Apri il menu principale

Christian Vander

batterista e glottoteta francese
Christian Vander
Christian Vander Quartet - Fort en Jazz24.JPG
Christian Vander nel festival Fort en Jazz in 2009. (Francheville, Francia)
NazionalitàFrancia Francia
GenereRock progressivo
Periodo di attività musicale1969 – in attività
Strumentobatteria, percussioni
EtichettaSeventh Records
Gruppo attualeMagma
Album pubblicati24
Studio11
Live7
Raccolte6
Sito ufficiale

Christian Vander (Nogent-sur-Marne, 21 febbraio 1948) è un batterista, musicista e glottoteta francese.

È il fondatore del gruppo musicale rock progressivo Magma, i cui testi sono scritti ed interpretati in kobaiano, una lingua artificiale appositamente ideata. Oltre al suo lavoro con i Magma, si è anche esibito come solista, con il Christian Vander Trio ed il Christian Vander Quartet, e con gli Offering.

Vander è famoso sia per il suo stile compositivo che per la sua abilità come batterista. I suoi componimenti fondono jazz, rock, influenze classiche e dell'opera, e gli artisti che li ispirano spaziano da John Coltrane a Carl Orff. La musica di Vander viene generalmente classificata come rock progressivo, ma lo stile è così originale che rientra in una categoria a parte, chiamata Zeuhl. Ci sono stati altri gruppi che hanno scritto musica di questo genere, e molti vedono tra i loro componenti degli ex-membri dei Magma. Tra i più importanti ci sono i Weidorje e gli Univeria Zekt.

Nel 1981 si riunisce ai vecchi compagni dei Magma, Jannick Top, Didier Lockwood e Benoît Widemann per registrare Fusion, un disco di jazz-rock in cui l'origine "magmatica" dei musicisti è però ben evidente.

Gran parte delle opere di Vander e dei Magma sono tuttora disponibili presso l'etichetta di proprietà di Vander, la Seventh Records.

DiscografiaModifica

  • Lockwood, Top, Vander, Widemann - Fusion (1981)

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica


Controllo di autoritàVIAF (EN61733284 · ISNI (EN0000 0000 9344 5738 · LCCN (ENn91078021 · GND (DE134545230 · BNF (FRcb13900704f (data) · WorldCat Identities (ENn91-078021