Apri il menu principale

CarrieraModifica

World Wrestling EntertainmentModifica

The Alliance (2001)Modifica

Palumbo e O'Haire fecero il loro debutto in WWF il 28 giugno 2001 a SmackDown come membri dell'Alliance attaccando gli Hardy Boyz. O'Haire e Palumbo iniziarono una faida con gli Acolytes Protection Agency (A.P.A.) che terminò il 22 luglio ad Invasion con la vittoria degli APA. Successivamente, O'Haire e Palumbo sconfissero gli Hardy Boyz il 2 agosto a SmackDown. La settimana successiva a SmackDown, O'Haire e Palumbo persero i WCW Tag Team Title contro i Brothers of Destruction (The Undertaker e Kane) per poi perdere il rematch nella seguente puntata di Raw. O'Haire e Palumbo disputarono il loro ultimo match insieme il 26 agosto a Heat battendo Hardcore e Crash Holly.

Nel settembre 2001, O'Haire venne mandato nel territorio di sviluppo della WWF, Ohio Valley Wrestling (OVW) e Palumbo fu espulso dall'Alliance dall'allora co-proprietaria, Stephanie McMahon.

Billy e Chuck (2002)Modifica

Palumbo tornò per formare un team con Billy Gunn.

The Full Blooded Italians in WWE(2003 - 2004)Modifica

Palumbo forma con Nunzio e Johnny Stamboli una stable che lottò principalmente in tag team.

The Full Blooded Italians in NWE (2006)Modifica

Palumbo ricompone con Johnny Stamboli il tag team in una federazione italiana, la NWE.

Carriera televisivaModifica

Il 17 marzo 2014 Chuck Palumbo ha debuttato in un reality televisivo americano di Discovery Channel chiamato Lords of the Car Hoards (conosciuto in Italia con il nome Due macchine da soldi).

Insieme a Rick Dore, un costruttore di auto customizzate e Hot Rod, va alla ricerca di accumulatori di auto convincendoli a cedere la loro collezione e in cambio ricostruire e rinnovare un'unica auto, la loro preferita, finanziando il progetto con la vendita di tutte le altre. Insieme a loro Joe The Hat Petralia, soprannominato anche The Money. Attualmente lo show è composto da una stagione di 6 episodi e in Italia è trasmesso dal canale del Digitale Terrestre DMAX.

Nel wrestlingModifica

Titoli e riconoscimentiModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica