Apri il menu principale

Chord (protocollo peer-to-peer)

Chord è un protocollo e algoritmo per una tabella di hash distribuita tramite architettura peer-to-peer[1]. Il protocollo è completamente decentralizzato e simmetrico. Ha la caratteristica di essere particolarmente efficiente all'inserimento e rimozione di nodi al sistema, e ha una complessità temporale logaritmica rispetto al numero di nodi[1]. L'algoritmo di ricerca di Chord è provatamente robusto in presenza di nodi guasti o riconnessioni[1][2].

È stato introdotto nel 2001 al MIT da Ion Stoica, Robert Morris, David Karger, Frans Kaashoek e Hari Balakrishnan. È stato uno dei primi protocolli per realizzare tabelle di hash distribuite, insieme con CAN, Tapestry e Pastry[3].

NoteModifica

  1. ^ a b c Stoica, 2001.
  2. ^ (EN) Chord GitHub Repository, su GitHub. URL consultato il 19 luglio 2018.
  3. ^ (EN) Shahbaz Akhtar Abid, Mazliza Othman e Nadir Shah, A Survey on DHT-Based Routing for Large-Scale Mobile Ad Hoc Networks, in ACM Computing Surveys (CSUR), vol. 47, nº 2, 8 gennaio 2015, pp. 20, DOI:10.1145/2632296. URL consultato il 19 luglio 2018.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Telematica: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di reti, telecomunicazioni e protocolli di rete