Ciro, il figlio di Target

Ciro, il figlio di Target è stato un programma televisivo italiano comico, ideato da Gregorio Paolini[1], andato in onda con titoli diversi tra il 1997 e il 2004 su Italia 1.

Ciro, il figlio di Target
PaeseItalia
Anno1997-1999, 2003-2004
Generecommedia
Durata60-120 min
Lingua originaleitaliano
Realizzazione
ConduttoreGaia De Laurentiis (1997-1998)
Enrico Bertolino (1999, 2003)
Natasha Stefanenko (1999)
Elisabetta Canalis (2003)
Luca e Paolo (2004)
Gemelle Kessler (2004)
IdeatoreGregorio Paolini
RegiaErmanno Corbella, Roberto Burchielli, Marco Rainoldi, Celeste Laudisio, Maurizio Gregorini
Rete televisivaItalia 1

Il titolo del programma fa esplicito riferimento ad un celebre e crudele scherzo telefonico ordito a Sandra Milo nel febbraio del 1990, durante una puntata del talk show da lei condotto L'amore è una cosa meravigliosa (andato in onda su Rai 2 dal novembre del 1989 al maggio del 1990), in cui, dopo che un'improvvisa telefonata in diretta l'avvertì che il figlio Ciro fosse rimasto coinvolto in un grave incidente stradale, l'attrice abbandonò precipitosamente lo studio urlando il nome del figlio. Degli estratti audio della telefonata e della stessa reazione attonita della Milo vennero pure utilizzati nella sigla della prima edizione della trasmissione.

Nel corso degli anni, la trasmissione ha più volte cambiato titolo, dapprima semplicemente in Ciro (1999), poi in Ciro presenta Visitors (2003) e infine Super Ciro (2004). Il titolo delle prime due edizioni fa anche riferimento alla trasmissione di seconda serata di Canale 5 Target, condotto proprio da Gaia De Laurentiis, prima conduttrice del programma. Negli anni successivi la conduzione è passata a Enrico Bertolino insieme a Natasha Stefanenko (1999) ed Elisabetta Canalis (2003), e a Luca e Paolo assieme alle Gemelle Kessler (2004).

Storia modifica

Ciro, il figlio di Target (1997-1998) modifica

 
Il gruppo "storico" dei Cavalli Marci

Il programma debuttò in seconda serata il 29 settembre del 1997, con la conduzione di Gaia De Laurentiis. Le prime due edizioni constavano ciascuna di 9 puntate e d'uno speciale. Nel programma figurarono Luciana Littizzetto (che vestiva i panni di Lolita, alle prese col suo distratto "amante" più anziano "Umbert", e faceva le imitazioni delle allora emergenti cantanti Paola & Chiara), Enrico Bertolino (nei panni di Meneghetti, un avido imprenditore milanese "patrocinatore" dello stesso programma), Selen e il gruppo comico genovese dei Cavalli Marci, che si esibiva nella maggior parte dei numeri del programma, registrato negli studi Michelangelo di proprietà di Gerry Scotti e con la direzione di studio affidata a Valerio Bifano.[2]

Ciro (1999) modifica

La terza edizione, partita nel marzo del 1999, era composta da 10 puntate ed uno speciale che raccoglieva il meglio dell'edizione.[3] Gaia De Laurentiis abbandonava la conduzione, che passava in mano a Enrico Bertolino (il quale già di suo ricopriva il ruolo dell'imprenditore Meneghetti), affiancato da una nuova presenza femminile, Natasha Stefanenko. La presenza come conduttore di Bertolino diede spunto a numerose gag, come gli spot pubblicitari dei prodotti di Meneghetti interpretati dalla pornostar Selen.

In questa edizione non parteciparono i Cavalli Marci (ad eccezione di Luca e Paolo) e Luciana Littizzetto, ma si aggiunsero nuovi comici come Barbara Enrichi, Gianni Fantoni (con le sue imitazioni di Maurizio Costanzo e Zucchero), Sabrina Impacciatore (con le sue impersonazioni di una Lara Croft alle prese con un giocatore incapace che la fa morire in continuazione, di una sexy telefonista e d'una signorina buonasera), Guido Nicheli, Leonardo Manera, Neri Marcorè e Daniele Ruggiano.[4]

Ascolti modifica

Puntata Data Telespettatori Indice Special Guest Fonte
1 23 marzo 1999 ATPC [5]
2 30 marzo 1999
3 6 aprile 1999
4 13 aprile 1999 1.728.000 19,14% Eugenio Finardi [6]
5 20 aprile 1999 Marina Rei [7]
6 29 aprile 1999 Carmen Consoli [8]
7 6 maggio 1999 California Dream Men [9]
8 13 maggio[1999 Max Gazzè, Linus, Albertino e Valerio Staffelli [10]
9 20 maggio 1999 Fausto Leali [11]
10 27 maggio 1999 Max Pezzali e Claudio Cecchetto [12]
SP 2 giugno 1999 [13]

Ciro una volta (2000) modifica

Nel 2000 venne mandato in onda Ciro una volta, una raccolta del meglio delle passate edizioni. Composta da 6 puntate, era condotto da Gianni Fantoni e Antonella Mazzilli.[14]

Ascolti modifica

Puntata Data Telespettatori Indice Fonte
1 13 gennaio 2000 1.453.000 7,49% [15]
2 20 gennaio 2000 1.580.000 8,60% [16]
3 27 gennaio 2000 1.332.000 6,87% [17]
4 3 febbraio 2000 1.366.000 6,73% [18]

Visitors (2003) modifica

Nel gennaio del 2003, andò in onda la quarta edizione del programma con il titolo di Ciro presenta: Visitors. Era composta da 9 puntate e da uno speciale che raccoglieva il meglio dell'edizione. Da questa edizione spariscono tutti i comici precedenti ad eccezione di Enrico Bertolino, che continua a condurre il programma, questa volta affiancato da Elisabetta Canalis[19], e vede la partecipazione di Max Tortora, Federica Fontana e i Fichi d'India. Altri comici di questa edizione sono: Federica Cifola, Andrea Cosentino, Omar Fantini, Sergio Friscia, Italo Giglioli, Paola Minaccioni, Massimo Olcese & Adolfo Margiotta, Ubaldo Pantani, Francesca Reggiani, Simone Schettino, Tecnociccio e Beppe Tosco. Venne replicato nell'estate del 2004, alla vigilia della partenza di un'altra edizione del programma.

Ascolti modifica

Puntata Data Telespettatori Indice Fonte
1 27 gennaio 2003 1.769.000 15,85% [20]
2 3 febbraio 2003 979.000 7,65% [21]
3 10 febbraio 2003 1.368.000 11,43% [22]
4 17 febbraio 2003 1.527.000 13,54% [23]
5 24 febbraio 2003 1.332.000 11,83% [24]
6 3 marzo 2003 1.395.000 12,54% [25]
7 10 marzo 2003 984.000 8,95% [26]
8 17 marzo 2003 1.017.000 9,31% [27]
9 24 marzo 2003 1.041.000 9,60% [28]
SP 31 marzo 2003 1.000.000 13,82% [29]

Super Ciro (2004) modifica

Nel novembre del 2004 andò in onda, in prima serata, la quinta ed ultima edizione del programma, composta da 5 puntate e condotta da Luca e Paolo, affiancati dalle gemelle Kessler. In questa edizione ritornarono i volti "storici" del programma, come Luciana Littizzetto, Enrico Bertolino ed una parte degli ex Cavalli Marci (oltre ai già citati Luca e Paolo, figurarono Bianchi e Pulci e Pippo Lamberti), affiancati da comici sia emergenti sia già apparsi nel programma, come Martino Clericetti, Piero Guerrara, Beppe Tosco, Paola Vedani, Andrea Zalone, Federico Taddia, Alessandro Rossi, Vallanzaska, Neri Marcorè, Adolfo Margiotta, Gianni Fantoni, Omar Fantini, Debora Villa, Gabriella Germani, I Ditelo voi e Sabrina Impacciatore.[30]

Ascolti modifica

Puntata Data Telespettatori Indice Fonte
1 2 novembre 2004 2.950.000 11,07% [31]
2 9 novembre 2004 2.230.000 8,04% [32]
3 16 novembre 2004 2.888.000 10,87% [33]
4 23 novembre 2004 2.492.000 9,52% [34]
5 30 novembre 2004 2.623.000 10,03% [35]

Note modifica

  1. ^ Copia archiviata, su adnkronos.com. URL consultato il 14 maggio 2011 (archiviato dall'url originale il 15 settembre 2016).
  2. ^ Alba battuta dal "figlio di Target", in Corriere della Sera, 22 ottobre 1997, p. 35. URL consultato il 4 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale il 5 novembre 2015).
  3. ^ Italia 1, torna Ciro: comici con Bertolino, in Corriere della Sera, 20 marzo 1999, p. 38. URL consultato il 4 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale il 1º novembre 2015).
  4. ^ Aldo Grasso, "Ciro", umorismo debole che sa ridere solo di se stesso, in Corriere della Sera, 25 marzo 1999, p. 40. URL consultato il 4 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale il 10 novembre 2015).
  5. ^ Com/Pe, ITALIA 1: CIRO, in Adnkronos, 22 marzo 1999. URL consultato il 30 luglio 2015.
  6. ^ Com/Pe, ITALIA 1: CIRO, in Adnkronos, 12 aprile 1999. URL consultato il 30 luglio 2015.
  7. ^ Com/Pe, ITALIA 1: CIRO, in Adnkronos, 19 aprile 1999. URL consultato il 30 luglio 2015.
  8. ^ Com/Zn, ITALIA 1: GARDEN CONSOLI OSPITE DI 'CIRO', in Adnkronos, 28 aprile 1999. URL consultato il 30 luglio 2015.
  9. ^ Com/Pn, ITALIA 1: I CALIFORNIA DREAM MAN A CIRO, in Adnkronos, 05 maggio 1999. URL consultato il 13 agosto 2015.
  10. ^ Com/Pe, ITALIA 1: CIRO, in Adnkronos, 12 maggio 1999. URL consultato il 13 agosto 2015.
  11. ^ Com/As, ITALIA 1: CIRO, in Adnkronos, 19 maggio 1999. URL consultato il 30 luglio 2015.
  12. ^ Com/Zn, TV: 'CIRO' CHIUDE E ARRIVA AL CINEMA, in Adnkronos, 26 maggio 1999. URL consultato il 30 luglio 2015.
  13. ^ Com/As, ITALIA 1: CIRO, in Adnkronos, 1º giugno 1999. URL consultato il 30 luglio 2015.
  14. ^ Com-Neo/Pn, ITALIA 1: CIRO UNA VOLTA, in Adnkronos, 12 gennaio 2000. URL consultato il 30 luglio 2015.
  15. ^ AUDIENCE: QUASI 3 MILIONI PER I "DINOSAURI" DI CECCHI PAONE, in Mediaset, 14 gennaio 2000. URL consultato il 30 luglio 2015.
  16. ^ AUDIENCE: RECORD PER I "DINOSAURI" SU RETE 4, in Mediaset, 21 gennaio 2000. URL consultato il 30 luglio 2015.
  17. ^ AUDIENCE: 29.11% DI SHARE PER "STRISCIA LA NOTIZIA", in Mediaset, 28 gennaio 2000. URL consultato il 30 luglio 2015.
  18. ^ AUDIENCE: PRIME TIME, VINCE "OPERAZIONE ODISSEA", in Mediaset, 04 febbraio 2000. URL consultato il 30 luglio 2015.
  19. ^ Maria Volpe, L'ex velina: 550mila copie vendute, divento una conduttrice buffa, in Corriere della Sera, 14 gennaio 2003, p. 33. URL consultato il 4 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale il 24 ottobre 2015).
  20. ^ AUDIENCE: RECORD PER IL "MAURIZIO COSTANZO SHOW" CHE SUPERA IL 25% DI SHARE, in Mediaset, 28 gennaio 2003. URL consultato il 30 luglio 2015.
  21. ^ AUDIENCE: CANALE 5, RECORD PER "AMICI DI MARIA DE FILIPPI" E "PASSAPAROLA", in Mediaset, 04 febbraio 2003. URL consultato il 30 luglio 2015.
  22. ^ AUDIENCE: ITALIA 1: CRESCE "CIRO PRESENTA VISITORS", in Mediaset, 11 febbraio 2003. URL consultato il 30 luglio 2015.
  23. ^ AUDIENCE: CANALE 5, "FERRARI" VOLA OLTRE GLI 8 MILIONI, in Mediaset, 18 febbraio 2003. URL consultato il 30 luglio 2015.
  24. ^ AUDIENCE: MEDIASET (45.24%) E CANALE 5 (22.12%) VINCONO IL PRIME TIME, in Mediaset, 25 febbraio 2003. URL consultato il 30 luglio 2015.
  25. ^ AUDIENCE: CANALE 5 - "STRISCIA", PROGRAMMA PIU' VISTO DELLA GIORNATA, VOLA OLTRE GLI 11 MILIONI CON L'INCIDENTE DI SANREMO, in Mediaset, 04 marzo 2003. URL consultato il 30 luglio 2015.
  26. ^ AUDIENCE: "STRISCIA" OLTRE I 12 MILIONI (RECORD DEL 2003) PER L'ESORDIO DI BONOLIS E LAURENTI, in Mediaset, 11 marzo 2003. URL consultato il 30 luglio 2015.
  27. ^ AUDIENCE: CANALE 5, OTTIMI ASCOLTI PER IL FILM "ERIN BROCKOVICH" (33.80%), in Mediaset, 18 marzo 2003. URL consultato il 30 luglio 2015.
  28. ^ AUDIENCE: "STRISCIA" ANCORA UNA VOLTA IL PIU' VISTO (30.11%), in Mediaset, 25 marzo 2003. URL consultato il 30 luglio 2015.
  29. ^ AUDIENCE: AL SUO ESORDIO "CHI VUOLE ESSERE MILIONARIO" BATTE "L'EREDITA'", in Mediaset, 1º aprile 2003. URL consultato il 30 luglio 2015.
  30. ^ Aldo Grasso, Alti e bassi ma Super Ciro è sempre vivo, in Corriere della Sera, 04 novembre 2004, p. 41. URL consultato il 4 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale il 22 novembre 2015).
  31. ^ AUDIENCE: CANALE 5, CRESCE E VINCE LA SECONDA E ULTIMA PARTE DELLA MINISERIE "IL TUNNEL DELLA LIBERTA'", in Mediaset, 03 novembre 2004. URL consultato il 30 luglio 2015.
  32. ^ AUDIENCE: CANALE 5, BOOM D'ASCOLTI PER LA SECONDA E ULTIMA PARTE DELLA FICTION "PAOLO BORSELLINO" CHE SFIORA IL 42%, in Mediaset, 10 novembre 2004. URL consultato il 30 luglio 2015.
  33. ^ AUDIENCE: CANALE 5, ASCOLTI RECORD PER "VERISSIMO", in Mediaset, 17 novembre 2004. URL consultato il 30 luglio 2015.
  34. ^ AUDIENCE: CANALE 5 VINCE CON "STRISCIA LA NOTIZIA" E LA FICTION "MADAME", in Mediaset, 24 novembre 2004. URL consultato il 30 luglio 2015.
  35. ^ AUDIENCE: CANALE 5, BOOM DI ASCOLTI PER LA FICTION "DON GNOCCHI", in Mediaset, 1º dicembre 2004. URL consultato il 30 luglio 2015.

Bibliografia modifica

  • Joseph Baroni, Dizionario della Televisione, Milano, Raffaello Cortina Editore, 2005, pp. 100-102, ISBN 88-7078-972-1.
  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione