo Mortillaro, pp. 37.
  88. ^ Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 200.
  89. ^ Gaspare Palermo Volume quinto, pp. 228 e 233.
  90. ^ a b c d e Tommaso Fazello, pp. 489.
  91. ^ Gaspare Palermo Volume primo, pp. 329.
  92. ^ a b Touring Club Italiano, pp. 132, 141.
  93. ^ a b Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 70.
  94. ^ Tommaso Fazello, pp. 492.
  95. ^ Touring Club Italiano, pp. 231.
  96. ^ a b c d e Antonio Mongitore Tomo primo, pp. 39.
  97. ^ Gaspare Palermo Volume quinto, pp. 295.
  98. ^ a b Touring Club Italiano, pp. 164.
  99. ^ a b c Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 14.
  100. ^ a b c Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 91.
  101. ^ a b c d e Tommaso Fazello, pp. 482.
  102. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 224.
  103. ^ a b Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 250.
  104. ^ a b Vincenzo Mortillaro, pp. 44.
  105. ^ a b Touring Club Italiano, pp. 184.
  106. ^ Francesco Sacco, pp. 100.
  107. ^ a b Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 196.
  108. ^ Vincenzo Mortillaro, pp. 42.
  109. ^ a b Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 37.
  110. ^ a b Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 339.
  111. ^ Touring Club Italiano, pp. 189.
  112. ^ a b Francesco Sacco, pp. 105.
  113. ^ a b c Gaspare Palermo Volume primo, pp. 189.
  114. ^ a b c d Vincenzo Mortillaro, pp. 87.
  115. ^ Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 41 e 52.
  116. ^ a b c d e Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 174.
  117. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 73.
  118. ^ a b c Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 77.
  119. ^ Touring Club Italiano, pp. 132, 145, 146, 147, 148.
  120. ^ a b c d Francesco Sacco, pp. 97.
  121. ^ Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 231.
  122. ^ Vincenzo Mortillaro, pp. 49.
  123. ^ Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 211.
  124. ^ Tommaso Fazello, pp. 467.
  125. ^ a b Touring Club Italiano, pp. 176.
  126. ^ a b Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 108.
  127. ^ a b Touring Club Italiano, pp. 218.
  128. ^ a b Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 250.
  129. ^ a b c d e f Antonio Mongitore Tomo primo, pp. 37.
  130. ^ Gaspare Palermo Volume quinto, pp. 72.
  131. ^ a b Gaspare Palermo Volume primo, pp. 186.
  132. ^ Antonio Mongitore Tomo primo, pp. 48.
  133. ^ Gaspare Palermo Volume primo, pp. 324.
  134. ^ a b c d e Tommaso Fazello, pp. 484.
  135. ^ a b Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 321.
  136. ^ Gaspare Palermo Volume primo, pp. 205.
  137. ^ a b Tommaso Fazello, pp. 475.
  138. ^ Gaspare Palermo Volume primo, pp. 169.
  139. ^ Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 141.
  140. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 302.
  141. ^ a b Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 64.
  142. ^ a b Gaspare Palermo Volume primo, pp. 337.
  143. ^ a b Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 91.
  144. ^ a b c d Touring Club Italiano, pp. 219.
  145. ^ Pagina 643, Antonio Mongitore, "Palermo divoto di Maria Vergine e Maria Vergine protettrice di Palermo ..." [4] Archiviato il 16 ottobre 2017 in Internet Archive., Tomo primo, Palermo, Gaspare Bayona, 1719, pp. 697.
  146. ^ Gaspare Palermo Volume quinto, pp. 175.
  147. ^ a b Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 294.
  148. ^ a b Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 41.
  149. ^ a b Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 292.
  150. ^ Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 266.
  151. ^ a b Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 56.
  152. ^ a b Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 322.
  153. ^ Vincenzo Mortillaro, pp. 46.
  154. ^ a b c d e Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 177.
  155. ^ a b c Vincenzo Mortillaro, pp. 20.
  156. ^ Touring Club Italiano, pp. 163.
  157. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 35.
