Chronicon Casauriense

Chronicon Casauriense
Louis II Emperor.jpg
Re Luigi II, dal Ms. Parisiensis lat. 5411, fol. 85v.
AutoreGiovanni Berardi
1ª ed. originaleXII secolo
Generecronache
Lingua originalelatino

Il Chronicon Casauriense, o Liber instrumentorum seu chronicorum monasterii Casauriensis, è una raccolta di cronache medioevali riguardanti l'Abbazia di San Clemente a Casauria tra gli anni 866 e 1182[1], redatto verso la fine del XII secolo[2]. La sua compilazione si deve al monaco Giovanni di Berardo (Johannes Berardi) che agì su impulso dell'abate Leonate[2]. L'opera è tramandata da un codice autografo che fu materialmente scritto da un autore che si firma come magister Rusticus, responsabile anche delle illustrazioni con lievi disegni a penna[3].

StoriaModifica

L'autore è il monaco benedettino Giovanni Berardi e il testo è concepito come cartularium, ossia come una raccolta di atti di acquisto, vendita, privilegio, donazione e di altri documenti regali o papali relativi alla costituzione del patrimonio dell'abbazia. L'esposizione, però, non è asettica, poiché dalle note che accompagnano la trascrizione degli atti trapela una forte ostilità verso i Normanni, dovuta presumibilmente al loro atteggiamento aggressivo verso le proprietà del monastero, distrutto dal conte normanno di Manoppello, Ugo Malmozzetto (c. 1076/1079).

L'opera fu scritta sul recto e verso di 272 fogli di pergamena e classifica complessivamente 2153 documenti. Presente a Napoli dall'inizio del XV secolo durante il regno aragonese, passò in possesso di Carlo VIII di Francia in occasione della sua spedizione in Italia nel 1494 ed è attualmente conservato presso la Biblioteca Nazionale di Parigi.

NoteModifica

  1. ^ Autori Vari, La storia dell'Abbazia di San Clemente a Casauria: il Chronicon Casauriense, Ministero per i Beni e le Attivit Culturali. URL consultato il 04/09/2012.
  2. ^ a b Herbert Bloch, Monte Cassino in the Middle Ages, vol. 1, 1986 (p. 571)
  3. ^ P. L. de Castris, San Clemente a Casauria, Enciclopedia dell'Arte Medievale (2008)

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN175420949 · LCCN (ENn85243716 · GND (DE1137273658 · BNF (FRcb124902387 (data) · BNE (ESXX3755613 (data)