Circoscrizione Lazio 1

circoscrizione elettorale della Camera dei deputati
Lazio 1
circoscrizione elettorale
StatoItalia Italia
CapoluogoRoma
Elezioni perCamera dei deputati
ElettiDeputati
Istituzione1993
Periodo 1993-2005
Tipologiaa collegi uninominali e collegio plurinominale
Numero eletti42
Periodo 2005-2017
Tipologiadi lista
Numero eletti
  • 40 (dal 2005 al 2011)
  • 42 (dal 2011 al 2017)
Periodo 2017-
Tipologiaa collegi uninominali e plurinominali
Numero eletti38
Territorio
Collegi elettorali 2018 - Camera circoscrizioni - Lazio 1.svg

La circoscrizione XV Lazio 1, per l'elezione della Camera dei deputati, venne istituita con la legge 4 agosto 1993, n. 277 (legge Mattarella), confermata nella legge 21 dicembre 2005, n. 270 (legge Calderoli) e nella successiva legge 3 novembre 2017, n. 165 (Rosatellum).

La circoscrizione dal 2017 comprende 85 comuni della città metropolitana di Roma Capitale; precedentemente comprendeva invece l'intera provincia di Roma. Con la Legge Mattarella la circoscrizione ha eletto 42 deputati. Con l'introduzione della Legge Calderoli il numero dei deputati è sceso a 40 ma dopo il censimento del 2011, la circoscrizione ha guadagnato 2 seggi tornando ad eleggere 42 deputati. Con la legge Rosato del 2017 e la conseguente modifica dei confini della circoscrizione, elegge 38 deputati (14 nei collegi uninominali e 24 in quelli plurinominali).

TerritorioModifica

Il territorio della circoscrizione comprende 85 comuni della città metropolitana di Roma Capitale compreso il capoluogo. Ha una popolazione di 3 622 611 abitanti.[1]

Fino al 2017 comprendeva tutta la provincia di Roma e sostituiva, ai fini dell'elezione della Camera, parte della precedente circoscrizione Roma (detta anche Roma-Viterbo-Latina-Frosinone) in vigore dalle elezioni del 1946 a quelle del 1992.

1994-2001Modifica

Con la legge elettorale Mattarella, alla circoscrizione Lazio 1 spettavano 42 seggi, di cui 32 eletti con collegi uninominali a turno unico e 10 eletti con sistema proporzionale.

L'attribuzione dei primi 32 seggi avveniva in base a un sistema maggioritario a turno unico plurality: veniva eletto parlamentare il candidato che avesse riportato la maggioranza relativa dei suffragi nel collegio. I rimanenti 10 seggi erano invece assegnati con un metodo proporzionale. Pertanto l'elettore godeva di una scheda elettorale separata per l'attribuzione dei seggi residui, a cui accedevano solo i partiti che avessero superato la soglia di sbarramento nazionale del 4%. Il calcolo dei seggi spettanti a ciascuna lista veniva effettuata nel collegio unico nazionale mediante il metodo Hare dei quozienti naturali e dei più alti resti; tali seggi venivano poi ripartiti, in ragione delle percentuali delle singole liste a livello locale, fra le 26 circoscrizioni plurinominali in cui era suddiviso il territorio nazionale, e all'interno delle quali i singoli candidati - che potevano corrispondere a quelli presentatisi nei collegi uninominali - venivano proposti in un sistema di liste bloccate senza possibilità di preferenze. Il meccanismo era però integrato dal metodo dello scorporo, volto a dar compensazione ai partiti minori fortemente danneggiati dall'uninominale: successivamente alla determinazione della soglia di sbarramento, ma antecedentemente al riparto dei seggi, alle singole liste venivano decurtati tanti voti quanti ne erano serviti a far eleggere i vincitori nell'uninominale - cioè i voti del secondo classificato più uno - i quali erano obbligati a collegarsi a una lista circoscrizionale.

Risultati proporzionaleModifica

XII legislaturaModifica

PartitoRisultati
27-28 marzo 1994
Seggi
Voti%±Num±
Alleanza Nazionale708 16925,97  16,831n.d.
Partito Democratico della Sinistra663 72424,34  5,684n.d.
Forza Italia525 06619,25n.d.0n.d.
Rifondazione Comunista173 3126,35  0,272n.d.
Partito Popolare Italiano172 6806,33n.d.1n.d.
Patto Segni153 6745,63n.d.2n.d.
Lista Pannella108 5523,98  1,170n.d.
Federazione dei Verdi95 8153,51  0,310n.d.
Alleanza Democratica45 5961,67n.d.0n.d.
Partito Socialista Italiano36 6211,34  10,710n.d.
La Rete23 2870,85  0,580n.d.
Socialdemocrazia per le Libertà9 3750,34  2,860n.d.
Altri11 5060,42n.d.0n.d.
Iscritti3 186 771100,00
↳ Votanti (% su iscritti)2 834 14488,93n.d.
 ↳ Voti validi (% su votanti)2 727 37796,23
 ↳ Voti non validi (% su votanti)106 7673,77
↳ Astenuti (% su iscritti)352 62711,07
Eletti
Lia Bracci
Sesa Amici
Carole Beebe Tarantelli
Vincenzo Visco
Roberto Sciacca
Famiano Crucianelli
Gabriella Pistone
Rocco Buttiglione
Carla Mazzuca Poggiolini
Mario Soldani

XIII legislaturaModifica

PartitoRisultati
21 aprile 1996
Seggi
Voti%±Num±
Alleanza Nazionale817 62230,88  4,915  4
Partito Democratico della Sinistra658 59324,87  0,531  3
Forza Italia353 89713,37  5,881  1
Rifondazione Comunista285 34810,78  4,432 
Rinnovamento Italiano128 4134,85  2,12[2]1  1
Popolari per Prodi122 5004,63  3,37[3]0  1
CCD-CDU100 4343,79n.d.0n.d.
Federazione dei Verdi69 4732,62  0,890 
Lista Pannella-Sgarbi63 5402,40  1,580 
Fiamma Tricolore30 7461,16n.d.0n.d.
Partito Socialista14 2480,54n.d.0n.d.
Partito Umanista3 0060,11n.d.0n.d.
Iscritti3 211 592100,00
↳ Votanti (% su iscritti)2 781 78486,62  3,31
 ↳ Voti validi (% su votanti)2 647 82095,18
 ↳ Voti non validi (% su votanti)133 9644,82
↳ Astenuti (% su iscritti)429 80813,38
Eletti
Gianni Alemanno
Maurizio Gasparri
Domenico Gramazio
Antonio Mazzocchi
Livio Proietti
Claudia Mancina
Alberto Michelini
Walter De Cesaris
Gabriella Pistone
Augusto Fantozzi

XIV legislaturaModifica

PartitoRisultati
13 maggio 2001
Seggi
Voti%±Num±
Forza Italia601 62223,70  1,332  1
Alleanza Nazionale543 54021,41  9,462  3
La Margherita472 29718,60  9,12[4]2  1[4]
Democratici di Sinistra453 77117,87  7,003  2
Rifondazione Comunista135 1755,32  3,541  1
Italia dei Valori62 3592,46n.d.0n.d.
CCD-CDU51 6102,03  1,760 
Lista Emma Bonino50 7042,00  0,400 
Democrazia Europea43 0481,70n.d.0n.d.
Il Girasole41 4291,63n.d.0n.d.
Altri83 1423,27n.d.0n.d.
Iscritti3 256 000100,00
↳ Votanti (% su iscritti)2 633 45380,88  5,74
 ↳ Voti validi (% su votanti)2 538 69796,40
 ↳ Voti non validi (% su votanti)94 7563,60
↳ Astenuti (% su iscritti)622 54719,12
Eletti
Mario Pescante
Non assegnato
Donato Lamorte
Giulio Maceratini
Stefano Cusumano
Rino Piscitello
Goffredo Bettini
Margherita Coluccini
Silvana Pisa
Elettra Deiana

Risultati maggioritarioModifica

Collegi uninominaliModifica

Collegio Territorio
1. Roma-Centro Parte di Roma (Rioni Monti, Trevi, Colonna, Campo Marzio, Ponte, Parione, Regola, Sant'Eustachio, Pigna, Campitelli, Sant'Angelo, Ripa, Trastevere, Borgo, Esquilino, Ludovisi, Sallustiano, Castro Pretorio, Celio e San Saba)  
2. Roma-Trieste Parte di Roma (Quartieri Parioli, Pinciano, Salario e Trieste)  
3. Roma-Val Melaina Parte di Roma (Quartieri San Basilio, Val Melaina, Castel Giubileo, Marcigliana, Tor San Giovanni e Settecamini)  
4. Roma-Montesacro Parte di Roma (Quartieri Nomentano e Montesacro)  
5. Roma-Pietralata Parte di Roma (Quartieri Pietralata, Monte Sacro alto, Ponte Mammolo e Casal Boccone)  
6. Roma-Prenestino Labicano Parte di Roma (Quartieri Tiburtino e Prenestino-Labicano)  
7. Roma-Collatino Parte di Roma (Quartieri Collatino, Tor Cervara e Tor Sapienza)  
8. Roma-Torre Angela Parte di Roma (Quartieri Acqua Vergine, Lunghezza, San Vittorino, Torre Angela e Borghesiana)  
9. Roma-Prenestino Centocelle Parte di Roma (Quartieri Prenestino-Centocelle, Alessandrino e Torre Spaccata)  
10. Roma-Tuscolano Parte di Roma (Quartiere Tuscolano)  
11. Roma-Don Bosco Parte di Roma (Quartieri Don Bosco, Appio Claudio e Capannelle)  
12. Roma-Ciampino Parte di Roma (Quartieri Torre Maura, Torrenova, Torre Gaia, Casal Morena e Aeroporto Ciampino), Ciampino  
13. Roma-Appio Latino Parte di Roma  
14. Roma-Ardeatino Parte di Roma  
15. Roma-Ostiense Parte di Roma  
16. Roma-Lido di Ostia Parte di Roma  
17. Roma-Fiumicino Parte di Roma, Fiumicino  
18. Roma-Portuense Parte di Roma  
19. Roma-Sub. Gianicolese Parte di Roma  
20. Roma-Gianicolese Parte di Roma  
21. Roma-Trionfale Parte di Roma  
22. Roma-Tomba di Nerone Parte di Roma  
23. Roma-Primavalle Parte di Roma  
24. Roma-Della Vittoria Parte di Roma  
25. Civitavecchia Allumiere, Canale Monterano, Cerveteri, Civitavecchia, Ladispoli, Manziana, Santa Marinella e Tolfa  
26. Monterotondo Anguillara Sabazia, Bracciano, Campagnano di Roma, Capena, Castelnuovo di Porto, Civitella San Paolo, Fiano Romano, Filacciano, Formello, Magliano Romano, Mazzano Romano, Monterotondo, Morlupo, Nazzano, Ponzano Romano, Riano, Rignano Flaminio, Sacrofano, Sant'Oreste, Torrita Tiberina e Trevignano Romano  
27. Guidonia Montecelio Guidonia Montecelio, Marcellina, Mentana, Monteflavio, Montelibretti, Montorio Romano, Moricone, Nerola, Palombara Sabina e Sant'Angelo Romano  
28. Tivoli Affile, Agosta, Anticoli Corrado, Arcinazzo Romano, Arsoli, Bellegra, Camerata Nuova, Canterano, Capranica Prenestina, Casape, Castel Madama, Cerreto Laziale, Cervara di Roma, Ciciliano, Cineto Romano, Gerano, Jenne, Licenza, Mandela, Marano Equo, Olevano Romano, Percile, Pisoniano, Poli, Riofreddo, Rocca Canterano, Rocca di Cave, Roccagiovine, Rocca Santo Stefano, Roiate, Roviano, Sambuci, San Gregorio da Sassola, San Polo dei Cavalieri, San Vito Romano, Saracinesco, Subiaco, Tivoli, Vallepietra, Vallinfreda, Vicovaro e Vivaro Romano  
29. Colleferro Artena, Carpineto Romano, Castel San Pietro Romano, Cave, Colleferro, Gallicano nel Lazio, Gavignano, Genazzano, Gorga, Labico, Lariano, Montelanico, Palestrina, Segni, Valmontone e Zagarolo  
30. Marino Castel Gandolfo, Colonna, Frascati, Grottaferrata, Marino, Monte Compatri, Monte Porzio Catone, Rocca di Papa, Rocca Priora e San Cesareo  
31. Velletri Albano Laziale, Ariccia, Genzano di Roma, Lanuvio, Nemi e Velletri  
32. Pomezia Anzio, Ardea, Nettuno e Pomezia  

XII legislaturaModifica

Lista Voti (%) Voti Seggi
Polo del Buon Governo 47,35 1.266.561 29
Progressisti 39,82 1.065.095 3
Patto per l'Italia 11,18 298.939 -
Lista Pannella 0,87 23.240 -
Alleanza per i Castelli 0,29 7.746 -
Altri 0,49 13.123 -
Totale 100,00 2.674.704 32

XIII legislaturaModifica

Lista Voti (%) Voti Seggi
Polo per le Libertà 46,95 1.243.244 11
L'Ulivo 45,41 1.202.426 21
Fiamma Tricolore 3,25 86.051 -
Progressisti[5] 2,76 73.012 -
Altri 0,31 8.143 -
Totale 100,00 2.612.876 32

XIV legislaturaModifica

Lista Voti (%) Voti Seggi
L'Ulivo 47,20 1.198.282 13
Casa delle Libertà 46,19 1.172.610 19
Italia dei Valori 2,48 62.915 -
Lista Emma Bonino 1,89 47.948 -
Democrazia Europea 1,03 26.234 -
Altri 0,28 7.197 -
Totale 100,00 2.515.186 32

ElettiModifica

Collegio 1994 1996 2001
Roma Centro Silvio Berlusconi (PBG) Walter Veltroni (L'Ulivo) Giovanna Melandri (Ulivo)
Roma Trieste Publio Fiori (PBG/PpL/CdL)
Roma Val Melaina Fabrizio Sacerdoti (PBG) Mauro Cutrufo (Ulivo) Carla Rocchi (Ulivo)
Roma Monte Sacro Fabrizio Del Noce (PBG) Ennio Parrelli (Ulivo) Franco Angioni (Ulivo)
Roma Pietralata Giovanni Maelli (PBG) Angelo Maria Sanza (PpL) Gabriella Pistone (Ulivo)
Roma Prenestino Labicano Massimo Scalia (Progressisti/Ulivo) Francesco Rutelli (Ulivo)
Roma Collatino Antonio Mazzocchi (PBG) Carlo Leoni (Ulivo)
Roma Torre Angela Pietro Di Muccio (PBG) Massimo Pompili (Ulivo) Paolo Ricciotti (CdL)
Roma Prenestino Centocelle Stefano Gaggioli (PBG) Giorgio Pasetto (Ulivo)
Roma Tuscolano Gustavo Selva (PBG) Enzo Ceremigna (Ulivo)
Roma Don Bosco Onorio Antonio Corlesimo (PBG) Augusto Battaglia (Ulivo)
Roma Ciampino Maurizio Gasparri (PBG) Willer Bordon (Ulivo) Antonio Rugghia (Ulivo)
Roma Appio Latino Domenico Gramazio (PBG) Domenico Volpini (Ulivo)
Roma Ardeatino Luciano Ciocchetti (PBG) Marcella Lucidi (Ulivo)
Roma Ostiense Luigi Muratori (PBG) Andrea Guarino (Ulivo) Riccardo Milana (Ulivo)
Roma Lido di Ostia Teodoro Buontempo (PBG/PpL/CdL)
Roma Fiumicino Mario Baccini (PBG/PpL/CdL)
Roma Portuense Giovanna Melandri (Progressisti/Ulivo) Olga D'Antona (Ulivo)
Roma suburbio Gianicolense Gianni Alemanno (PBG) Pier Paolo Cento (Ulivo) Donato Renato Mosella (Ulivo)
Roma Gianicolense Maurizio Bertucci (PBG) Antonio Ruberti (Ulivo) Walter Tocci (Ulivo)
Roma Trionfale Francesco Storace (PBG/PpL) Gianni Alemanno (CdL)
Roma Tomba di Nerone Enzo Savarese (PBG) Cesare Previti (PpL)
Roma Primavalle Adolfo Urso (PBG) Roberto Sciacca (Ulivo)
Roma Della Vittoria Gianfranco Fini (PBG/PpL/CdL)
Civitavecchia Paolo Becchetti (PBG/PpL) Pietro Tidei (Ulivo)
Monterotondo Riccardo Calleri (PBG) Angelo Fredda (Ulivo) Piero Testoni (CdL)
Guidonia Montecelio Vittorio Messa (PBG/PpL/CdL)
Tivoli Andrea Agnaletti (PBG) Fabio Ciani (Ulivo)
Colleferro Ugo Cecconi (PBG) Angelo Santori (PpL/CdL)
Marino Mario Masini (PBG) Vincenzo Maria Vita (Ulivo) Mario Masini (CdL)
Velletri Aldo Settimi (Progressisti/Ulivo) Mario Pepe (CdL)
Pomezia Michele Caccavale (PBG) Enzo Savarese (PpL) Pier Ferdinando Casini (CdL)

2006-2018Modifica

Con la legge elettorale Calderoli, alla circoscrizione Lazio 1 spettano 42 seggi eletti con sistema proporzionale.

Nel 2006 e nel 2008 la circoscrizione ha eletto 40 deputati ma a seguito del censimento del 2011 la circoscrizione ha guadagnato 2 rappresentanti arrivando ad eleggere 42 deputati dal 2013.

Il sistema di assegnazione dei seggi avviene a seguito della attribuzione, nel collegio elettorale unico (escluso quindi la circoscrizione "estero"), di un premio di maggioranza di 340 seggi alla coalizione vincente a livello nazionale (con soglie di sbarramento, limitazioni ecc.) e alla successiva suddivisione dei seggi guadagnati da ogni lista fra le varie circoscrizioni, in proporzione ai voti ottenuti da ogni lista locale.

Nel compiere tale riparto, essendo fisso e immutabile il numero totale di seggi assegnati a ogni lista, può verificarsi la necessità di variare il numero di seggi originariamente attribuiti alle singole circoscrizioni elettorali.

RisultatiModifica

XV legislaturaModifica

totale percentuale (%)
Elettori 3.184.678  
Votanti 2.690.639 84,49 (su n. elettori)
Voti validi 2.639.210 98,1 (su n. votanti)
Voti non validi 51.429 1,9 (su n. votanti)
di cui schede bianche 14.777 0,5 (su n. votanti)
Leader Lista Voti (%) Voti Seggi Differenza (%)
Romano Prodi
L'Ulivo[6] 32,71 863.332 15  3,76
Rifondazione Comunista 7,92 209.084 4  2,60
Rosa nel Pugno 2,78 73.369 1 -
Comunisti Italiani 2,62 69.109 1  1,38
Federazione dei Verdi 2,48 65.385 1  0,85
Italia dei Valori 2,02 53.246 1  0,44
Popolari UDEUR 0,90 23.625 - -
Partito Pensionati 0,61 16.025 - -
I Socialisti 0,26 6.796 - -
Totale coalizione 52,29 1.379.971 23
Silvio Berlusconi
Forza Italia 19,37 511.233 4  4,33
Alleanza Nazionale 19,08 503.674 2  2,34
Unione dei Democratici Cristiani e di Centro[7] 6,35 167.717 2  2,62
Alternativa Sociale 0,98 25.962 - -
Fiamma Tricolore 0,93 24.509 - -
DCA-Nuovo PSI 0,60 6.183 1 -
Lega Nord-MpA 0,23 6.183 - -
Totale coalizione 47,56 1.255.109 17
Vincenzo Scotti
Terzo Polo 0,16 4.130 - -
Totale[8] 100,00 2.639.210 40

XVI legislaturaModifica

totale percentuale (%)
Elettori 3.204.855  
Votanti 2.587.663 80,74 (su n. elettori)
Voti validi 2.507.714 96,9 (su n. votanti)
Voti non validi 79.950 3,1 (su n. votanti)
di cui schede bianche 26.265 1,0 (su n. votanti)
Leader Lista Voti (%) Voti Seggi Differenza (%)
Walter Veltroni
Partito Democratico 39,15 981.848 16  6,44
Italia dei Valori 4,58 114.759 2  2,56
Totale coalizione 43,73 1.096.607 18
Silvio Berlusconi
Il Popolo della Libertà[9] 41,09 1.030.356 20  1,06
Movimento per l'Autonomia 0,28 7.018 - -
Totale coalizione 41,37 1.037.374 20
Pier Ferdinando Casini
Unione di Centro 4,29 107.526 2  2,06
Fausto Bertinotti
La Sinistra l'Arcobaleno[10] 3,54 88.818 -  9,48
Daniela Santanchè
La Destra-Fiamma Tricolore 3,40 85.213 - -
Roberto Fiore
Forza Nuova 0,71 17.738 - -
Enrico Boselli
Partito Socialista 0,64 16.148 - -
Flavia D'Angeli
Sinistra Critica 0,55 13.878 - -
Marco Ferrando
Partito Comunista dei Lavoratori 0,48 12.126 - -
Giuliano Ferrara
Associazione difesa della vita. Aborto? No grazie 0,45 11.345 - -
Stefano Montanari
Per il Bene Comune 0.29 7.180 - -
Bruno De Vita
Unione Democratica per i Consumatori 0,26 6.410 - -
Altri
Altre liste 0,29 7.350 - -
Totale[11] 100,00 2.507.713 40

XVII legislaturaModifica

totale percentuale (%)
Elettori 3.202.373  
Votanti 2.483.915 77,56 (su n. elettori)
Voti validi 2.414.620 97,2 (su n. votanti)
Voti non validi 62.295 2,8 (su n. votanti)
di cui schede bianche 22.326 0,9 (su n. votanti)
Leader Lista Voti (%) Voti Seggi Differenza (%)
Pier Luigi Bersani
Partito Democratico 27,11 654.638 21  12,04
Sinistra Ecologia Libertà 4,17 100.699 3 -
Centro Democratico 0,29 7.198 - -
Totale coalizione 31,57 762.535 24
Beppe Grillo
Movimento 5 Stelle 28,47 687.626 8 -
Silvio Berlusconi
Il Popolo della Libertà 20,61 497.757 6  20,48
Fratelli d'Italia - Centrodestra Nazionale 2,59 62.588 1 -
La Destra 1,76 42.615 - -
Altri di Centrodestra 0,38 9.634 - -
Totale coalizione 25,37 612.594 7
Mario Monti
Scelta Civica 7,05 170.442 2 -
Unione di Centro 1,29 31.249 1  3,00
Futuro e Libertà per l'Italia 0,54 13.169 - -
Totale coalizione 8,89 214.860 3 -
Antonio Ingroia
Rivoluzione Civile 2,70 65.401 - -
Oscar Giannino
Fare per Fermare il Declino 0,84 20.306 - -
Simone di Stefano
CasaPound Italia 0,49 11.932 - -
Marco Pannella
Lista Amnistia Giustizia Libertà 0,34 8.279 - -
Roberto Fiore
Forza Nuova 0,34 8.266 -  0,37
Marco Ferrando
Partito Comunista dei Lavoratori 0,32 7.927 -  0,16
Altri
Altre liste 0,59 14.894 - -
Totale[12] 100,00 2.414.620 42

ElettiModifica

2006 2008 2013
Vladimir Luxuria (PRC) Jean Leonard Touadì (IdV) Sergio Boccadutri (SEL)
Salvatore Cannavò (PRC) Leoluca Orlando (Idv) Ileana Cathia Piazzoni (SEL)
Maria Cristina Perugia (PRC) Enrico Gasbarra (PD) Massimiliano Smeriglio (SEL)
Massimiliano Smeriglio (PRC) Ileana Argentin (PD) Ileana Argentin (PD)
Luigi Cancrini (PdCI) Massimo Pompili (PD) Lorenza Bonaccorsi (PD)
Francesco Rutelli (L'Ulivo) Renzo Carella (PD) Renzo Carella (PD)
Giovanna Melandri (L'Ulivo) Roberto Morassut (PD) Roberto Morassut (PD)
Giulio Santagata (L'Ulivo) Maria Coscia (PD) Maria Coscia (PD)
Paolo Gentiloni (L'Ulivo) Paolo Gentiloni (PD) Paolo Gentiloni (PD)
Michele Meta (L'Ulivo) Michele Meta (PD) Micaela Campana (PD)
Carlo Leoni (L'Ulivo) Giovanni Battista Bachelet (PD) Giovanni Cuperlo (PD)
Roberto Giachetti (L'Ulivo) Roberto Giachetti (PD) Roberto Giachetti (PD)
Antonio Rugghia (L'Ulivo) Antonio Rugghia (PD) Stefano Fassina (PD)
Olga D'Antona (L'Ulivo) Pietro Tidei (PD) Marietta Tidei (PD)
Riccardo Milena (L'Ulivo) Pier Fausto Recchia (PD) Francesco Saverio Garofani (PD)
Walter Tocci (L'Ulivo) Walter Tocci (PD) Enrico Gasbarra (PD)
Paolo Gambescia (L'Ulivo) Maria Anna Madia (PD) Maria Anna Madia (PD)
Enzo Carra (L'Ulivo) Walter Tocci (PD) Marta Leonori (PD)
Lionello Cosentino (L'Ulivo) Mario Baccini (UdC) Monica Gregori (PD)
Domenico Volpini (L'Ulivo) Armando Dionisi (UdC) Umberto Marroni (PD)
Angelo Bonelli (Verdi) Sestino Giacomoni (PdL) Andrea Ferro (PD)
Federica Rossi Gasparrini (IdV) Beatrice Lorenzin (PdL) Michele Pompeo Meta (PD)
Rapisardo Antinucci (RnP) Melania De Nichilo Rizzoli (PdL) Marco Miccoli (PD)
Luciano Ciocchetti (UDC) Vincenzo Piso (PdL) Matteo Orfini (PD)
Armando Dionisi (UDC) Paolo Guzzanti (PdL) Federica Daga (M5S)
Massimo Nardi (DCA-NPSI) Gianfranco Sammarco (PdL) Alessandro Di Battista (M5S)
Fabrizio Cicchitto (FI) Fabrizio Cicchitto (PdL) Marta Grande (M5S)
Mario Pescante (FI) Mario Pescante (PdL) Massimo Enrico Baroni (M5S)
Cesare Previti (FI) Mariarosaria Rossi (PdL) Roberta Lombardi (M5S)
Giorgio Simeoni (FI) Giorgio Simeoni (PdL) Carla Ruocco (M5S)
Mario Pepe (FI) Domenico Di Virgilio (PdL) Stefano Vignaroli (M5S)
Francesco Giro (FI) Francesco Giro (PdL) Adriano Zaccagnini (M5S)
Fiorella Ceccacci Rubino (FI) Fiorella Ceccacci Rubino (PdL) Mario Marazziti (SC)
Gianni Alemanno (AN) Gianni Alemanno (PdL) Domenico Rossi (SC)
Giulia Bongiorno (AN) Giulia Bongiorno (PdL) Paola Binetti (UdC)
Antonio Mazzocchi (AN) Antonio Mazzocchi (PdL) Fabrizio Cicchitto (PdL)
Giorgia Meloni (AN) Marco Marsilio (PdL) Sestino Giacomoni (PdL)
Silvano Moffa (AN) Silvano Moffa (PdL) Beatrice Lorenzin (PdL)
Giuseppe Consolo (AN) Giuseppe Consolo (PdL) Renata Polverini (PdL)
Francesco Proietti Cosimi (AN) Francesco Proietti Cosimi (PdL) Eugenia Roccella (PdL)
Gianfranco Sammarco (PdL)
Fabio Rampelli (FdI)

Dal 2018Modifica

Con l'entrata in vigore della Legge Rosato viene istituito un sistema elettorale misto a separazione completa.[13] Per la Camera, come per il Senato, il 37% dei seggi (quindi 232 alla Camera) vengono assegnati con un sistema maggioritario a turno unico in altrettanti collegi uninominali: in ciascun collegio è eletto il candidato più votato, secondo il sistema noto come uninominale secco. Il 61% dei seggi (cioè 386 alla Camera) è ripartito proporzionalmente tra le coalizioni e le singole liste che abbiano superato le previste soglie di sbarramento nazionali; la ripartizione dei seggi è effettuata a livello nazionale per la Camera e a livello regionale per il Senato; a tale scopo sono istituiti collegi plurinominali nei quali le liste si presentano sotto forma di listini bloccati di candidati. Il 2% dei seggi (12 deputati) è destinato al voto degli italiani residenti all'estero e viene assegnato con un sistema proporzionale che prevede il voto di preferenza.

Alla circoscrizione "Lazio 1" sono attribuiti 14 seggi eletti con sistema maggioritario in collegi uninominali, e 24 seggi eletti con sistema proporzionale, questi ultimi all'interno dei trecollegi plurinominali in cui è divisa la regione: Lazio - 01, Lazio - 02 e Lazio - 03.

RisultatiModifica

XVIII legislaturaModifica

Liste Preferenze Seggi
Voti % Magg. Prop. Totale %
Lega Nord 235 311 11,61 0 3 3 7,89
Forza Italia 233 812 11,54 2 3 5 13,16
Fratelli d'Italia 180 293 8,90 1 3 4 10,53
Noi con l'Italia - UDC 13 311 0,66 0 0 0 0
Tot. coalizione di centro-destra 662 727 32,70 3 9 12 31,58
Movimento 5 Stelle 657 811 32,46 7 8 15 39,47
Partito Democratico 417 062 20,58 3 6 9 23,68
+Europa 81 364 4,01 1 0 1 2,63
Italia Europa Insieme 10 468 0,52 0 0 0 0
Civica Popolare 7 864 0,39 0 0 0 0
Tot. coalizione di centro-sinistra 516 758 25,50 4 6 10 26,31
Liberi e Uguali 83 652 4,13 0 1 1 2,63
Altri 105 884 5,23 0 0 0 0
Totale 2 026 832 100,0 14 24 38 100
Votanti 2 081 805 72,03
Elettori 2 890 202 100,0
I voti includono le preferenze date ai soli candidati uninominali, ripartiti tra le liste a loro collegate[14]

ElettiModifica

Eletti maggioritarioModifica

Collegio uninominale 2018
1. Roma-Trionfale Paolo Gentiloni (PD)
2. Roma-Montesacro Marianna Madia (PD)
3. Roma-Castel Giubileo Annagrazia Calabria (FI)
4. Roma-Collatino Massimiliano De Toma (M5S)
5. Roma-Torre Angela Lorenzo Fioramonti (M5S)
6. Roma-Tuscolano Felice Mariani (M5S)
7. Roma-Pomezia Marco Bella (M5S)
8. Roma-Ardeatino Patrizia Prestipino (PD)
9. Roma-Fiumicino Emilio Carelli (M5S)
10. Roma-Gianicolense Riccardo Magi (+E)
11. Roma-Primavalle Emanuela Del Re (M5S)
12. Guidonia Montecelio Sebastiano Cubeddu (M5S)
13. Velletri Marco Silvestroni (FdI)
14. Marino Maria Spena (FI)

Eletti proporzionaleModifica

Collegio plurinominale 2018 2019
1. Lazio 1 - 01 Luciano Nobili (PD) Luciano Nobili (IV)
Flavia Piccoli Nardelli (PD)
Carla Ruocco (M5S)
Massimo Enrico Baroni (M5S)
Andrea Ruggieri (FI)
Giuseppe Basini (Lega)
Federico Mollicone (FdI)
2. Lazio 1 - 02 Stefano Fassina (LeU)
Matteo Orfini (PD)
Michele Anzaldi (PD) Michele Anzaldi (IV)
Federica Daga (M5S)
Manuel Tuzi (M5S)
Angela Salafia (M5S)
Antonio Angelucci (FI)
Barbara Saltamartini (Lega)
Teresa Maria Bellucci (FdI)
3. Lazio 1 - 03 Roberto Morassut (PD)
Micaela Campana (PD)
Stefano Vignaroli (M5S)
Francesca Flati (M5S)
Francesco Silvestri (M5S)
Sestino Giacomoni (FI)
Sara De Angelis (Lega)
Fabio Rampelli (FdI)

NoteModifica

  1. ^ Determinazione dei collegi elettorali uninominali e plurinominali della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica (PDF), dicembre 2017.
  2. ^ Considerata la differenza con il Patto Segni e PSI rispetto alle precedenti elezioni
  3. ^ Considerata la differenza con il PPI e AD rispetto alle precedenti elezioni
  4. ^ a b Considerata la differenza con Popolari e RI alle precedenti elezioni
  5. ^ Lista presente solo nei collegi di Roma-Pietralata e Colleferro in sostituzione dell'Ulivo.
  6. ^ Considerata la differenza con DS e DL alle precedenti elezioni.
  7. ^ Considerata la differenza con CCD, CDU e DE alle precedenti elezioni.
  8. ^ Ministero dell'Interno - Archivio storico delle Elezioni
  9. ^ Considerata la differenza con FI, AN, Alternativa Sociale, DC per le Autonomie e Nuovo PSI.
  10. ^ Considerata la differenza con PRC, PdCI e Verdi.
  11. ^ Ministero dell'Interno - archivio storico delle Elezioni
  12. ^ Ministero dell'Interno, dati definitivi Camera dei Deputati Italia
  13. ^ Un sistema elettorale si definisce misto se una parte dei seggi è attribuita con sistema proporzionale e una parte con sistema maggioritario. Nell'ambito dei sistemi misti, si definiscono a separazione completa quelli privi di sistemi di compensazione tra le due modalità di attribuzione dei seggi.
  14. ^ eligendo.it risultati ufficiali