Apri il menu principale

Christian Rainer

musicista e artista italiano

BiografiaModifica

Attivo dalla prima metà degli anni '90 come autore e regista per il cinema e il teatro, ha concentrato poi la sua ricerca prevalentemente sulla musica e le arti visive. Numerose le collaborazioni con diversi artisti in progetti musicali ed espositivi per alcuni dei quali è stato anche curatore.[1] Per quanto riguarda le arti visive, le sue opere, performance e installazioni sono state ospitate da molti musei, dal Centro Pompidou[2] a Parigi alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo a Torino.[3] Parallelamente ha firmato articoli di critica d'arte e musicale.[4]

DiscografiaModifica

SolistaModifica

Album in studioModifica

Colonne sonoreModifica

  • Musica per Mathilda madre. Ultimi giorni di Matilde di Canossa tra fede e potere, spettacolo teatrale per Bologna 2000, su commissione di Bologna dei musei, di cui è anche drammaturgo, regista e scenografo
  • Autore delle musiche per il cortometraggio Dolce Stil Novo (1998) di Giovanni Davide Maderna, Festival del cinema di Locarno, in cui è anche aiuto regista[5]
  • Musiche per il cortometraggio Le due finestre di Chiara Rainer, Arkadin Picture, 2008
  • Il brano Total Eclipse - è presente nella puntata Sangue in facoltà della serie televisiva L'ispettore Coliandro (2009)
  • Autore di brani musicali per il film documentario Folder (2010) di Cosimo Terlizzi, in cui è anche attore[6]
  • Musiche per il film L'uomo doppio (2012) di Cosimo Terlizzi
  • La canzone Stranger fa parte della colonna sonora del film Miele (2013) di Valeria Golino
  • Musiche per il film Dei (2018) di Cosimo Terlizzi

SingoliModifica

  • Cover del brano Vegetable Man di Syd Barrett, Vegetable Man Project Vol.3, Oggetti Volanti non Identificati, 2004

CollaborazioniModifica

Album realizzati insieme ad altri musicistiModifica

  • How this word resounds, album realizzato da Christian Rainer e Kiddycar, 2008[7]

Partecipazione in album di altri musicistiModifica

  • Ronin:
    • musicista e arrangiatore per il primo album omonimo Ronin, 2004
    • voce e arrangiamenti nel brano Summer Wine presente nell'album I see Them, Overdrive Records, 2016[8]
  • Vivianne Viveur: voce, piano, musica e arrangiamenti del brano Grey per l'album Rain feelings, My Fay Records, 2010. Edito e distribuito in UK e US
  • Giancarlo Onorato: arrangiatore e interprete per l'album Sangue Bianco, Lilium Produzioni, 2010

Arti visiveModifica

Selezione di esposizioniModifica

2015
  • Il silenzio e la lode, personale, Galleria Doppelgaenger, Bari
2014
2013
  • VideoHeart, collettiva, Centro Candiani, Mestre (VE)
2012
  • Italianitudine, collettiva, villa di Toppo Florio, Buttrio (UD)
  • Here Today, Mars Tomorrow(esposta serie inedita “Rehab”), collettiva, Palazzo Ducale, Genova.
2011
  • Himera, progetto video documentario su interventi, opere e riflessioni di Christian Rainer sul sito archeologico di Himera (PA) con le registe Chiara Andrich e Valentina Pellitteri prodotto dal Centro sperimentale di Cinematografia di Palermo.
  • 2011: Prospero, video diretto da Christian Rainer, liberamente ispirato al romanzo omonimo diGianluca Di Dio. Già presentato alla Galleria di Arte Moderna e Contemporanea di San Marino e di Genova.
2010
2009
  • Poiesis, collettiva. Museo Arte Contemporanea di Lissone (MI)
  • Visions in New York, collettiva, Columbia University, New York
2008
  • Una figura neutra, una comunione nella muta e compromesso al varco, personale, galleria Studio Vetusta, Modena.
  • Kunsthuis 13, progetti video per la fondazione, Velp, Netherlaands
  • Expanded Unreal, collettiva di videoarte, Musei Napoleonici, Tolentino (MC)
  • Tina B., Prague Contemporary Art, Galerie Vernon, Praga
  • L’illuminazione stupefacente, collettiva, Galleria Studio Vetusta, Festival della Filosofia, Modena
  • DVDrops 2, videoartisti Italia-Inghilterra, Teatro Universitario, Ferrara
2007
  • I-City, collettiva itinerante, Palazzo Re Enzo, Bologna.
  • Video Out, collettiva di video arte, Jakarta National Gallery, Indonesia.
  • Turn Love to Video, evento di videoarte/videoclip ideato da Christian Rainer. Prima mondiale presentata in occasione della 53’ Biennale di Venezia e Museo Pecci di Prato.
  • Stranger, personale. Traffic Gallery, Bergamo.
  • VITRIOL, collettiva, galleria A+A, Centro delle esposizioni sloveno, Venezia.
  • Biennale di video e fotografia contemporanea città di Alessandria.
2007-2006
  • Stranger, Galleria De Faveri, Feltre (BL). Indie clip Night, Torino, M.E.I., Faenza, Action in Media/Fandango, Roma. Museo Pecci, Prato. Teatro del Trionfo, Cartoceto (PU), Isola Tiberina, Roma Galleria di Arte Moderna e Contemporanea di San Marino,in onda sul canale MtvFlux
2006
  • Sister Morphine, collettiva, Neon, Fabbrica del vapore, Milano
  • Big Screen Italia, collettiva, Yunnan Arts Institute, Kunming (Yunnan) Cina
  • Selected Works, premio videoart, Palazzo Bonaguro, Bassano del Grappa (VI)
  • Mortimer, His Fall, evento installativo/performativo. Festival Quartieri dell’Arte, Teatro dell’Unione, Viterbo
  • 2006: Un posto luminoso chiamato giorno, installazione all’interno della collettiva Open Space/Maison vide, Palazzo Candiani, Mestre (VE).
2005
  • No Name’s Riot, video per “A Show without works”, spazio Lima, Milano
  • Alchimie Saline, colletiva, Palazzo mediceo, San Leo (PU)
2004
  • Q13, collettiva, Palazzo Candiani], Mestre (VE)
2003
  • Stillario, personale, Galleria Nazionale, Repubblica di San Marino
  • Signs of light, Palazzo Parissi, Monteprandone (AP), Fabrika, Losone, Svizzera
2002
  • Il battitore, personale, Galleria Studio Cavalieri, Bologna
  • La montagna incantata, collettiva, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Torino
  • Viapal, il confine delle notti, collettiva, MART (Galleria Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto).
2001
  • Sich beliebt machen, video, Centre Pompidou, Parigi; Institut de culture canadienne, Brot Fabrik, Berlino; Fabbrica Europa, Firenze
  • 13 vite al buio, azioni con attori, Teatro Comunale di Casalecchio,Bologna
1999
  • Auf den Luecken, personale, Galleria Interno & DumDum, Bologna
  • Passaggi a Nord-Ovest, collettiva, Galleria Civica, Biella

CataloghiModifica

  • Animal Appeal (studio sul teriomorfismo), testi di R. Marchesini e K. Andersen, Edizioni Hybris, Bologna, 2003
  • La montagna incantata, catalogo della collettiva presso Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Torino, 2003
  • Q 13, catalogo della collettiva presso Palazzo Candiani, Venezia-Mestre, 2003
  • Ravenna for Art, catalogo della collettiva presso galleria Ninapì, Ravenna, 2003
  • Signs of Light, catalogo della collettiva presso Palazzo Parissi, Monteprandone (AP) e La Fabbrica, Losone, (Svizzera), 2004, 2008
  • Premio Maretti, catalogo della collettiva presso la Galleria Arte Moderna e Contemporanea di San Marino, Maretti Editore, 2005
  • Show without Works, catalogo della collettiva presso Spazio Lima, Milano, 2005
  • Alchimie Saline, catalogo della collettiva presso Palazzo Mediceo, San Leo (PU), 2005
  • La Folie. Corpo riflesso, libro-progetto editoriale Ed. Laf Organic, Taranto, 2005
  • Open Space, catalogo della collettiva presso il Centro Culturale Palazzo Candiani, Mestre (VE), 2006
  • Stranger, catalogo d’autore della personale presso la Galleria De Faveri, Feltre (BL), 2006
  • Anima digitale, catalogo della collettiva presso Fortezza da Basso, Firenze, 2006
  • Stranger, catalogo della personale presso Traffic Gallery, Bergamo, 2007
  • Mestre Film Festival, catalogo del festival presso Palazzo Candiani, Mestre, 2007
  • Militia, Jackarta International video festival, catalogo del festival presso Museo di Arte Contemporanea, Jakarta (Indonesia), 2007
  • V.I.T.R.I.O.L., catalogo della collettiva presso Centro Espositivo pubblico Sloveno, Venezia, 2007
  • Prague Contemporary Art Festival, catalogo della manifestazione, varie location, Praga, 2008
  • Degli Uomini Selvaggi e D’Altre Forasticherie, catalogo della collettiva presso Lab 610 XL

di Sovramonte (BL), 2009

  • Visuale>DvDrops, catalogo della collettiva presso Museo Casa Ariosto e Teatro Universitario, Ferrara, 2009
  • Corpus Unicum, catalogo della collettiva presso Centro Arti Visive Pescheria, Pesaro, 2009
  • Corpicrudi, Libro monografico sul collettivo omonimo, Edizioni Skip_intro Ultracontemporary Art Books, 2009
  • LIMEN, catalogo della personale presso Traffic Gallery e Basilica di Santa Maria Maggiore, Bergamo, Lubrina Editore, 2010

CollaborazioniModifica

  • Karin Andersen
    • Video per il brano Stranger, 2007
    • Video per il brano Time to Leave, 2019

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica