Apri il menu principale

Chris Walas, nome completo Christopher James Walas (Chicago, 1955), è un regista, truccatore ed effettista statunitense, vincitore dell'Oscar nel 1987 per gli effetti speciali del film La mosca (insieme con Stephan Dupuis).

BiografiaModifica

Colpito dal lavoro di Ray Harryhausen, Walas si trasferisce a Los Angeles per entrare nel mondo del cinema.[1]

Dopo aver lavorato ai Don Post Studios come creatore di maschere[2], viene reclutato da Phil Tippett (col quale lavora sul set di Piraña, 1978) per la Industrial Light & Magic e coinvolto nella realizzazione di progetti fra cui I predatori dell'arca perduta (Raiders of the Lost Ark, 1981), Il ritorno dello Jedi (Return of the Jedi, 1983) e Il drago del lago di fuoco (Dragonslayer, 1981), per cui si occupa prevalentemente di creature design.[1]

Dopo essere stato coinvolto nella preparazione di un remake de Il mostro della laguna nera (Creature from the Black Lagoon, 1954) affidato al regista Joe Dante e mai realizzato, Walas viene scelto da Dante e dal produttore Steven Spielberg per realizzare le creature del film Gremlins (1984)[3]. In occasione di questo film crea la sua società di produzione di effetti speciali, la Chris Walas, Inc[1].

Nel 1986 torna a collaborare col regista David Cronenberg (per il quale aveva realizzato nel 1981 le teste che esplodono nel film Scanners[4]) sul set de La mosca (The Fly). Per il suo lavoro su questo film riceve un premio Oscar nel 1987 (insieme con Stephan Dupuis).

Nel 1989 esordisce alla regia con La mosca 2 (The Fly II), seguito del film di Cronenberg.

FilmografiaModifica

Effetti specialiModifica

RegiaModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) Talking with Creature Effects Legend Chris Walas...Or As I Know Him, Uncle Chris | StarWars.com, su StarWars.com. URL consultato il 15 marzo 2016.
  2. ^ (EN) Chris Walas Interview | BLANKMANinc, su www.blankmaninc.com. URL consultato il 15 marzo 2016.
  3. ^ (EN) Gremlins 30th Anniversary Tribute: Interview with Special Effects Master Chris Walas (Part One) - Daily Dead, su Daily Dead. URL consultato il 15 marzo 2016.
  4. ^ Chris Walas - About This Person - Movies & TV - NYTimes.com, su www.nytimes.com. URL consultato il 15 marzo 2016.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN74050469 · ISNI (EN0000 0000 5945 9132 · LCCN (ENn2011079670 · GND (DE137922426 · BNF (FRcb14023835q (data) · WorldCat Identities (ENn2011-079670