Apri il menu principale

Civitella Marittima

frazione del comune italiano di Civitella Paganico
Civitella Marittima
frazione
Civitella Marittima – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Tuscany.svg Toscana
ProvinciaProvincia di Grosseto-Stemma.png Grosseto
ComuneCivitella Paganico-Stemma.png Civitella Paganico
Territorio
Coordinate42°59′42″N 11°16′54″E / 42.995°N 11.281667°E42.995; 11.281667 (Civitella Marittima)Coordinate: 42°59′42″N 11°16′54″E / 42.995°N 11.281667°E42.995; 11.281667 (Civitella Marittima)
Altitudine329 m s.l.m.
Abitanti529 (2011)
Altre informazioni
Cod. postale58045
Prefisso0564
Fuso orarioUTC+1
Nome abitanticivitellino, civitellini[1]; o buchi unti
Patronosanti Fabiano e Sebastiano
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Civitella Marittima
Civitella Marittima

Civitella Marittima è una frazione del comune sparso di Civitella Paganico, di cui costituisce il capoluogo comunale, nella provincia di Grosseto, in Toscana.

Geografia fisicaModifica

Il borgo è situato in cima ad un'altura che si affaccia sul paesaggio circostante, a nord di Paganico, ed è raggiungibile dalla Strada statale 223 che collega Grosseto e Siena.

StoriaModifica

La località era stata occupata già da un insediamento etrusco, mentre l'attuale abitato nacque verso l'anno 1000. Fu in possesso della famiglia Ardengheschi, e fu il centro principale del territorio sotto il loro controllo. Passò quindi a Siena (metà del XIV secolo) e con Siena, alla metà del XVI secolo al Granducato di Toscana.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

 
Il pozzo nel centro storico

Architetture religioseModifica

Architetture civiliModifica

  • Palazzo Franceschini, edificato nel corso del XV secolo, in passato sede del Municipio.
  • Palazzo Pecci, risalente al XVI secolo, nei pressi di Porta Piccina.
  • Pozzo di Civitella Marittima
  • Scale Sante, sede secondo la leggenda dell'apparizione dei santi patroni del paese, che salvarono gli abitanti da una terribile epidemia di peste.

Architetture militariModifica

  • Mura di Civitella Marittima: fortificazioni medievali che in alcuni punti vennero costruite sui resti delle preesistenti mura etrusche. Lungo le mura perimetrali si è conservata parzialmente soltanto una delle originarie porte di accesso al borgo, denominata Porta Piccina.

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Quella che segue è l'evoluzione demografica della frazione di Civitella Marittima. Sono indicati gli abitanti dell'intera frazione e dove è possibile è messa tra parentesi la cifra riferita al solo capoluogo di frazione.

Dal 1991 sono contati da Istat solamente gli abitanti del centro abitato, non della frazione.

Anno Abitanti
Frazione Centro abitato
1640
530
-
1745
153
-
1833
602
-
1845
568
-
1921
1 490
-
1931
1 742
-
1961
1 569
870
1981
1 096
656
1991
-
541
2001
-
517
2011
-
529

CulturaModifica

EventiModifica

Nel periodo estivo vi si tiene la manifestazione "Civitella in Musica", appuntamento culturale, musicale e gastronomico, con particolare attenzione rivolta al rock progressivo, che ha visto fra i suoi ospiti artisti quali i Nomadi, Edoardo Bennato, Massimo Bubola, Gian Piero Alloisio, I Giganti, Shel Shapiro, Fish, gli Osanna, Le Orme, ma anche tanti giovani al loro esordio.

Infrastrutture e trasportiModifica

La frazione di Civitella Marittima è servita da uno svincolo sulla strada europea E78 Grosseto-Fano, nel tratto tra le città di Grosseto e di Siena, costituito dalla strada statale 223 di Paganico.

NoteModifica

  1. ^ Teresa Cappello, Carlo Tagliavini, Dizionario degli etnici e dei toponimi italiani, Bologna, Pàtron Editore, 1981, p. 161.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica