Punta della Barma

(Reindirizzamento da Cima della Balma d'Oropa)

La Punta della Barma (in francese, Pointe de Barme[1]; in patois fontainemorain, Moun da Barma) è una montagna delle Alpi Biellesi alta 2.379 m.[2]

Punta della Barma
(FR) Pointe de Barme
La punta vista dal monte Pietra Bianca
StatoBandiera dell'Italia Italia
Regione  Piemonte
  Valle d'Aosta
Provincia  Biella
Altezza2 379 m s.l.m.
CatenaAlpi
Coordinate45°38′35.97″N 7°56′23.31″E / 45.643325°N 7.939808°E45.643325; 7.939808
Altri nomi e significatiPointe de Barme, Cima della Balma d'Oropa, Moun da Barma, Punta della Croce
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Punta della Barma (FR) Pointe de Barme
Punta della Barma
(FR) Pointe de Barme
Mappa di localizzazione: Alpi
Punta della Barma
Dati SOIUSA
Grande ParteAlpi Occidentali
Grande SettoreAlpi Nord-occidentali
SezioneAlpi Pennine
SottosezioneAlpi Biellesi e Cusiane
SupergruppoAlpi biellesi
GruppoCatena Tre Vescovi-Mars
CodiceI/B-9.IV-A.1

Descrizione modifica

 
La punta della Barma vista dal monte Camino

Si trova tra la Valle Cervo e la Valle del Lys (o Valle di Gressoney) ed interessa il comune di Fontainemore, quello di Biella (nel quale ricade tutta la conca di Oropa) e un'isola amministrativa del comune di Andorno Micca.

La cima rappresenta un importante nodo orografico dove dalla cresta spartiacque Cervo-Lys si stacca la costiera che divide il solco principale della Valle Cervo dalla conca di Oropa. È separata dal vicino Monte Camino da un colletto a quota 2.308, mentre il Colle della Barma la divide dal Monte Rosso; in direzione nord la prima montagna rilevante è invece la Punta Lei long (fr. Pointe de Lac long - 2.321 m). La sua conformazione appare a pan di zucchero,[3] almeno da alcuni punti di vista.

Sul versante sud attorno a quota 2000 si trova un piccolissimo specchio d'acqua (il Lago del Camino) mentre la conca ad ovest della montagna, in territorio valdaostano, ospita vari laghi il più grande dei quali è il Lago della Barma (fr. Lac de Barme).

Toponimo modifica

 
Il versante sud visto dal Rosso

Il termine Barma (o Balma) indica in patois valdostano un riparo sotto una roccia o una caverna[4]. In vecchie pubblicazioni è anche chiamata Punta della Croce[3]

Escursionismo modifica

 
La vetta della montagna

La vetta è facilmente raggiungibile (per tracce di sentiero) seguendo la cresta sud a partire dal colle della Barma; dal Monte Camino occorre invece percorrere un sentierino che ne attraversa il versante sud-orientale e che confluisce poi nella via di salita dal colle della Barma.

Per il crinale spartiacque Cervo-Lys transita anche l'Alta Via delle Alpi Biellesi, un trekking con caratteristiche in parte alpinistiche.

Protezione della natura modifica

Come del resto tutta la conca di Oropa, le pendici sud-occidentali della montagna sono state incluse nel 2005 nella Riserva naturale speciale del Sacro Monte di Oropa, mentre il versante che guarda verso Fontainemore rientra nella Riserva naturale Mont Mars.

Punti di appoggio modifica

Note modifica

  1. ^ Geonavigatore Catasto sentieri - RaVdA.
  2. ^ Carta dei sentieri della Provincia di Biella 1:25.000, Provincia di Biella, 2004
  3. ^ a b AA.VV., La rivista biellese mensile, illustrata, Scuola Tip. Ospizio di Carità, 1927, p. 26. URL consultato il 12 settembre 2022.
  4. ^ www.patoisvda.org

Bibliografia modifica

  • Nuova guida alle Alpi biellesi, Giancarlo Regis e Renza Piana Regis, libreria V.Giovannacci, Biella 1981
Cartografia

Altri progetti modifica