Ciriaco di Costantinopoli

Ciriaco
Patriarca ecumenico di Costantinopoli
Elezione595
Fine patriarcato29 ottobre 606
PredecessoreGiovanni IV
SuccessoreTommaso I
 
NascitaVI secolo
Morte29 ottobre 606
SepolturaChiesa dei Santi Apostoli
San Ciriaco

Patriarca di Costantinopoli

 
NascitaVI secolo
Morte29 ottobre 606
Venerato daChiesa cristiana ortodossa
Santuario principaleChiesa dei Santi Apostoli
Ricorrenza30 ottobre

Ciriaco (in greco: Κυριακός; VI secolo29 ottobre 606) è stato un arcivescovo bizantino, patriarca ecumenico di Costantinopoli dal 595 fino alla sua morte. La Chiesa ortodossa lo considera santo e lo venera il 30 ottobre.

Durante il suo patriarcato, ci fu uno scambio di lettere con Papa Gregorio I sul titolo "Ecumenico", utilizzato per la prima volta dal suo predecessore Giovanni IV:

(LA)

«Quisquis se universalem sacerdotem vocat, vel vocari desiderat, in elatione sua Antichristum praecurrit[1]»

(IT)

«Chi si definisce un prete ecumenico, o vuole essere chiamato così, è il precursore dell'Anticristo»

(Lettera di Papa Gregorio a Ciriaco)

Tuttavia, Ciriaco non rimosse il titolo.

Morì il 29 ottobre 606 e venne sepolto nella Chiesa dei Santi Apostoli a Costantinopoli.

NoteModifica

  1. ^ Πάπα Γρηγορίου επιστολή 28, 30

BibliografiaModifica

  • "Μεγάλη Ελληνική Εγκυκλοπαίδεια" vol. II, p.482.

Collegamenti esterniModifica