Christian Kouamé

calciatore ivoriano
Christian Kouamé
Nazionalità Costa d'Avorio Costa d'Avorio
Altezza 188 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Fiorentina
Carriera
Giovanili
2013-2014Sestese
2014-2015Prato
2014-2015Sassuolo
2016Inter
Squadre di club1
2015-2016Prato13 (0)
2016Inter0 (0)
2016-2018Cittadella55 (13)[1]
2018-2020Genoa49 (9)
2020- Fiorentina8 (2)
Nazionale
2018-Costa d'Avorio Costa d'Avorio U-233 (3)
2019-Costa d'Avorio Costa d'Avorio1 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 26 settembre 2020

Christian Michael Kouakou Kouamé (Bingerville, 6 dicembre 1997) è un calciatore ivoriano, attaccante della Fiorentina e della nazionale ivoriana.

Caratteristiche tecnicheModifica

Gioca principalmente come punta centrale, in possesso di una buona tecnica di base ma anche di una notevole velocità data dalla sue lunghissime gambe; essendo anche un abile contropiedista può essere schierato come seconda punta.[2]

CarrieraModifica

ClubModifica

IniziModifica

Portato all'età di 16 anni in Italia dal Prato, la prima stagione (2013-2014) gioca con la Sestese Calcio nel campionato di Eccellenza e successivamente cresce calcisticamente nelle giovanili della società pratese. Nella stagione 2014-2015 viene ceduto in prestito nella primavera del Sassuolo dove tra campionato e coppa disputa 23 incontri segnando 4 reti. Tornato a fine stagione al Prato, fa il suo esordio in prima squadra il 14 agosto 2015 nella partita contro il Siena valida per la Coppa Italia Lega Pro. Tre settimane dopo debutta in Lega Pro nella partita giocata in trasferta contro il Pisa. Il 1º febbraio 2016 passa in prestito fino a fine stagione all'Inter, che lo impiega nella formazione primavera.[3] Il mese dopo disputa con i nerazzurri 6 partite al Torneo di Viareggio 2016 andando a segno in 2 occasioni. Il 27 maggio 2016 nei quarti di finale del campionato primavera, segna nei supplementari la rete del definitivo 3-3 contro il Palermo, partita poi vinta ai calci di rigore dall'Inter per 8-6. Conclude l'avventura con la società interista con 3 reti in 19 presenze tra campionato e coppe varie vincendo la Coppa Italia Primavera del 2016.[4]

CittadellaModifica

Il 27 luglio 2016 viene ceduto in prestito con diritto di riscatto al Cittadella.[5] Il 17 settembre fa il suo debutto in Serie B nella partita interna vinta 3-1 contro il Novara entrando al 66º al posto di Luca Strizzolo. Il 29 ottobre segna la sua prima rete in maglia granata nella partita casalinga vinta 2-1 contro il Latina. Si ripete il 25 marzo 2017 siglando la rete decisiva nella partita interna vinta 1-0 contro lo Spezia.[6] Grazie alle buone prestazioni, il cartellino del calciatore ivoriano viene riscattato a fine stagione dalla società veneta.[5] Il 19 settembre 2017 realizza la sua prima doppietta da professionista nella vittoria interna del Cittadella per 4-0 contro il Cesena.[7] Alla fine della stagione regolare è il capocannoniere della squadra con 11 reti, trascinando il Cittadella nei play-off per la promozione in serie A.[8]

GenoaModifica

Nel luglio 2018 viene acquistato dal Genoa. Sceglie la maglia numero 11. L'11 agosto 2018 esordisce nella vittoria per 4-0 contro il Lecce. Trova il primo gol al debutto in campionato, il 26 agosto, nella vittoria per 2-1 contro l'Empoli.[9] A fine anno i gol segnati sono 4 in 38 partite di campionato. Nella stagione successiva è protagonista di un ottimo avvio con 5 reti in 11 gare, prima di riportare la rottura del legamento crociato del ginocchio in una partita con la nazionale ivoriana Under-23.[10]

FiorentinaModifica

Il 31 gennaio 2020 passa alla Fiorentina in prestito con obbligo di riscatto.[11][12] Sceglie di indossare la maglia numero 9. Rientra in campo l'8 luglio, in occasione del pareggio casalingo col Cagliari (0-0), subentrando a Dusan Vlahović.[13] Il 19 luglio segna il suo primo gol con i viola, nella partita vinta per 2-0 contro il Torino, pur sporcato da una deviazione del giocatore granata Lyanco. Gol che successivamente gli viene tolto ed attribuito come autogol del torinista.[14][15] Prima rete in viola che arriva effettivamernte il 2 agosto all'ultima giornata di campionato sul campo della Spal, nel successo per 3-1 sugli estensi.[16][17]

NazionaleModifica

Il 27 marzo 2018 fa il suo esordio nella nazionale ivoriana Under-23 andando a segno nella vittoria per 5-0 contro i pari età del Togo.[18] Il 13 ottobre 2019 fa il suo esordio nella nazionale maggiore entrando nei minuti di recupero, dell'amichevole vinta per 3-1 contro la Repubblica Democratica del Congo.[19][20] Il 12 novembre 2019, durante la partita tra la Costa d'Avorio Under-23 e i pari età del Sudafrica, subisce la rottura del legamento crociato del ginocchio.[10]

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 26 settembre 2020.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2015-feb. 2016   Prato LP 13 0 CI-LP 2 0 - - - - - - 15 0
feb.-giu. 2016   Inter A 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
2016-2017   Cittadella B 15+1[21] 2+0[21] CI 0 0 - - - - - - 16 2
2017-2018 B 40+3[21] 11+1[21] CI 4 1 - - - - - - 47 13
Totale Cittadella 55+4 13+1 4 1 - - - - 63 15
2018-2019   Genoa A 38 4 CI 1 0 - - - - - - 39 4
2019-gen. 2020 A 11 5 CI 1 0 - - - - - - 12 5
Totale Genoa 49 9 2 0 - - - - 51 9
gen.-ago. 2020   Fiorentina A 7 1 CI 0 0 - - - - - - 7 1
2020-2021 A 1 1 CI 0 0 - - - - - - 1 1
8 2 - - - - - - 8 2
Totale carriera 125+4 24+1 8 1 - - - - 137 26

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Costa d'Avorio
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
13-10-2019 Amiens Costa d'Avorio   3 – 1   RD del Congo Amichevole -   90+2’
Totale Presenze 1 Reti 0

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni giovaniliModifica

Inter: 2015-2016

NoteModifica

  1. ^ 59 (14) se si comprendono le presenze nei play-off.
  2. ^ Kouame, è nata una stella. Lo scopritore Toccafondi: “Grande operazione con il Cittadella”, su padovasport.tv.
  3. ^ UFFICIALE – Inter, dal Prato arriva il baby Kouame, su mondoprimavera.com.
  4. ^ Coppa Italia Primavera, Inter-Juve 2-1: nerazzurri campioni con Manaj e Zonta gazzetta.it
  5. ^ a b Kouame, gol e sorrisi. Ma c’è l’ombra di una lunga squalifica, su padovasport.tv. URL consultato il 27 maggio 2018.
  6. ^ Serie B Cittadella-Spezia 1-0, decide la rete di Kouame, su m.corrieredellosport.it.
  7. ^ Kouamé e la doppietta con tanto di balletto, su mattinopadova.gelocal.it.
  8. ^ Un altro campionato al vertice!, su ascittadella.it.
  9. ^ Giulia Stronati, Il Genoa vola con Piątek-Kouamé. Subito a segno al debutto in A, su La Gazzetta dello Sport, 27 agosto 2018. URL consultato il 28 agosto 2018.
  10. ^ a b Kouamé, confermata la rottura del crociato: «Ma lo affronto col sorriso», su ilsecoloxix.it, 16 novembre 2019.
  11. ^ KOUAME E’ UN CALCIATORE DELLA FIORENTINA, su it.violachannel.tv. URL consultato il 4 agosto 2020.
  12. ^ Kouamé-Fiorentina, è ufficiale, su corrieredellosport.it. URL consultato il 24 luglio 2020.
  13. ^ Fiorentina-Cagliari 0-0, Dragowski e Cragno respingono ogni attacco, su la Repubblica, 8 luglio 2020. URL consultato il 7 agosto 2020.
  14. ^ Fiorentina, gioia rimandata per Kouame: la Lega dà autogol a Lyanco, su calcionews24.com, 19 luglio 2020. URL consultato il 24 luglio 2020.
  15. ^ Marco De Rito, Fiorentina-Torino 1-0, Kouamé: “Non è gol mio? Sono contento lo stesso”, su toronews.net. URL consultato il 24 luglio 2020.
  16. ^ Serie A, Spal-Fiorentina 1-3: i viola chiudono con una vittoria, su sportmediaset.mediaset.it, 2 agosto 2020. URL consultato il 4 agosto 2020.
  17. ^ La Fiorentina trova il 2-1 all’88’ al Mazza contro la Spal, primo gol in viola anche per Kouame, su labaroviola.com, 2 agosto 2020. URL consultato il 2 agosto 2020.
  18. ^ Continua il magic moment di Kouame. In gol anche con la Nazionale, su tuttomercatoweb.com.
  19. ^ Genoa, festa Kouamé: ecco la prima chiamata in nazionale maggiore, su buoncalcioatutti.it, 4 ottobre 2019.
  20. ^ GAZZETTA DELLO SPORT - Genoa, festa per Kouamé: che debutto in nazionale, su pianetagenoa1893.net, 15 ottobre 2019. URL consultato il 4 agosto 2020.
  21. ^ a b c d Play-off.

Collegamenti esterniModifica