Apri il menu principale
Cimitero di guerra di Ponte Olivo
Tipomilitare
Stato attualenon più esistente
Ubicazione
StatoItalia Italia
LuogoContrada Ponte Olivo
Costruzione
Periodo costruzione1943
Data apertura1943
Data chiusura1947

Il cimitero di guerra di Ponte Olivo sorgeva accanto all'aeroporto militare in contrada Ponte Olivo, lungo la odierna SS 117 bis. Fu costruito nel 1943 a seguito della Battaglia di Gela (1943) durante lo Sbarco in Sicilia e distrutto nel 1947.

Indice

StoriaModifica

La costruzioneModifica

Il 10 luglio 1943 gli Alleati sbarcarono a Gela; ne seguì una cruenta battaglia con le forze dell'Asse, nella quale gli Americani perdettero 10.000 uomini. Fu necessario quindi costruire un Cimitero di guerra, nel quale furono sepolti 3.090 soldati americani, 500 soldati tedeschi e 3350 italiani; vi furono inoltre inumate 2 tenenti donne e 2 crocerossine.

Dopo la guerraModifica

Nel 1947 i militari americani seppelliti nel cimitero di Ponte Olivo furono esumati e trasportati via nave verso gli Stati Uniti; il resto delle salme fu traslato nel cimitero americano di Nettuno.

Voci correlateModifica

  Portale Architettura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Architettura