Apri il menu principale

Circoscrizione Campania (Senato della Repubblica)

StoriaModifica

La circoscrizione elettorale venne istituita, con altre 19, per le prime elezioni del Senato della Repubblica, tramite Legge del 6 febbraio 1948, n. 29[1] in ottemperanza alla Costituzione della Repubblica Italiana che prescrive, all'art. 57, che «il Senato della Repubblica è eletto a base regionale». Fu suddivisa in 21 collegi di lista, in base al D.P.R. del 6 febbraio 1948, n. 30.[2]

In rispetto del suddetto articolo, la circoscrizione venne riconfermata in seguito in tutte le leggi elettorali inerenti il Senato della Repubblica.

La Legge 4 agosto 1993, n. 276[3] modificò il territorio suddividendolo in 22 collegi uninominali, in base al D.Lgs. del 20 dicembre 1993 n. 535. I suddetti collegi vennero aboliti dalla Legge del 21 dicembre 2005, n. 270.[4]

L'attuale Legge 3 novembre 2017, n. 165, ha ricreato nel territorio della circoscrizione collegi uninominali e collegi plurinominali che devono essere determinati dal governo tramite decreto legislativo.[5]

TerritorioModifica

Il territorio della circoscrizione corrisponde, fin dalla sua istituzione, a quello della regione Campania.

SeggiModifica

Per l'attribuzione dei seggi spettanti ad ogni regione, bisogna ottemperare anche in questo caso alla Costituzione della Repubblica Italiana la quale prescriveva, alla data di promulgazione del 1948, che «Nessuna Regione può avere un numero di senatori inferiore a sei. La Valle d’Aosta ha un solo senatore», modificata poi con la Legge costituzionale 9 febbraio 1963, n. 2 che recita «Nessuna Regione può avere un numero di senatori inferiori a sette; il Molise ne ha due, la Valle d’Aosta uno.»

Partendo da un minimo costituzionale di sei seggi per regione, divenuti poi sette, la ripartizione dei seggi spettanti alla circoscrizione viene effettuata in proporzione alla popolazione delle Regioni, quale risulta dall'ultimo censimento generale, sulla base dei quozienti interi e dei più alti resti.

Collegi elettoraliModifica

1948-1993Modifica

1993-2005Modifica

2005-2017Modifica

Abolizione dei collegi.

2017Modifica

Proporzionale Maggioritario Territorio
Collegio plurinominale Collegio uninominale
1. Campania - 01 1. Benevento Ailano, Airola, Alife, Alvignano, Amorosi, Apollosa, Arpaia, Arpaise, Baia e Latina, Bellona, Benevento, Bonea, Bucciano, Caianello, Caiazzo, Calvi, Calvi Risorta, Camigliano, Campolattaro, Campoli del Monte Taburno, Capriati a Volturno, Capua, Carinola, Casalduni, Castel Campagnano, Castel di Sasso, Castello del Matese, Castelpagano, Castelpoto, Castelvenere, Cautano, Cellole, Ceppaloni, Cerreto Sannita, Ciorlano, Circello, Colle Sannita, Conca della Campania, Cusano Mutri, Dragoni, Dugenta, Durazzano, Faicchio, Falciano del Massico, Foglianise, Fontegreca, Forchia, Formicola, Fragneto l'Abate, Fragneto Monforte, Frasso Telesino, Gallo Matese, Galluccio, Giano Vetusto, Gioia Sannitica, Guardia Sanframondi, Letino, Liberi, Limatola, Marzano Appio, Melizzano, Mignano Monte Lungo, Moiano, Mondragone, Montesarchio, Morcone, Paolisi, Pastorano, Paupisi, Piana di Monte Verna, Piedimonte Matese, Pietramelara, Pietraroja, Pietravairano, Pignataro Maggiore, Ponte, Pontelandolfo, Pontelatone, Prata Sannita, Pratella, Presenzano, Puglianello, Raviscanina, Riardo, Rocca d'Evandro, Roccamonfina, Roccaromana, Rocchetta e Croce, Ruviano, San Giorgio del Sannio, San Gregorio Matese, San Leucio del Sannio, San Lorenzello, San Lorenzo Maggiore, San Lupo, San Martino Sannita, San Nazzaro, San Nicola Manfredi, San Pietro Infine, San Potito Sannitico, San Salvatore Telesino, San Tammaro, Santa Croce del Sannio, Santa Maria Capua Vetere, Sant'Agata de' Goti, Sant'Angelo a Cupolo, Sant'Angelo d'Alife, Sassinoro, Sessa Aurunca, Solopaca, Sparanise, Teano, Telese Terme, Tocco Caudio, Tora e Piccilli, Torrecuso, Vairano Patenora, Valle Agricola, Vitulano, Vitulazio.
2. Caserta Arienzo, Aversa, Cancello ed Arnone, Capodrise, Carinaro, Casagiove, Casal di Principe, Casaluce, Casapesenna, Casapulla, Caserta, Castel Morrone, Castel Volturno, Cervino, Cesa, Curti, Francolise, Frignano, Grazzanise, Gricignano di Aversa, Lusciano, Macerata Campania, Maddaloni, Marcianise, Orta di Atella, Parete, Portico di Caserta, Recale, San Cipriano d'Aversa, San Felice a Cancello, San Marcellino, San Marco Evangelista, San Nicola la Strada, San Prisco, Santa Maria a Vico, Santa Maria la Fossa, Sant'Arpino, Succivo, Teverola, Trentola Ducenta, Valle di Maddaloni, Villa di Briano, Villa Literno.
3. Avellino Ariano Irpino, Andretta, Apice, Aquilonia, Bagnoli Irpino, Baselice, Bisaccia, Bonito, Buonalbergo, Cairano, Calabritto, Calitri, Caposele, Carife, Casalbore, Cassano Irpino, Castel Baronia, Castelfranci, Castelfranco in Miscano, Castelnuovo di Conza, Castelvetere in Val Fortore, Castelvetere sul Calore, Chiusano di San Domenico, Colliano, Contursi Terme, Conza della Campania, Flumeri, Foiano di Val Fortore, Fontanarosa, Frigento, Gesualdo, Ginestra degli Schiavoni, Greci, Grottaminarda, Guardia Lombardi, Lacedonia, Lapio, Laviano, Lioni, Luogosano, Melito Irpino, Mirabella Eclano, Molinara, Montaguto, Montecalvo Irpino, Montefalcone di Val Fortore, Montella, Montemarano, Monteverde, Morra De Sanctis, Nusco, Oliveto Citra, Paduli, Pago Veiano, Parolise, Paternopoli, Pesco Sannita, Pietrelcina, Reino, Rocca San Felice, Salza Irpina, San Bartolomeo in Galdo, San Giorgio La Molara, San Mango sul Calore, San Marco dei Cavoti, San Michele di Serino, San Nicola Baronia, San Sossio Baronia, Santa Lucia di Serino, Sant'Andrea di Conza, Sant'Angelo all'Esca, Sant'Angelo dei Lombardi, Sant'Arcangelo Trimonte, Santo Stefano del Sole, Santomenna, Savignano Irpino, Scampitella, Senerchia, Serino, Sorbo Serpico, Sturno, Taurasi, Teora, Torella dei Lombardi, Trevico, Vallata, Vallesaccarda, Valva, Villamaina, Villanova del Battista, Volturara Irpina, Zungoli, Avellino, Aiello del Sabato, Altavilla Irpina, Atripalda, Avella, Baiano, Candida, Capriglia Irpina, Cervinara, Cesinali, Chianche, Contrada, Domicella, Forino, Grottolella, Lauro, Manocalzati, Marzano di Nola, Mercogliano, Montefalcione, Monteforte Irpino, Montefredane, Montefusco, Montemiletto, Montoro, Moschiano, Mugnano del Cardinale, Ospedaletto d'Alpinolo, Pago del Vallo di Lauro, Pannarano, Petruro Irpino, Pietradefusi, Pietrastornina, Prata di Principato Ultra, Pratola Serra, Quadrelle, Quindici, Roccabascerana, Rotondi, San Martino Valle Caudina, San Potito Ultra, Santa Paolina, Sant'Angelo a Scala, Sirignano, Solofra, Sperone, Summonte, Taurano, Torre Le Nocelle, Torrioni, Tufo, Venticano in Provincia di Avellino; Apice, Baselice, Buonalbergo, Castelfranco in Miscano, Castelvetere in Val Fortore, Foiano di Val Fortore, Ginestra degli Schiavoni, Molinara, Montefalcone di Val Fortore, Paduli, Pago Veiano, Pannarano, Pesco Sannita, Pietrelcina, Reino, San Bartolomeo in Galdo, San Giorgio La Molara, San Marco dei Cavoti, Sant'Arcangelo Trimonte in Provincia di Benevento; Castelnuovo di Conza, Colliano, Contursi Terme, Laviano, Oliveto Citra, Santomenna, Valva in Provincia di Salerno.
2. Campania - 02 4. Giugliano in Campania Bacoli, Barano d'Ischia, Calvizzano, Casamicciola Terme, Casandrino, Forio, Giugliano in Campania, Ischia, Lacco Ameno, Marano di Napoli, Melito di Napoli, Monte di Procida, Mugnano di Napoli, Pozzuoli, Procida, Qualiano, Quarto, Sant'Antimo, Serrara Fontana, Villaricca.
6. Casoria Acerra, Afragola, Arzano, Brusciano, Caivano, Cardito, Casalnuovo di Napoli, Casavatore, Casoria, Castello di Cisterna, Crispano, Frattamaggiore, Frattaminore, Grumo Nevano, Mariglianella, Marigliano, Pomigliano d'Arco, San Vitaliano, Scisciano, Volla.
7. Napoli-Arenella Parte del comune di Napoli (quartieri Arenella, Barra, Miano, Piscinola, Poggioreale, Ponticelli, San Carlo all'Arena, San Giovanni a Teduccio, San Pietro a Patierno, Scampia, Secondigliano, Vicaria, Vomero, Zona Industriale).
8. Napoli-Fuorigrotta Parte del comune di Napoli (quartieri Fuorigrotta, Avvocata, Bagnoli, Chiaia, Chiaiano, Mercato, Montecalvario, Pendino, Pianura, Porto, Posillipo, San Ferdinando, San Giuseppe, San Lorenzo, Soccavo, Stella).
3. Campania - 03 5. Portici Camposano, Carbonara di Nola, Casamarciano, Cercola, Cicciano, Cimitile, Comiziano, Liveri, Massa di Somma, Nola, Ottaviano, Palma Campania, Poggiomarino, Pollena Trocchia, Portici, Roccarainola, San Gennaro Vesuviano, San Giorgio a Cremano, San Giuseppe Vesuviano, San Paolo Bel Sito, San Sebastiano al Vesuvio, Sant'Anastasia, Saviano, Somma Vesuviana, Striano, Terzigno, Tufino, Visciano.
9. Torre del Greco Agerola, Anacapri, Boscoreale, Boscotrecase, Capri, Casola di Napoli, Castellammare di Stabia, Ercolano, Gragnano, Lettere, Massa Lubrense, Meta, Piano di Sorrento, Pimonte, Pompei, Santa Maria la Carità, Sant'Agnello, Sant'Antonio Abate, Sorrento, Torre Annunziata, Torre del Greco, Trecase, Vico Equense.
10. Salerno Amalfi, Angri, Atrani, Baronissi, Bracigliano, Castel San Giorgio, Cava de' Tirreni, Cetara, Conca dei Marini, Corbara, Fisciano, Furore, Maiori, Mercato San Severino, Minori, Nocera Inferiore, Nocera Superiore, Pagani, Pellezzano, Positano, Praiano, Ravello, Roccapiemonte, Salerno, San Marzano sul Sarno, San Valentino Torio, Sant'Egidio del Monte Albino, Sarno, Scafati, Scala, Siano, Tramonti, Vietri sul Mare.
11. Battipaglia Acerno, Agropoli, Albanella, Alfano, Altavilla Silentina, Aquara, Ascea, Atena Lucana, Auletta, Battipaglia, Bellizzi, Bellosguardo, Buccino, Buonabitacolo, Caggiano, Calvanico, Camerota, Campagna, Campora, Cannalonga, Capaccio Paestum, Casal Velino, Casalbuono, Casaletto Spartano, Caselle in Pittari, Castel San Lorenzo, Castelcivita, Castellabate, Castelnuovo Cilento, Castiglione del Genovesi, Celle di Bulgheria, Centola, Ceraso, Cicerale, Controne, Corleto Monforte, Cuccaro Vetere, Eboli, Felitto, Futani, Giffoni Sei Casali, Giffoni Valle Piana, Gioi, Giungano, Ispani, Laureana Cilento, Laurino, Laurito, Lustra, Magliano Vetere, Moio della Civitella, Montano Antilia, Monte San Giacomo, Montecorice, Montecorvino Pugliano, Montecorvino Rovella, Monteforte Cilento, Montesano sulla Marcellana, Morigerati, Novi Velia, Ogliastro Cilento, Olevano sul Tusciano, Omignano, Orria, Ottati, Padula, Palomonte, Perdifumo, Perito, Pertosa, Petina, Piaggine, Pisciotta, Polla, Pollica, Pontecagnano Faiano, Postiglione, Prignano Cilento, Ricigliano, Roccadaspide, Roccagloriosa, Rofrano, Romagnano al Monte, Roscigno, Rutino, Sacco, Sala Consilina, Salento, Salvitelle, San Cipriano Picentino, San Giovanni a Piro, San Gregorio Magno, San Mango Piemonte, San Mauro Cilento, San Mauro la Bruca, San Pietro al Tanagro, San Rufo, Santa Marina, Sant'Angelo a Fasanella, Sant'Arsenio, Sanza, Sapri, Sassano, Serramezzana, Serre, Sessa Cilento, Sicignano degli Alburni, Stella Cilento, Stio, Teggiano, Torchiara, Torraca, Torre Orsaia, Tortorella, Trentinara, Valle dell'Angelo, Vallo della Lucania, Vibonati.

Risultati ed elettiModifica

1948-1994Modifica

In base alla legge in vigore dal 1948, essenzialmente proporzionale, i partiti presentavano in ogni circoscrizione un candidato per ogni collegio. All'interno di ciascun collegio, veniva eletto senatore il candidato che avesse raggiunto il quorum del 65% delle preferenze. Qualora nessun candidato avesse conseguito l'elezione, i voti di tutti i candidati venivano raggruppati nelle liste di partito a livello regionale, dove i seggi venivano allocati utilizzando il metodo D'Hondt delle maggiori medie statistiche e quindi, all'interno di ciascuna lista, venivano dichiarati eletti senatori i candidati con le migliori percentuali di preferenza.

I LegislaturaModifica

II LegislaturaModifica

III LegislaturaModifica

IV LegislaturaModifica

V LegislaturaModifica

VI LegislaturaModifica

VII LegislaturaModifica

VIII LegislaturaModifica

IX LegislaturaModifica

X LegislaturaModifica

XI LegislaturaModifica

1994-2006Modifica

Con la riforma elettorale maggioritaria del 1993, in prima istanza veniva eletto senatore il candidato che avesse riportato la maggioranza relativa dei suffragi in ciascun collegio. Nessun candidato poteva presentarsi in più di un collegio. I rimanenti seggi regionali erano invece assegnati assommando i voti di tutti i candidati uninominali perdenti che si fossero collegati in un gruppo regionale, utilizzando il metodo D'Hondt delle migliori medie: gli scranni così ottenuti da ciascun gruppo venivano assegnati, all'interno di essa, ai candidati perdenti che avessero ottenuto le migliori percentuali elettorali.

XII LegislaturaModifica

XIII LegislaturaModifica

XIV LegislaturaModifica

ElettiModifica

Eletti maggioritarioModifica

Collegio uninominale 1994 1996 2001
1. Napoli-Centro Francesco Pontone (CdL)
2. Napoli-Fuorigrotta Fulvio Tessitore (L'Ulivo)
3. Napoli-Arenella Maria Grazia Pagano (L'Ulivo)
4. Napoli-Ponticelli Luigi Marino (L'Ulivo)
5. Pozzuoli Salvatore Lauro (CdL)
6. Giugliano in Campania Gaetano Pellegrino (CdL)
7. Casoria Tommaso Casillo (L'Ulivo)
8. Pomigliano d'Arco Salvatore Marano (CdL)
9. Nola Antonio Iervolino (CdL)
10. Torre del Greco Giuseppe Scalera (L'Ulivo)
11. Castellammare di Stabbia Luigi Bobbio (CdL)
12. Portici Nello Formisano (L'Ulivo)
13. Caserta Luigi Compagna (CdL)
14. Aversa Pasquale Giuliano (CdL)
15. Santa Maria Capua Vetere Emiddio Novi (CdL)
16. Benevento Cosimo Izzo (CdL)
17. Ariano Irpino Angelo Flammia (L'Ulivo)
18. Avellino Nicola Mancino (L'Ulivo)
19. Agropoli Leonzio Borea (CdL)
20. Battipaglia Gaetano Fasolino (CdL)
21. Salerno Vincenzo Demasi (CdL)
22. Nocera Inferiore Carmine Cozzolino (CdL)

Eletti proporzionaleModifica

1994 1996 2001
Tommaso Sodano (PRC)
Massimo Villone (L'Ulivo)
Gaetano Pascarella (L'Ulivo)
Ettore Liguori (L'Ulivo)
Roberto Manzione (L'Ulivo)
Francesco Salzano (DE)
Michele Florino (CdL)
Antonio Girfatti (CdL)

2006-2018Modifica

Con l'entrata in vigore della legge Calderoli, per l'elezione del Senato viene adottato un sistema elettorale proporzionale con liste bloccate, soglia di sbarramento e premio di maggioranza su base regionale. Alla ripartizione dei seggi, che avviene secondo il metodo Hare dei quozienti interi e dei più alti resti, concorrono le liste che nell'ambito della circoscrizione regionale abbiano ottenuto almeno l'8% dei voti validi, oppure almeno il 3% se esse sono parte di una coalizione che abbia ottenuto almeno il 20%. In ogni caso, alla coalizione o lista singola più votata è attribuito almeno il 55% dei seggi: se tale soglia non è raggiunta, viene assegnato un premio di maggioranza, in forma di seggi supplementari, che riduce quelli attribuiti alle altre forze politiche.

XV LegislaturaModifica

XVI LegislaturaModifica

XVII LegislaturaModifica

ElettiModifica

2006 2008 2013
Sergio De Gregorio (IdV) Aniello Di Nardo (IdV) Peppe De Cristofaro (SEL)
Marco Pecoraro Scanio (con L'Unione) Giacinto Russo (IdV) Angelisa Saggese (PD)
Olimpia Vano (PRC) Franca Chiaromonte (PD) Vincenzo Cuomo (PD)
Tommaso Sodano (PRC) Adriano Musi (PD) Rosaria Capacchione (PD)
Raffaele Tecce (PRC) Silvio Sircana (PD) Sergio Zavoli (PD)
Anna Maria Carloni (DS) Anna Maria Carloni (PD) Pasquale Sollo (PD)
Roberto Barbieri (DS) Marco Follini (PD) Vilma Moronese (M5S)
Massimo Brutti (DS) Teresa Armato (PD) Bartolomeo Pepe (M5S)
Massimo Villone (DS) Vincenzo De Luca (PD) Sergio Puglia (M5S)
Andrea Carmine De Simone (DS) Riccardo Villari (PD) Andrea Cioffi (M5S)
Antonio Maccanico (DL) Maria Fortuna Incostante (PD) Paola Nugnes (M5S)
Roberto Manzione (DL) Alfonso Andria (PD) Pier Ferdinando Casini (Con Monti)
Giuseppe Scalera (DL) Barbara Contini (PdL) Lucio Romano (Con Monti)
Nicola Mancino (DL) Sergio De Gregorio (PdL) Nitto Palma (PdL)
Antonio Polito (DL) Diana De Feo (PdL) Alessandra Mussolini (PdL)
Tommaso Barbato (UDEUR) Luigi Compagna (PdL) Luigi Compagna (PdL)
Stefano Cusumano (UDEUR) Vincenzo Fasano (PdL) Vincenzo Fasano (PdL)
Giuseppe Pisanu (FI) Raffaele Lauro (PdL) Vincenzo D'Anna (PdL)
Franco Malvano (FI) Carlo Sarro (PdL) Riccardo Villari (PdL)
Pasquale Giuliano (FI) Pasquale Giuliano (PdL) Domenico De Siano (PdL)
Emiddio Novi (FI) Cosimo Sibilia (PdL) Cosimo Sibilia (PdL)
Cosimo Izzo (FI) Cosimo Izzo (PdL) Giuseppe Compagnone (PdL)
Raffaele Iannuzzi (FI) Giuseppe Esposito (PdL) Giuseppe Esposito (PdL)
Antonio Girfatti (FI) Sergio Vetrella (PdL) Franco Cardiello (PdL)
Giorgio Stracquadanio (FI) Raffaele Calabrò (PdL) Antonio Milo (PdL)
Pasquale Viespoli (AN) Pasquale Viespoli (PdL) Pietro Langella (PdL)
Gennaro Coronella (AN) Gennaro Coronella (PdL) Ciro Falanga (PdL)
Francesco Pontone (AN) Francesco Pontone (PdL) Eva Longo (PdL)
Antonio Paravia (AN) Antonio Paravia (PdL) Giovanni Mauro (PdL)
Marco Follini (UDC) Vincenzo Nespoli (PdL)

2018-presenteModifica

XVIII legislaturaModifica

2018
Lista % Voti Seggi

proporzionale

Seggi

maggioritario

Movimento 5 Stelle 48,74 % 1.306.465 9 1
9 11
Forza Italia 19,79 % 530.333 4 0
Lega 4,59 % 123.006 1
Fratelli d'Italia 3,31 % 88.816 1
Noi con l'Italia - UDC 1,33 % 35.704 0
6 0
Partito Democratico 13,77 % 607.142 3 0
+Europa 1,10 % 29.537 0
Civica Popolare 0,75 % 20.177 0
Italia Europa Insieme 0,55 % 14.821 0
3 0
Liberi e Uguali 2.57 % 68.919 0 0
Potere al Popolo 1,38 % 36.957 0 0
Il Popolo della Famiglia 0,58 % 15.529 0 0
CasaPound Italia 0,50 % 13.315 0 0
Italia agli Italiani (FN, FT) 0,43 % 11.432 0 0
Partito Comunista 0,20 % 5.480 0 0
Partito Repubblicano Italiano - ALA 0,16 % 4.205 0 0
Per una Sinistra Rivoluzionaria 0,13 % 3.378 0 0
Partito Valore Umano 0,11 % 3.046 0 0
TOTALE SEGGI 18 11

ElettiModifica

Eletti maggioritarioModifica
Collegio uninominale 2018
1. Benevento Danila De Lucia (M5S)
2. Caserta Vilma Moronese (M5S)
3. Avellino Ugo Grassi (M5S)
4. Giugliano in Campania Maria D. Castellone (M5S)
5. Portici Francesco Urraro (M5S)
6. Casoria Raffaele Mautone (M5S)
7. Napoli-Arenella Franco Ortolani (M5S)
8. Napoli-Fuorigrotta Paola Nugnes (M5S)
9. Torre del Greco Virginia La Mura (M5S)
10. Salerno Andrea Cioffi (M5S)
11. Battipaglia Francesco Castiello (M5S)
Eletti proporzionaleModifica
Collegio plurinominale 2018
1. Campania - 01 Valeria Fedeli (PD)
Sabrina Ricciardi (M5S)
Agostino Santillo (M5S)
Sandra Lonardo (FI)
Claudio Barbaro (Lega)
2. Campania - 02 Valeria Valente (PD)
Sergio Vaccaro (M5S)
Silvana Giannuzzi (M5S)
Vincenzo Presutto (M5S)
Fabio Di Micco (M5S)
Domenico De Siano (FI)
3. Campania - 03 Gianni Pittella (PD)
Sergio Puglia (M5S)
Luisa Angrisani (M5S)
Felicia Gaudiano (M5S)
Luigi Cesaro (FI)
Vincenzo Carbone (FI)
Antonio Iannone (FdI)

NoteModifica

Voci correlateModifica