Christian Gytkjær

calciatore danese (1990-)

Christian Lund Gytkjær (Roskilde, 6 maggio 1990) è un calciatore danese, attaccante del Venezia.

Christian Gytkjær
Gytkjær con la maglia del Lech Poznań nel 2017
NazionalitàBandiera della Danimarca Danimarca
Altezza185 cm
Peso75 kg
Calcio
RuoloAttaccante
SquadraVenezia
Carriera
Giovanili
2005-2008Lyngby
Squadre di club1
2008-2010Lyngby34 (10)
2010-2012Nordsjælland24 (3)
2012AB12 (6)
2012Nordsjælland2 (1)
2012Sandnes Ulf12 (8)[1]
2013-2015Haugesund81 (36)
2016Rosenborg28 (19)
2017Monaco 186015 (2)[2]
2017-2020Lech Poznań102 (55)
2020-2023Monza77 (16)[3]
2023-Venezia38 (11)[4]
Nazionale
2006Bandiera della Danimarca Danimarca U-161 (0)
2006Bandiera della Danimarca Danimarca U-176 (4)
2007-2008Bandiera della Danimarca Danimarca U-183 (0)
2008-2009Bandiera della Danimarca Danimarca U-1910 (2)
2009-2011Bandiera della Danimarca Danimarca U-207 (3)
2016-2019Bandiera della Danimarca Danimarca9 (5)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 2 giugno 2024

Biografia

modifica

È il fratello di Frederik Gytkjær, anch'egli calciatore professionista.

Carriera

modifica

Gli inizi

modifica

Gytkjær entrò a far parte delle giovanili del Lyngby nel 2005.[5] Ad ottobre 2007, fu invitato dagli inglesi del Liverpool per sostenere un provino, che comunque non portò ad accordi contrattuali.[6] Rimase così al Lyngby e diventò il capocannoniere della squadra Under-18 nel campionato 2007-2008.[5]

Nell'estate 2008, fu promosso nella formazione titolare del club, firmando un contratto valido per i successivi due anni.[5] Realizzò 3 reti in 8 partite di campionato, nella sua stagione di debutto.[7] Il 2 febbraio 2010, fu confermato che Gytkjær avrebbe lasciato il Lyngby a fine stagione, trasferendosi a parametro zero al Nordsjælland, squadra a cui si legò con un contratto triennale. L'attaccante terminò comunque la stagione al Lyngby, venendo però bersagliato dai tifosi, che disapprovavano la sua scelta di firmare per una formazione rivale. Le frizioni aumentarono quando Gytkjær fu fotografato con una maglietta del Nordsjælland, mentre era ancora in forza al Lyngby.[8]

I vari trasferimenti

modifica

Esordì nella Superligaen in data 14 agosto 2010, quando fu tra i titolari del Nordsjælland nella sconfitta per 2-0 sul campo del Copenaghen.[9] L'11 settembre successivo arrivò la prima rete che risultò decisiva per il successo in trasferta per 0-1 contro l'Odense.[10] Nella prima stagione contribuì al successo finale nella Coppa di Danimarca 2010-2011.

A gennaio 2012 fu ceduto in prestito all'AB, compagine di 1. Division. Rientrò poi al Nordsjælland, prima di trasferirsi ai norvegesi del Sandnes Ulf con la stessa formula.[11]

Concluso il prestito, tornò al Nordsjælland, per poi essere ceduto a titolo definitivo allo Haugesund, in data 23 gennaio 2013.[12] Dopo aver collezionato 27 goal in 61 presenze, si trasferisce al Rosenborg il 6 gennaio 2016. Il 24 ottobre successivo riceve la candidatura come miglior attaccante del campionato al premio Kniksen.[13] Il 27 gennaio 2017 passa al Monaco 1860[14] collezionando 15 presenze e 2 gol.

Il 28 giugno 2017 viene ufficializzato il suo passaggio al Lech Poznań,[15] con cui milita per tre stagioni realizzando 65 reti e laureandosi capocannoniere nella stagione 2019-2020 (con 24 gol segnati).[16] Il 20 luglio 2020 il Lech Poznań annuncia che Gytkjaer lascerà la squadra.[17]

L’approdo in Italia: Monza e Venezia

modifica

Il 22 luglio 2020 il Monza, squadra neopromossa in Serie B, ne annuncia l’ingaggio.[18] Il debutto con i brianzoli avviene il 3 ottobre in occasione della sfida con l'Empoli, mentre il 31 dello stesso mese realizza su rigore la sua prima marcatura, in occasione del successo per 2-1 in casa del Cittadella.[19] L'attaccante ha poi rinnovato nel febbraio 2022 il suo contratto in scadenza, prolungandolo fino al giugno 2023.[20]

Nella finale playoff segna un goal all'andata e una doppietta al ritorno contro il Pisa, dando un contributo decisivo alla doppia affermazione dei brianzoli (2-1 e 3-4) che consegna loro la prima storica promozione in Serie A vincendo anche il Trofeo MVP dei Playoff 2021/2022 di Serie B.[21]

Il 13 agosto 2022 esordisce in massima serie nella sconfitta casalinga contro il Torino, subentrando al 76' a Mattia Valoti. Il 18 settembre 2022 realizza la sua prima rete in massima serie, siglando il definitivo 1-0 contro la Juventus, permettendo così al Monza di ottenere la sua prima vittoria in Serie A.[22][23] Al termine della stagione rimane svincolato.

Il 20 luglio 2023 viene ufficializzato il suo passaggio al Venezia, firmando un contratto biennale.[24]Il 14 agosto segna su rigore il suo primo gol con i veneti, nell'esordio ufficiale in Coppa Italia, nella sfida in casa dello Spezia, persa poi ai calci di rigore. Il 30 agosto segna anche il primo gol in campionato, nel successo per 2-1 in casa della Sampdoria. Il 2 dicembre segna anche la sua prima doppietta, nel successo per 3-1 contro l'Ascoli. [25] Segna 11 gol nella stagione regolare oltre a quello decisivo della promozione nella finale play-off vinta contro la Cremonese per 1-0 il 2 giugno 2024.

Nazionale

modifica

Conta diverse presenze con le varie rappresentative giovanili della Danimarca.[26] Nel novembre 2016 ha debuttato nella nazionale maggiore danese in un'amichevole disputata contro la Repubblica Ceca.

Statistiche

modifica

Presenze e reti nei club

modifica

Statistiche aggiornate al 2 giugno 2024.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe europee Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2008-2009   Lyngby BK 1D 8 3 SP 0 0 - - - - - - 8 3
2009-2010 1D 26 7 SP 2 0 - - - - - - 28 7
Totale Lingby 34 10 2 0 - - - - - 36 10
2010-2011   Nordsjælland S 19 3 SP 2 0 - - - - - - 24 4
lug.-dic. 2011 S 5 0 SP 1 1 - - - - - - 6 1
apr.-giu. 2012   AB 1D 12 6 SP - - - - - - - - 12 6
lug.-ago 2012   Nordsjælland S 2 1 - - - - - - - - - 2 1
Totale Nordsjælland 26 4 3 1 - - - - - 29 5
ago.-nov. 2012   Sandnes Ulf E 12+2[27] 8+3[27] - - - - - - - - - 14 11
2013   Haugesund E 25 11 N 3 4 - - - - - - 28 15
2014 E 26 15 N 3 1 - - - - - - 29 16
2015 E 30 10 N 2 3 UEL 2[28] 0 - - - 34 13
Totale Haugesund 81 36 8 8 2 0 - - 91 44
2016   Rosenborg E 28 19 N 5 1 UCL+UEL 4[28]+2[28] 2[28]+1[28] - - - 39 23
gen.-giu. 2017   München 1860 ZL 15+2[27] 2 DFB 1 0 - - - - - - 18 2
2017-2018   Lech Poznań EK 37 19 CP 1 0 UEL 4[28] 2[28] - - - 42 21
2018-2019 EK 31 12 CP 2 0 UEL 6[28] 5[28] - - - 39 17
2019-2020 EK 34 24 CP 4 3 - - - - - - 36 24
Totale Lech Poznań 102 55 7 3 10 7 - - 119 65
2020-2021   Monza B 22+1[29] 6 CI 1 0 - - - - - - 24 6
2021-2022 B 33+4[29] 9+5[29] CI 1 0 - - - - - - 38 14
2022-2023 A 22 1 CI 2 1 - - - - - - 24 2
Totale Monza 77+5 16+5 4 1 - - - - 86 22
2023-2024   Venezia B 38+4 [29] 11+1 [29] CI 1 1 - - - - - - 43 13
Totale carriera 423 164 30 15 18 10 - - 471 189

Cronologia presenze e reti in nazionale

modifica
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Danimarca
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
15-11-2016 Mladá Boleslav Rep. Ceca   1 – 1   Danimarca Amichevole -   46’
16-10-2018 Herning Danimarca   2 – 0   Austria Amichevole -   46’
19-11-2018 Aarhus Danimarca   0 – 0   Irlanda UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -   65’
21-3-2019 Pristina Kosovo   2 – 2   Danimarca Amichevole -   77’
26-3-2019 Basilea Svizzera   3 – 3   Danimarca Qual. Euro 2020 1   70’
5-9-2019 Gibilterra Gibilterra   0 – 6   Danimarca Qual. Euro 2020 2
8-9-2019 Tbilisi Georgia   0 – 0   Danimarca Qual. Euro 2020 -   67’
15-10-2019 Aalborg Danimarca   4 – 0   Lussemburgo Amichevole 1   61’
15-11-2019 Copenaghen Danimarca   6 – 0   Gibilterra Qual. Euro 2020 1
Totale Presenze 9 Reti 5

Palmarès

modifica
Nordsjælland: 2010-2011
Rosenborg: 2016
Rosenborg: 2016

Individuale

modifica
2016
2016 (19 gol)
2019-2020 (24 gol)
  1. ^ 14 (11) comprese le presenze nelle qualificazioni all'Eliteserien.
  2. ^ 17 (2) comprese le presenze nei play-out.
  3. ^ 82 (21) comprese le presenze nei play-off di Serie B.
  4. ^ 42 (12) comprese le presenze nei play-off di Serie B.
  5. ^ a b c (DA) Lyngby holder på angrebstalent, su bold.dk. URL consultato il 17 agosto 2012.
  6. ^ (DA) Lyngby-brødre blev testet af Liverpool, su bold.dk. URL consultato il 17 agosto 2012.
  7. ^ (DA) Lyngby-topscorer: Vi skal ud over stepperne, su bold.dk. URL consultato il 17 agosto 2012.
  8. ^ (DA) Gytkjær klar til at sænke Lyngby, su bold.dk. URL consultato il 17 agosto 2012.
  9. ^ (NO) FC København 2 - 0 Nordsjælland, su altomfotball.no. URL consultato il 17 agosto 2012.
  10. ^ (NO) OB 0 - 1 Nordsjælland, su altomfotball.no. URL consultato il 17 agosto 2012.
  11. ^ (NO) Christian Gytkjær leies ut til Sandnes Ulf, su sandnesulf.no. URL consultato il 17 agosto 2012 (archiviato dall'url originale il 13 aprile 2013).
  12. ^ (NO) Ny spiller signerte for FK Haugesund!, su fkh.no. URL consultato il 23 gennaio 2013 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  13. ^ (NO) Christer Madsen, Stem på årets spillere i 2016, su fotball.no. URL consultato il 24 ottobre 2016.
  14. ^ (DE) Christian Gytkjær geht für die Löwen auf Torejagd., su tsv1860.de. URL consultato il 24 luglio 2020.
  15. ^ (PL) Gytkjaer piłkarzem Kolejorza, su lechpoznan.pl, 28 giugno 2017. URL consultato il 24 luglio 2020.
  16. ^ Christian Gytkjaer al Monza. Il Lech Poznan lo aveva liberato a parametro zero, su transfermarkt.it. URL consultato il 25 luglio 2020.
  17. ^ (PL) Gytkjaer pożegnał się z Kolejorzem, su lechpoznan.pl, 20 luglio 2020. URL consultato il 24 luglio 2020.
  18. ^ Colpo in attacco: ecco Christian Gytkjaer, su monzacalcio.com, 22 luglio 2020. URL consultato il 24 luglio 2020 (archiviato dall'url originale il 22 luglio 2020).
  19. ^ Cittadella-Monza 1-2. A segno Boateng e Gytkjaer, su corrieredellosport.it. URL consultato il 1º novembre 2020.
  20. ^ Rinnovo Gytkjaer: l'annuncio, su pianetaserieb.it. URL consultato il 1º marzo 2022 (archiviato dall'url originale il 1º marzo 2022).
  21. ^ A Gytkjaer il Trofeo MVP dei Playoff del campionato di Serie B - Lombardia, su Agenzia ANSA, 1º giugno 2022. URL consultato il 1º giugno 2022.
  22. ^ La Juventus perde anche a Monza: Gytkjaer regala la prima vittoria in Serie A ai brianzoli. Di Maria espulso, Allegri sempre più in bilico, su Il Fatto Quotidiano, 18 settembre 2022. URL consultato il 18 settembre 2022.
  23. ^ Serie A, Monza-Juventus 1-0: Gytkjaer apre ufficialmente la crisi bianconera, su Sportmediaset.it. URL consultato il 18 settembre 2022.
  24. ^ CHRISTIAN GYTKJAER AL VENEZIA FC, su veneziafc.it. URL consultato il 20 luglio 2023.
  25. ^ Venezia - Ascoli 3-1: gol e highlights | Serie BKT, su highlights.legab.it. URL consultato il 3 dicembre 2023.
  26. ^ (DA) Christian Lund Gytkjær, su dbu.dk. URL consultato il 17 agosto 2012.
  27. ^ a b c Play-out.
  28. ^ a b c d e f g h i Nei turni preliminari.
  29. ^ a b c d e Play-off.

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica