Cimiteri di Milano

Ingresso principale Cimitero Monumentale

A Milano esistono i seguenti cimiteri:

Cimiteri attualiModifica

Inoltre, all'interno del perimetro comunale vi sono alcuni cimiteri, originariamente organizzati per servire località successivamente inglobate dal comune di Milano:

È allo studio del consiglio comunale la proposta di costruire un nuovo cimitero, nella zona tra il comune di Milano e il comune di Assago, nell'area verde a sud del quartiere Cantalupa. La nuova struttura verrebbe servita, tra l'altro, dal prolungamento della linea 2 della metropolitana, che raggiunge Assago.

Cimiteri soppressiModifica

Diversi sono stati i cimiteri extramurali di Milano, buona parte dei quali vennero soppressi verso la fine del 1800; di questi ci sono stati cinque principali cimiteri di età settecentesca, fra cui:

Si ricordano altri cimiteri nel tempo dismessi, come:

NoteModifica

  1. ^ Troppe cremazioni: il comune "privatizzerà" il servizio, in MilanoToday. URL consultato il 17 febbraio 2017.
  2. ^ Commonwealth War Graves Commission, The Commonwealth Cemeteries and Memorials in Italy.
  3. ^ Rimasto abbandonato per due decenni, l'intero perimetro fu a più riprese abbattuto e riciclato costruendo case popolari. Dalla parte centrale del cimitero furono rimosse le lapidi fra il 1917 e il 1920 ad opera di una piccola società sportiva uliciana che ne aveva arato il campo togliendo una notevole quantità di ossa umane (Gazzetta dello sport del settembre 1920). Successivamente l'Unione Sportiva Milanese lo affittò al comune di Milano utilizzandolo per le proprie gare di atletica leggera e dalla stagione 1920-1921 lo utilizzò quale campo principale per i propri campionati (giornalino "U.S. Milanese" conservato dalla Biblioteca Nazionale Braidense di Milano, scheda OPAC BNB CFI0368175.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica