Apri il menu principale

Ciclismo ai Giochi della XXVIII Olimpiade - Corsa in linea maschile

Bandiera olimpica Cycling (road) pictogram.svg
Corsa in linea maschile
Atene 2004
Informazioni generali
Luogo Circuito urbano di 211,2 km
Periodo 14 agosto
Partecipanti 144
Podio
Medaglia d'oro Paolo Bettini Italia Italia
Medaglia d'argento Sérgio Paulinho Portogallo Portogallo
Medaglia di bronzo Axel Merckx Belgio Belgio
Edizione precedente e successiva
Sydney 2000 Pechino 2008
Ciclismo ad
Atene 2004
Ciclismo su strada
Cycling (road) pictogram.svg
Corsa in linea   masch   femm
Crono masch femm
Ciclismo su pista
Cycling (track) pictogram.svg
Inseguimento ind masch femm
Inseguimento sq masch
Velocità masch femm
Velocità sq masch
Cronometro masch femm
Corsa a punti masch femm
Keirin masch
Americana masch
Mountain bike
Cycling (mountain biking) pictogram.svg
Cross-country masch femm

La Corsa in linea maschile dei Giochi della XXVIII Olimpiade fu corsa il 14 agosto ad Atene, ed affrontò un percorso totale di 211,2 km. Fu vinta dall'italiano Paolo Bettini, che terminò la gara in 5.41′44".

Alla gara presero parte 144 atleti, di cui 75 giunsero al traguardo.

Ordine d'arrivo (Top 10)Modifica

Nota: DNF ritirato, DNS non partito, DSQ squalificato.
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Paolo Bettini Italia 5h41′44"
2   Sérgio Paulinho Portogallo a 1"
3   Axel Merckx Belgio a 8"
4   Erik Zabel Germania a 12"
5   Andrej Hauptman Slovenia s.t.
6   Kim Kirchen Lussemburgo s.t.
7   Roger Hammond Gran Bretagna s.t.
8   Frank Høj Danimarca s.t.
9   Kurt Asle Arvesen Norvegia s.t.
10   Aleksandr Kolobnev Russia s.t.
11   Robbie McEwen Australia s.t.
12   Markus Zberg Svizzera s.t.
13   Ciarán Power Irlanda s.t.
14   Marcus Ljungqvist Svezia s.t.
15   Julian Dean Nuova Zelanda s.t.
16   Fränk Schleck Lussemburgo s.t.
17   Max van Heeswijk Paesi Bassi s.t.
18   Tyler Hamilton Stati Uniti s.t.
19   Jan Ullrich Germania s.t.
20   Thomas Voeckler Francia s.t.
21   Serhij Hončar Ucraina s.t.
22   Georg Totschnig Austria s.t.
23   Kyrylo Pospyeyev Ucraina s.t.
24   George Hincapie Stati Uniti s.t.
25   Bo Hamburger Danimarca s.t.
26   Tadej Valjavec Slovenia s.t.
27   Nuno Ribeiro Portogallo s.t.
28   Bobby Julich Stati Uniti s.t.
29   Martin Elmiger Svizzera s.t.
30   Gerhard Trampusch Austria s.t.
31   Santiago Botero Colombia s.t.
DSQ[1]   Michael Barry[2] Canada s.t.
33   Stuart O'Grady Australia s.t.
34   Unai Etxebarria Venezuela s.t.
35   Aleksandr Vinokurov Kazakistan s.t.
36   Luis Laverde Colombia s.t.
37   Evgeni Petrov Russia s.t.
38   Daniele Nardello Italia a 19"
39   Luca Paolini Italia s.t.
40   Peter Van Petegem Belgio s.t.
41   Erik Dekker Paesi Bassi a 45"
42   Romāns Vainšteins Lettonia a 1′19"
43   Gorazd Štangelj Slovenia a 1′36"
44   Laurent Brochard Francia a 2′29"
45   Benoît Joachim Lussemburgo s.t.
46   Cristian Moreni Italia s.t.
47   Alejandro Valverde Spagna s.t.
48   Richard Virenque Francia s.t.
49   Philippe Gilbert Belgio s.t.
50   Uroš Murn Slovenia s.t.
51   Gerrit Glomser Austria a 3′37"
52   Karsten Kroon Paesi Bassi a 5′29"
53   Sergej Jakovlev Kazakistan a 7′04"
54   Ruslan Ivanov Moldavia a 8′51"
55   Lars Michaelsen Danimarca s.t.
56   Tomasz Brozyna Polonia s.t.
57   Yasutaka Tashiro Giappone s.t.
58   Rene Andrle Rep. Ceca s.t.
59   Sergej Lagutin Uzbekistan s.t.
60   Nicki Sørensen Danimarca s.t.
61   Janek Tombak Estonia s.t.
62   Murilo Fischer Brasile s.t.
63   Ján Svorada Rep. Ceca s.t.
64   Jens Voigt Germania s.t.
65   Ondřej Sosenka Rep. Ceca s.t.
66   Igor Pugaci Moldavia s.t.
67   Filippo Pozzato Italia s.t.
68   Jaroslav Popovyč Ucraina s.t.
69   Ryan Cox Sud Africa s.t.
70   Andrej Kašečkin Kazakistan s.t.
71   Martin Riska Russia a 9′44"
72   Gustav Larsson Svezia s.t.
73   Andrej Mizurov Kazakistan s.t.
74   László Bodrogi Ungheria a 15′01"
75   Dawid Krupa Polonia a 18′41"
DNF   Levi Leipheimer Stati Uniti -
DNF   Gonçalo Amorim Portogallo -
DNF   Óscar Freire Spagna -
DNF   Igor G. de Galdeano Spagna -
DNF   Sylvain Chavanel Francia -
DNF   Michael Rasmussen Danimarca -
DNF   Charles Wegelius Gran Bretagna -
DNF   Thomas Löfkvist Svezia -
DNF   Erki Pütsep Estonia -
DNF   Jeremy Yates Nuova Zelanda -
DNF   Andris Naudužs Lettonia -
DNF   Mark Scanlon Irlanda -
DNF   Matej Jurčo Slovacchia -
DNF   Vjačeslav Ekimov Russia -
DNF   Gord Fraser Canada -
DNF   Christophe Moreau Francia -
DNF   Sławomir Kohut Polonia -
DNF   Amir Zargari Iran -
DNF   José Iván Gutiérrez Spagna -
DNF   Wim Vansevenant Belgio -
DNF   Marc Wauters Belgio -
DNF   Michael Rogers Australia -
DNF   Fabian Cancellara Svizzera -
DNF   Grégory Rast Svizzera -
DNF   Servais Knaven Paesi Bassi -
DNF   Víctor Hugo Peña Colombia -
DNF   Morten Hegreberg Norvegia -
DNF   Tiaan Kannemeyer Sud Africa -
DNF   José Chacón Venezuela -
DNF   Dmitar Gospodinov Bulgaria -
DNF   Eugen Wacker Kirghizistan -
DNF   Andreas Klöden Germania -
DNF   Michael Rich Germania -
DNF   Jason McCartney Stati Uniti -
DNF   Baden Cooke Australia -
DNF   Matthew White Australia -
DNF   Rubens Bertogliati Svizzera -
DNF   Denis Men'šov Russia -
DNF   Volodymyr Duma Ucraina -
DNF   Jurij Krivcov Ucraina -
DNF   Radosław Romanik Polonia -
DNF   Sylwester Szmyd Polonia -
DNF   Julian Winn Gran Bretagna -
DNF   Maksim Iglinskij Russia -
DNF   Bernhard Eisel Austria -
DNF   Cândido Barbosa Portogallo -
DNF   Magnus Bäckstedt Svezia -
DNF   Andrus Aug Estonia -
DNF   Thor Hushovd Norvegia -
DNF   Mads Kaggestad Norvegia -
DNF   Heath Blackgrove Nuova Zelanda -
DNF   Robin Reid Nuova Zelanda -
DNF   Márcio May Brasile -
DNF   Eric Wohlberg Canada -
DNF   Aljaksandr Usaŭ Bielorussia -
DNF   Marcelo Arriagada Cile -
DNF   Wong Kam Po Hong Kong -
DNF   Ivan Stević Serbia & Mont. -
DNF   Michal Hrazdíra Rep. Ceca -
DNF   Robert Hunter Sud Africa -
DNF   Shinri Suzuki Giappone -
DNF   Abbas Saeidi Tanha Iran -
DNF   Jaan Kirsipuu Estonia -
DNF   Luciano Pagliarini Brasile -
DNF   Stuart Dangerfield Gran Bretagna -
DNF   Vladimir Karpec Russia -
DNF   Igor Astarloa Spagna -
DNF   Michael Boogerd Paesi Bassi -
DNF   Marlon Pérez Colombia -

NoteModifica

  1. ^ Il 26 ottobre 2012 l'UCI, preso atto dei risultati dell'inchiesta della USADA relativa all'uso di sostanze dopanti da parte di Armstrong e di diversi altri ciclisti, stabilì la non alterabilità di tutte le classifiche generali, così come delle vittorie di tappa, relative a tutti gli eventi sportivi inerenti al periodo 1998-2005. La stessa UCI dispose quindi la non riassegnazione di tutte le vittorie o dei piazzamenti conseguiti dagli atleti squalificati per doping nel periodo sopra menzionato. Cfr. (EN) Brian Homewood, No winner for 1999-2005 Tours, says UCI, in Reuters.com, 26 ottobre 2012. URL consultato il 17 giugno 2015. (EN) UCI to leave Tour de France winner list blank from 1999-2005, in Ctvnews.ca, 26 ottobre 2012. URL consultato il 17 giugno 2015.
  2. ^ Michael Barry fu squalificato nell'ottobre 2012 dalla USADA dal 10 settembre 2012 al 10 marzo 2013 per uso di sostanze dopanti nel corso della sua militanza nella US Postal Service. L'agenzia antidoping americana gli revocò inoltre tutti i risultati sportivi conseguiti dal 13 maggio 2003 al 31 luglio 2006. Cfr. (EN) Daniel Benson, Six former Armstrong USPS teammates receive bans from USADA, in Cyclingnews.com, 10 ottobre 2012. URL consultato il 9 giugno 2015.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Giochi olimpici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di giochi olimpici