  158. ^ a b Tommaso Fazello, pp. 493.
  159. ^ Gaspare Palermo Volume quinto, pp. 276.
  160. ^ a b Touring Club Italiano, pp. 230.
  161. ^ Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 63.
  162. ^ a b Gaspare Palermo Volume primo, pp. 213.
  163. ^ Touring Club Italiano, pp. 132.
  164. ^ a b Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 154.
  165. ^ a b c d e f Antonio Mongitore Tomo primo, pp. 38.
  166. ^ Vincenzo Mortillaro, pp. 26.
  167. ^ a b Tommaso Fazello, pp. 485.
  168. ^ Gaspare Palermo Volume primo, pp. 105.
  169. ^ Vincenzo Mortillaro, pp. 3.
  170. ^ a b Touring Club Italiano, pp. 220.
  171. ^ a b Gaspare Palermo Volume quinto, pp. 213.
  172. ^ Vincenzo Mortillaro, pp. 66.
  173. ^ a b Francesco Sacco, pp. 103.
  174. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 351.
  175. ^ a b Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 180.
  176. ^ a b Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 171.
  177. ^ a b c Vincenzo Mortillaro, pp. 57.
  178. ^ a b Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 318.
  179. ^ Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 44.
  180. ^ a b Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 215.
  181. ^ Vincenzo Mortillaro, pp. 54.
  182. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 20.
  183. ^ Gaspare Palermo Volume primo, pp. 118.
  184. ^ a b Gaspare Palermo Volume primo, pp. 283.
  185. ^ a b c Vincenzo Mortillaro, pp. 13.
  186. ^ Touring Club Italiano, pp. 155.
  187. ^ a b c Gaspare Palermo Volume primo, pp. 261.
  188. ^ a b c Touring Club Italiano, pp. 140.
  189. ^ a b c Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 3.
  190. ^ Tommaso Fazello, pp. 448.
  191. ^ a b Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 95.
  192. ^ a b c Touring Club Italiano, pp. 185.
  193. ^ a b Gaspare Palermo Volume primo, pp. 147.
  194. ^ a b Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 347.
  195. ^ Vincenzo Mortillaro, pp. 19.
  196. ^ Vincenzo Mortillaro, pp. 40.
  197. ^ Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 269.
  198. ^ a b c Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 233.
  199. ^ Vincenzo Mortillaro, pp. 30.
  200. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 226.
  201. ^ a b c Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 3.
  202. ^ a b Gaspare Palermo Volume primo, pp. 257.
  203. ^ a b c Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 41.
  204. ^ a b c d e Vincenzo Mortillaro, pp. 58.
  205. ^ a b Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 145.
  206. ^ Tommaso Fazello, pp. 497.
  207. ^ a b Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 122.
  208. ^ a b Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 75.
  209. ^ a b Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 179.
  210. ^ Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 69.
  211. ^ a b c Gaspare Palermo Volume primo, pp. 278.
  212. ^ a b Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 125.
  213. ^ a b c Gaspare Palermo Volume primo, pp. 175.
  214. ^ a b Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 75.
  215. ^ a b c Touring Club Italiano, pp. 160.
  216. ^ a b c d e f Francesco Sacco, pp. 108.
  217. ^ a b Vincenzo Mortillaro, pp. 23.
  218. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 196.
  219. ^ a b Touring Club Italiano, pp. 190.
  220. ^ Gaspare Palermo Volume primo, pp. 211.
  221. ^ Gaspare Palermo Volume primo, pp. 207.
  222. ^ a b Gaspare Palermo Volume primo, pp. 306.
  223. ^ Vincenzo Mortillaro, pp. 15.
  224. ^ a b Touring Club Italiano, pp. 139.
  225. ^ a b Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 41.
  226. ^ a b c Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 261.
  227. ^ a b Gaspare Palermo Volume primo, pp. 177.
  228. ^ Vincenzo Mortillaro, pp. 8.
  229. ^ Gaspare Palermo Volume primo, pp. 325.
  230. ^ a b Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 156.
  231. ^ Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 10.
  232. ^ a b Vincenzo Mortillaro, pp. 48.
  233. ^ a b Touring Club Italiano, pp. 178.
  234. ^ Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 126.
  235. ^ Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 203.
  236. ^ a b Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 177.
  237. ^ a b c Gaspare Palermo Volume primo, pp. 165.
  238. ^ a b Vincenzo Mortillaro, pp. 7.
  239. ^ a b c d Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 214.
  240. ^ Touring Club Italiano, pp. 213.
  241. ^ Gaspare Palermo Volume quinto, pp. 155.
  242. ^ a b Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 232.
  243. ^ a b c Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 77.
  244. ^ a b Gaspare Palermo Volume primo, pp. 270 e 340.
  245. ^ a b Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 130.
  246. ^ a b Gaspare Palermo Volume primo, pp. 125.
  247. ^ Touring Club Italiano, pp. 132, 230.
  248. ^ a b Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 66.
  249. ^ Touring Club Italiano, pp. 132, 174.
  250. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. da 273 a 290.
  251. ^ Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 247.
  252. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 262 e 270.
  253. ^ Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 99.
  254. ^ a b Francesco Sacco, pp. 72.
  255. ^ a b c d e f Francesco Sacco, pp. 77.
  256. ^ a b Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 207.
  257. ^ Gaspare Palermo Volume primo, pp. 104.
  258. ^ a b c d e Francesco Sacco, pp. 80.
  259. ^ a b Touring Club Italiano, pp. 143.
  260. ^ a b Francesco Sacco, pp. 71.
  261. ^ a b c d e f Gaspare Palermo Volume primo, pp. 255.
  262. ^ Gaspare Palermo Volume primo, pp. 168.
  263. ^ a b c d e Francesco Sacco, pp. 73.
  264. ^ Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 129.
  265. ^ Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 118.
  266. ^ Gaspare Palermo Volume primo, pp. 180.
  267. ^ Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 182.
  268. ^ Pagina 630, "Almanacco reale del regno delle Due Sicilie", [5], Stamperia Reale, Napoli, 1843.
  269. ^ Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 201.
  270. ^ Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 116.
  271. ^ Gaspare Palermo Volume primo, pp. 212.
  272. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 12.
  273. ^ Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 205.
  274. ^ a b Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 314.
  275. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 261.
  276. ^ a b Gaspare Palermo Volume primo, pp. 308.
  277. ^ Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 128.
  278. ^ a b Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 174 e 175.
  279. ^ Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 317.
  280. ^ a b Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 123.
  281. ^ Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 144.
  282. ^ a b Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 324.
  283. ^ Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 208.
  284. ^ a b Gaspare Palermo Volume quinto, pag. 42.
  285. ^ a b Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 44.
  286. ^ Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 35.
  287. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 36.
  288. ^ Gaspare Palermo Volume primo, pp. 108.
  289. ^ a b Gaspare Palermo Volume primo, pp. 97.
  290. ^ Gaspare Palermo Volume primo, pp. 318.
  291. ^ Gaspare Palermo Volume primo, pp. 313.
  292. ^ a b Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 303.
  293. ^ Gaspare Palermo Volume primo, pp. 263.
  294. ^ Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 328.
  295. ^ Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 67.
  296. ^ a b Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 91.
  297. ^ a b Gaspare Palermo Volume primo, pp. 114.
  298. ^ a b Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 89.
  299. ^ a b Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 222.
  300. ^ Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 212.
  301. ^ a b Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 213.
  302. ^ Gaspare Palermo Volume primo, pp. 321.
  303. ^ a b c Francesco Sacco, pp. 94.
  304. ^ Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 105.
  305. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 341.
  306. ^ a b c d e f g h Francesco Sacco, pp. 95.
  307. ^ a b c d Francesco Sacco, pp. 96.
  308. ^ Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 154.
  309. ^ Vincenzo Mortillato, pp. 2.
  310. ^ a b Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 82.
  311. ^ Gaspare Palermo Volume quinto, p. 72.
  312. ^ a b c Francesco Sacco, pp. 79.
  313. ^ Francesco Sacco, pp. 74, 79.
  314. ^ a b c d e f g h Francesco Sacco, pp. 81.
  315. ^ a b c d e Francesco Sacco, pp. 83.
  316. ^ a b c d Francesco Sacco, pp. 78.
  317. ^ a b Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 185.
  318. ^ Pagina 171. Ilenia Caprarotta - Nicoletta Grisanti, "Francescanesimo e cultura nella provincia di Agrigento: atti del convegno di studi", Palermo, Biblioteca Francescana, Officina di Studi Medievali, 2009 [6]
  319. ^ a b c d Francesco Sacco, pp. 82.
  320. ^ a b c d Francesco Sacco, pp. 76.
  321. ^ a b Francesco Sacco, pp. 84.
  322. ^ Gaspare Palermo Volume quinto, p. 207.
  323. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 82 e 83.
  324. ^ Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 219.
  325. ^ Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 57.
  326. ^ a b Archivio Storico dei beni culturali della città di Palermo e provincia
  327. ^ Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 233.
  328. ^ a b c d e Pagina 474 Tommaso Fazello, "Della storia di Sicilia, Deche due del r.p.m. Tommaso Fazello siciliano ...", Volume 6 [7]
  329. ^ a b c Francesco Sacco, pp. 89.
  330. ^ a b c Tommaso Fazello, pp. 474.
  331. ^ Gaspare Palermo Volume quinto, pp. 241.
  332. ^ a b c Francesco Sacco, pp. 88.
  333. ^ a b c d e Francesco Sacco, pp. 90.
  334. ^ a b c d e f Francesco Sacco, pp. 93.
  335. ^ a b c d Francesco Sacco, pp. 91.
  336. ^ a b c d Francesco Sacco, pp. 92.
  337. ^ a b Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 159.
  338. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 237.
  339. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 239.
  340. ^ Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 220.
  341. ^ Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 289.
  342. ^ Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 99 e seguenti.
  343. ^ Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 111.
  344. ^ Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 125.
  345. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 82.
  346. ^ a b Francesco Sacco, pp. 75.
  347. ^ Pagina 111, Francesco Maria Emanuele e Gaetani marchese di Villabianca, Carlo Crispo Moncada, Antonino Mango di Casalgerardo, "Della Sicilia nobile", Volume 1 [8] Archiviato il 17 novembre 2015 in Internet Archive.
  348. ^ Pagina 303, 342 Tommaso Fazello, "Della storia di Sicilia, Deche due del r.p.m. Tommaso Fazello siciliano ...", Volume 6 [9]
  349. ^ Pagina 37, Gaspare Palermo, "Guida istruttiva per potersi conoscere ... tutte le magnificenze ...,", Volume 4 [10] Archiviato il 17 novembre 2015 in Internet Archive.
  350. ^ Pagina 89 Melchiorre Trigilia, "S. Pellegrino di Caltabellotta: dalla leggenda alla storia: il discepolo di ..." [11]
  351. ^ Pagina 65, Roberta Rizzo, "Papa Gregorio Magno e la nobiltà in Sicilia" [12]
  352. ^ [13]
  353. ^ Gaspare Palermo Volume quinto, pp. 240.
  354. ^ Gaspare Palermo Volume primo, pp. 175 e 176.
  355. ^ Gaspare Palermo Volume quinto, pp. 51.
  356. ^ Pagina 153, Domenico Adorno, "Descrizione geografica dell'isola di Sicilia e dell'altre sue adiacenti" [14], Terza edizione, Tomo I, Adorno, Palermo, 1806.
  357. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 260.
  358. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 178.
  359. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 13.
  360. ^ Gaspare Palermo Volume primo, pp. 250.
  361. ^ Gaspare Palermo Volume primo, pp. 260 e 261.
  362. ^ Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 214.
  363. ^ Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 123 e 124.
  364. ^ a b Gaspare Palermo Volume Terzo, pp. 183.
  365. ^ Francesco Sacco, pp. 68.
  366. ^ Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 296.
  367. ^ a b c d Biblioteca comunale, p. 360.
  368. ^ a b Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 144.
  369. ^ a b c d Biblioteca comunale, p. 361.
  370. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 267.
  371. ^ a b c d e f Biblioteca comunale, p. 362.
  372. ^ a b c d Biblioteca comunale, p. 364.
  373. ^ a b c d Biblioteca comunale, p. 365.
  374. ^ a b c Francesco Sacco, pp. 69.
  375. ^ Gaspare Palermo Volume primo, pp. 120.
  376. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 295.
  377. ^ Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 18.
  378. ^ a b Biblioteca comunale, p. 363.
  379. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 288.
  380. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 197.
  381. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 15.
  382. ^ Gaspare Palermo Volume quinto, pp. 237.
  383. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 272.
  384. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 43.
  385. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 96.
  386. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 206.
  387. ^ Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 320.
  388. ^ Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 28.
  389. ^ Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 342.
  390. ^ a b c Gaspare Palermo Volume primo, pp. 222.
  391. ^ a b c Vincenzo Mortillaro, pp. 10.
  392. ^ Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 336.
  393. ^ Gaspare Palermo Volume primo, pp. 267.
  394. ^ Vincenzo Mortillaro, pp. 12.
  395. ^ Gaspare Palermo Volume primo, pp. 330.
  396. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 38.
  397. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 307.
  398. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 6 e 78.
  399. ^ Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 245.
  400. ^ Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 25.
  401. ^ Vincenzo Mortillaro, pp. 5 e 6.
  402. ^ Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 27.
  403. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 16.
  404. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 160.
  405. ^ Gaspare Palermo Volume primo, pp. 334.
  406. ^ Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 18.
  407. ^ Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 65.
  408. ^ Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 197.
  409. ^ Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 172 e 173.
  410. ^ Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 25.
  411. ^ Gaspare Palermo Volume quarto, pp. 184.
  412. ^ Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 160.
  413. ^ Gaspare Palermo Volume terzo, pp. 155.
  414. ^ Gaspare Palermo Volume primo, pp. 365.
  415. ^ Tommaso Fazello, pp. 454 e 455.
  416. ^ Gaspare Palermo Volume primo, pp. 172.
  417. ^ a b Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 262.
  418. ^ Vincenzo Mortillaro, pp. 25.
  419. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 184.
  420. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai aj ak al am an ao Titolare e data tratte a Pagine 18 e 19, Pierfrancesco Palazzotto, "Sante e Patrone. Iconografia delle Sante Agata, Cristina, Ninfa e Oliva nelle chiese di Palermo dal XII al XX secolo" [15], Officine Tipografiche Aiello & Provenzano Bagheria, Palermo, 2005.
  421. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 261.
  422. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v Data tratta a Pagine 18 e 19, Pierfrancesco Palazzotto, "Sante e Patrone. Iconografia delle Sante Agata, Cristina, Ninfa e Oliva nelle chiese di Palermo dal XII al XX secolo" [16], Officine Tipografiche Aiello & Provenzano Bagheria, Palermo, 2005.
  423. ^ Antonio Mongitore Tomo primo, pp. 72.
  424. ^ Pagina 83, Gioacchino di Marzo (Conte Antonio Cavagna Sangiuliani di Gualdana Lazelada di Bereguardo), "I Gagini e la scultura in Sicilia nei secoli XV e XVI; memorie storiche e documenti." [17], Volumi I e II, Stamperia del Giornale di Sicilia, Palermo.
  425. ^ a b Titolare tratto a Pagine 18 e 19, Pierfrancesco Palazzotto, "Sante e Patrone. Iconografia delle Sante Agata, Cristina, Ninfa e Oliva nelle chiese di Palermo dal XII al XX secolo" [18], Officine Tipografiche Aiello & Provenzano Bagheria, Palermo, 2005.
  426. ^ Giusto decreto di Urbano VIII
  427. ^ Gaspare Palermo Volume secondo, pp. 181.
  428. ^ a b Prossimo probabile Protettore di Palermo

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica