Apri il menu principale

Chimera (araldica)

figura araldica

In araldica, la chimera è un animale fantastico dal corpo di leone con la testa e il busto di donna, ed è classificata tra le figure immaginarie.

Alcuni autori ne fanno una figura più complicata: busto di donna, corpo di capra, artigli d'aquila alle zampe anteriori, zampe di leone posteriormente e coda di serpente.

Anticamente era sinonimo di somma di vizi: la perfidia del serpente, la lussuria della capra e la violenza del leone. Per converso, la virtù era simboleggiata da Bellerofonte che, cavalcando Pegaso, uccide la Chimera con la lancia.

BibliografiaModifica

  • Piero Guelfi Camajani, Dizionario araldico, Milano, 1940
  • Luigi Volpicella, Dizionario del linguaggio araldico italiano, a cura di Girolamo Marcello del Majno, presentazioni di Luigi Michelini di San Martino et al., disegni dell'autore, Udine, Paolo Gaspari, 2008 [concluso negli anni 1940], pp. 92-93, ISBN 88-7541-123-9, SBN IT\ICCU\MIL\0767647.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Araldica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di araldica