Apri il menu principale
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Chondrula caprae
Immagine di Chondrula caprae mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Mollusca
Subphylum Conchifera
Classe Gastropoda
Sottoclasse Orthogastropoda
Superordine Heterobranchia
Ordine Pulmonata
Superfamiglia Enoidea
Famiglia Enidae
Genere Chondrula
Specie C. caprae
Nomenclatura binomiale
Chondrula caprae
(Gambetta, 1929)

Chondrula caprae (Gambetta, 1929) è un mollusco gasteropode della famiglia Enidae.[senza fonte]

Descrizione della conchigliaModifica

Le conchiglie, sia di individui maschi che di femmine, alla maturità hanno caratteristiche destrorse, cilindriche, a cupola, coniche, con sette giri spirali e ombelico scoperto. La cupola viene a formarsi dallo sviluppo graduale dei primi tre livelli del guscio.

Secondo la relazione stesa nel 1929 per conto della Società Geografica Italiana che per prima la identificò, si riscontrano sostanziali differenze con la pur simili specie di Chondrula per la presenza di quattro elementi distintivi:

  • due denti dell'orlo esterno che sono quasi eguali fra loro
  • orlo columellare che porta solo un dente.
  • orlo superiore che ha, oltre al dente, una piccola lamella.
  • posteriormente all'orlo boccale ed in corrispondenza ai denti dell'orlo esterno, son collocate due fossette.

DistribuzioneModifica

La distribuzione nativa di queste specie è comune nel Nord Africa. Venne studiata per la prima volta nel 1929 nell'Oasi di Giarabub, in Libia, al confine con l'Egitto.

HabitatModifica

Solitamente abita aree con acque salate salmastre.

NoteModifica


FontiModifica

  • AA.VV. Resultati scientifici della missione alla oasi di Giarabub 1926-1927, Roma, R. Società Geografica Italiana, 1928-1931
  Portale Molluschi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di molluschi