Apri il menu principale
Classe Čapaev
Проект 68-k Чапаев
(Proekt 68-k Čapaev)
Kreiser komsomolec.jpg
L'ncrociatore Komsomolec
Descrizione generale
Naval Ensign of the Soviet Union (1950–1991).svg
Tipoincrociatore leggero
Numero unità5
ProprietàNaval Ensign of the Soviet Union (1950–1991).svg Voenno-morskoj flot
CantiereSan Pietroburgo e Mykolaïv
Entrata in servizio1950
Caratteristiche generali
Dislocamento11.300 t
Stazza lorda15.000 tsl
Lunghezza201 m
Larghezza19,7 m
Altezza6,4 m
Propulsionesei caldaie per complessivi 130.000 hp
Velocità35 nodi (65 km/h)
Autonomia7.000 n.mi. a 20 nodi
Equipaggio840
Armamento
Artiglieria12 cannoni da 152 mm
8 cannoni antiaerei da 100 mm
28 cannoni antiaerei da 37 mm
Siluri6 tubi lanciasiluri da 533 mm
Mezzi aereidue aerei (la catapulta venne poi rimossa)

dati tratti da[1]

voci di classi di incrociatori presenti su Wikipedia

Gli incrociatori della classe Čapaev (progetto 68 secondo la classificazione russa) sono navi costruite in Unione Sovietica durante la seconda guerra mondiale. Nelle intenzioni dei pianificatori, doveva essere una classe numerosa, ma la costruzione venne gravemente ridimensionata (e ritardata) dall'invasione tedesca del 1941.

SviluppoModifica

Il piano originale prevedeva la costruzione di ben 17 unità, ma solo sette navi vennero iniziate prima dell'invasione tedesca. Di queste, solo cinque entrarono in servizio nel 1950, e le restanti due vennero distrutte incomplete quando il cantiere di Mykolaïv venne occupato dai tedeschi.

Dal punto di vista progettuale, queste navi erano molto simili ai classe Kirov, anche se l'armamento principale era diverso. Infatti, le torri trinate da 180mm erano state sostituite con quattro trinate da 152.

ArmamentoModifica

L'armamento principale era composto da 12 cannoni da 152mm, posizionati in quattro torri trinate. Piuttosto pesante era l'armamento antiaereo, formato da 8 cannoni da 100mm e 28 da 37mm. I cannoni da 100mm, in particolare, erano posizionati in torri binate, ma il progetto inizialmente prevedeva la loro sistemazione in torri singole.

Facevano parte dell'armamento anche sei tubi lanciasiluri da 533mm.

Inizialmente, era prevista anche una catapulta per il lancio di due aerei. Però questa venne in seguito rimossa.

Le naviModifica

  • Čapaev (Чапаев): La sua costruzione venne iniziata l'8 ottobre 1939 a San Pietroburgo; varato il 28 aprile 1946 e completato il 16 maggio 1950, etrando in servizio il 19 settembre dello stesso anno. La nave, ritirata del servizio attivo ed utilizzata come unità didattica dal 14 aprile 1958 è andata in disarmo il 6 febbraio 1960 è stata radiata il 12 aprile 1963 e venduta il 29 ottobre dello stesso anno per demolizione, avvenuta nel 1964 a Murmansk.
  • Železnjakov (Железняков): La sua costruzione venne iniziata a San Pietroburgo il 31 ottobre 1939; varato il 25 giugno 1941 e completato il 19 aprile 1950. La nave, ritirata dal servizio attivo il 18 aprile 1961 e riclassificata come unità didattica, è andata in disarmo il 21 ottobre 1971 e dopo essere stata radiata il 15 marzo 1976 è stata demolita a Liepaja tra il 1976 e il 1977.
  • Kujb'šev (Куйбышев): La sua costruzione venne iniziata a Nikolayev il 31 agosto 1939; varato il 25 giugno 1941, la sua costruzione venne sospesa sospesa nella stessa estate e il 14 agosto venne portato a traino dalla città di Nikolaev al porto georgiano di Poti dove giunse 10 settembre. La sua la costruzione venne ripresa dopo la seconda guerra mondiale e la nave, completata il 20 aprile 1950 entrò in servizio il 6 agosto dello stesso anno; ritirata dal servizio attivo il 18 aprile 1958 e riclassificata come unità didattica, è andata in disarmo il 24 aprile 1965 e dopo essere stata radiata il 20 dicembre dello stesso anno è stata demolita a Sebastopoli.
  • Čkalov (Чкалов): La sua costruzione venne iniziata il 31 agosto 1939 a San Pietroburgo e, sospesa durante il secondo conflitto mondiale venne ripresa nel dopoguerra; varato il 25 ottobre 1947 e completato il 1º novembre 1950, venne in seguito rinominato Komsomolec il 29 ottobre 1958 dopo che il precedente 18 aprile era stato riclassificato ed usato a scopi didattici; in disarmo il 27 settembre 1979 e radiato il 31 dicembre dello stesso anno, venne venduto per demolizione nel 1980 e demolito a Liepaja nel 1981. La nave era intitolata a Valerij Pavlovič Čkalov (russo: Валерий Павлович Чкалов), pioniere dell'aviazione ed eroe dell'Unione Sovietica.
  • Frunze (Фрунзе): La sua costruzione venne iniziata il 29 agosto 1939 a Nikolayev; varato il 31 dicembre 1940 la sua costruzione venne sospesa e la sua poppa tagliata per sostituire la poppa dell'incrociatore venne evacuato d ed alcune sue componenti furono utilizzate per le riparazioni dell'incrociatore Molotov. La sua costruzione, ripresa nel dopoguerra, venne completata il 20 aprile 1950; entrata in servizio il 19 dicembre dello stesso anno, la nave venne ritirata dal servizio attivo il 18 aprile 1958 e riclassificata come unità didattica e dopo essere andata in disarmo il 6 febbraio 1960 e radiata il 14 marzo successivo, tra il 1960 e il 1961 venne demolita a Sebastopoli. La nave era intitolata a Michail Vasil'evič Frunze (cirillico: Михаил Васильевич Фрунзе) leader bolsvevico della rivoluzione russa.

Altre due unità, Ordzhinikidze e Sverdlov, erano in costruzione a Nikolayev al momento dell'invasione tedesca del 1941. Entrambe le unità vennero demolite sullo scalo per non farle cadere in mano nemica.

NoteModifica

  1. ^ Light Cruisers Project 68K Archiviato il 30 novembre 2010 in Internet Archive. sul sito russian-ships.info.

BibliografiaModifica

  • MJ Whitley, Cruisers of World War 2, International Encyclopedia, Arms & Armour Press 1995.
  • Conway's All the World's Fighting Ships 1947-1995
  • Conway's All the World's Fighting Ships 1922-1946

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica