Chocabeck World Tour

Chocabeck World Tour
Zucchero Tour 2011.JPG
Zucchero live ad Acireale il 14 novembre 2011
Tour di Zucchero Fornaciari
Album Chocabeck
Inizio Jesolo, Italia Italia
7 maggio 2011
Fine Baalbek, Libano Libano
5 luglio 2012
Spettacoli 125
Cronologia dei tour di Zucchero Fornaciari
Live in Italy Tour
(2008)
La sesión cubana World Tour
(2013)

Il Chocabeck World Tour è il quattordicesimo tour del cantautore italiano Zucchero Fornaciari, collegato all'album Chocabeck del 2010.

Il tourModifica

Il Chocabeck World Tour è iniziato il 7 maggio 2011 toccando le più importanti città europee, mentre a partire da giugno, dopo 5 concerti all'Arena di Verona, ha toccato le città italiane, fino ad arrivare in America del Sud, Europa dell'Est e Libano nel luglio 2012[1].

Le tappeModifica

2011Modifica

 
Palco e Parterre all'apertura del concerto di Zucchero all'Arena Croix Noire

(*) = Poiché queste tappe si sono svolte a Reggio Emilia, città originaria di Zucchero, il concerto ha preso il nome de Il suono della domenica - Welcome Home Delmo!.

2012Modifica

[4]

La scalettaModifica

Nella scaletta di questa tournée di Zucchero Fornaciari è presente tutto l'album Chocabeck, eseguito dall'inizio alla fine per rispettare il "concept" dell'album che prevede il racconto di una domenica di paese dall'alba al tramonto.

«[...] vi posso dire che trasporterò sul palco il concept di Chocabeck, il suono della domenica, l’atmosfera della festa di paese. Dove si balla e ci si diverte, dove c’è energia e calore che si espande nell’aria. È quello il suono che ho in testa in questo momento. Così anche i vecchi successi verranno riarrangiati secondo quello stile. La mia idea sarebbe di dedicare tutta la prima parte del concerto al nuovo disco, rispettandone la scaletta e la compattezza, e di lasciare i vecchi successi in fondo dopo un cambio di scenografia [...].[5]»

(Zucchero)
  • Un soffio caldo
  • Il suono della domenica
  • Soldati nella mia città
  • È un peccato morir
  • Vedo nero
  • Oltre le rive
  • Un uovo sodo
  • Chocabeck
  • Alla fine
  • Spricinfrin Boy
  • God bless the child
  • Bacco perbacco
  • Baila (Sexy Thing)
  • Overdose (d'amore)
  • Dune mosse
  • Il volo
  • Diamante
  • Like the sun
  • Il mare impetuoso al tramonto salì sulla Luna e dietro una tendina di stelle...
  • Con le mani
  • Solo una sana e consapevole libidine salva il giovane dallo stress e dall'azione cattolica
  • Diavolo in me
  • Nel così blu
  • Hey man
  • Così celeste
  • Senza una donna
  • Miserere (feat. virtuale con Luciano Pavarotti)
  • Everybody's got to learn sometime
  • X Colpa di Chi?

La bandModifica

  • Zucchero Fornaciari - voce, chitarra
  • Polo Jones - basso
  • Adriano Molinari - batteria
  • Kat Dyson - chitarra, cori
  • Mario Schilirò - chitarra
  • Max Marcolini - chitarra (tour europeo)
  • David Sancious - tastiere
  • James Thompson - fiati
  • Massimo Greco - fiati
  • Beppe Caruso - fiati
  • Luca Campioni - violino
  • Simone Rossetti Bazzaro - viola
  • Enrico Guerzoni - violoncello

NoteModifica

  1. ^ CHIUSURA TRIONFALE DEL CHOCABECK WORLD TOUR, in Sito ufficiale, 9 luglio 2012. URL consultato il 26 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  2. ^ Zucchero annuncia 10 date a Verona, in All music Italia. URL consultato il 5 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 5 febbraio 2020).
  3. ^ A Firenze doppia ”razione” di Zucchero, in Ilreporter.it. URL consultato il 5 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 5 febbraio 2020).
  4. ^ Chocabeck World Tour 2012, su zucchero.it. URL consultato il 6 febbraio 2012 (archiviato dall'url originale il 20 aprile 2012).
  5. ^ Copia archiviata, su musica10.it. URL consultato il 5 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 7 febbraio 2016).
  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica