Apri il menu principale
Cimitero di Soffiano
Cimitero di soffiano, entrata.JPG
Tipocivile
Confessione religiosacattolica
Stato attualein uso
Ubicazione
StatoItalia Italia
CittàFirenze
Costruzione
Periodo costruzionedal 31 maggio 1896
Data apertura1896
IngegnereLuigi Buonamici, Mario Raddi e Primo Saccardi
ArchitettoMichelangelo Maiorfi, Giovanni Paciarelli, Giuseppe Castellucci
Tombe famoseArtemio Franchi, Roberto Ridolfi
Mappa di localizzazione

Coordinate: 43°45′44.87″N 11°12′53.76″E / 43.762464°N 11.214933°E43.762464; 11.214933

«Il Pantheon dei fiorentini “eccellenti”.

( Alessandro Panajia[1]

Il cimitero di Soffiano si trova a Firenze. L'entrata principale è situata all'angolo tra via di Soffiano e via Guardavia.

StoriaModifica

Con decreto del 1894 l'Arciconfraternita della Misericordia decise la costruzione di un nuovo cimitero (dopo quello dei Pinti) nella zona di Soffiano, in un punto imposto dal Comune di Firenze perché nascosto all'abitato di Firenze dal Colle di Bellosguardo e distante circa due chilometri dalla porta San Frediano.

I lavori ebbero inizio nel 1896 su disegno e progetto dell'architetto Michelangelo Maiorfi: il cardinale Agostino Bausa benedisse la prima pietra il 31 maggio di quell'anno. Il Maiorfi realizzò l'ala orientale, l'oratorio, il sepolcreto centrale e l'ala di ponente in stile neogotico. Intervennero poi gli ingegneri Luigi Buonamici, Mario Raddi e Primo Saccardi e gli architetti Giovanni Paciarelli (che dette veste unitaria a tutto il cimitero) e Giuseppe Castellucci (che ampliò l'ala nord).

L'ingresso è dotato di una facciata in pietra serena e travertino, con gli stemmi della Misericordia e di Firenze dipinti assieme a quelli delle antiche Arti di Firenze; ai lati dell'ingresso sono invece scolpiti quelli dei quartieri cittadini, della Misericordia e la Croce del Popolo.

Tra gli artisti noti che modellarono alcuni monumenti funebri ci sono Raffaello Romanelli, Alimondo Ciampi, Giuseppe Gronchi; alcune decorazioni sono della Manifattura Chini, dello Studio Polloni e della Vetreria Pasquini di Firenze.

Nel cimitero sono piantati numerosi cipressi. Al 31 gennaio 1997 vi erano sepolti 38.527 defunti.

Sepolture illustriModifica

 
Cimitero di Soffiano: una veduta interna della moderna ala nord.

PersonalitàModifica

Tra le personalità illustri sepolte a Soffiano è possibile citare:

FamiglieModifica

 
La cappella del cimitero

Tra le cappelle di famiglie illustri della città di Firenze è possibile citare:

NoteModifica

  1. ^ A. Panajia, Soffiano- Luogo della memoria e degli affetti, Pisa, 2018, Edizioni ETS, p. 23.

BibliografiaModifica

  • Foresto Niccolai (a cura di), L'urne de' forti, monumenti e iscrizioni sepolcrali, Coppini Tipografi, Firenze, settembre 1997

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica