Gowind
Egyptian Navy Gowind corvette El Fateh (971).jpg
La Gowind 2500 El Fateh (971) nel 2018
Descrizione generale
Naval Ensign of Egypt.svg
Naval Ensign of Malaysia.svg
Tipocorvetta
ClasseGowind
Numero unità10
In servizio conNaval Ensign of Egypt.svg Al-Quwwat al-Bahriyya al-Misriyya
Altri utilizzatoriNaval Ensign of Malaysia.svg Tentera Laut Diraja Malaysia
Ordine2014
CostruttoriDCNS
CantiereDCNS Lorient
Impostazione2015
Varo2016
Completamento2017
Entrata in servizio2018
Statoattiva
Caratteristiche generali
Dislocamento2 500 t (2 461 long ton; 2 756 short ton)
Lunghezza102 m
Larghezza16 m
Pescaggio5,4 m
PropulsioneCombined diesel and electric
Velocità25 nodi (46 km/h)
Autonomia3 700 nmi (6 852 km) a 15 kn (28 km/h)
Equipaggio65 marinai
Passeggeri15 passeggeri
Equipaggiamento
Sensori di bordoradar di ricerca Thales "Smart-S Mk2"
sonar ASW Thales "Kingklip"
sonar rimorchiato ASW Thales "Captas-2"
Sistemi difensiviCMS DCNS "SETIS"
radar di sorveglianza elettronica (C-ESM) Thales "Altesse"
radar di sorveglianza elettronica (R-ESM) Thales "Vigile 200"
lancia flares anti-missile Lacroix Defense & Security "Sylena Mk2"
Armamento
Artiglieria1 cannone (da 57 mm o 76 mm)
2 cannoni a corto raggio (20 mm) NARWHAL
Siluri2×3 di lancio di siluri (MU-90)
MissiliVLS a 16 celle (MICA VL)
8 missili superficie-superficie (Exocet)
Note
i dati nell'infobox si riferiscono alla corvetta tipo Gowind 2500

dcnsgroup.com[1]

voci di navi presenti su Wikipedia
La corvetta Gowind 2500 egiziana El Fateh (971) nel settembre 2016.
La corvetta Gowind 2500 egiziana El Fateh (971) nell'ottobre 2016.
La corvetta Gowind 2500 egiziana El Fateh (971) nel marzo 2017.

La classe Gowind è una famiglia di navi militari sviluppata dalla DCNS, si tratta di corvette[2][3] destinate svolgere diverse missioni navali, come le operazioni di sicurezza marittima, la gestione di crisi e il combattimento, in particolare in ambiente costiero, la sorveglianza e la sovranità in mare, la lotta contro la pirateria e lotta antisommergibile.

StoriaModifica

Programma GowindModifica

Inizialmente, nel 2006, col nome Gowind la DCNS intendeva produrre delle corvette, da 1.000 a 2.000 tonnellate di dislocamento e ben armate, quasi delle piccole fregate.
In seguito, nel 2009, la DCNS, rivide l'idea di realizzare queste corvette complesse per realizzare dei più semplici pattugliatori d'altura (OPV).
Quindi, all'epoca, la linea di navi Gowind comprendeva:

  • Gowind Control – un OPV di base per la sorveglianza marittima della ZEE;
  • Gowind Presence – un OPV più grande per la sorveglianza marittima della ZEE e con capacità oceanica;
  • Gowind Action – una nave grande come la precedente ma armata anche con missili antierei e antinave;
  • Gowind Combat – una corvetta da 2.000 tonnellate, armata con missili antierei e antinave e siluri ASW.

La DCNS realizzò quindi con fondi propri l'OPV 90 L'Adroit (P 725), che doveva essere il modello di base della gamma Gowind.
La gamma Gowind intendeva rappresentare la proposta di DCNS per la sostituzione degli avvisi della classe d'Estienne d'Orves e dei pattugliatori della classe P400, nel contesto del programma BATSIMAR.

In seguito la DCNS decise di non utilizzare il nome Gowind per la gamma di pattugliatori OPV, che doveva avere come modello di base l'OPV 90 L'Adroit, ma di usarlo per delle corvette.
La gamma Gowind comprende quindi 2 corvette da 102 a 75 metri e con un dislocamento rispettivamente di 2.500 e 1.300 tonnellate.

La DCNS, per sviluppare la linea dei pattugliatori OPV, creò nel 2013 con la società Piriou la joint venture Kership.
La Kership sviluppò quindi una linea di pattugliatori d'altura (Offshore Patrol Vessels – OPV) da 87 a 45 metri, il cui modello di punta rimane L'Adroit.
I pattugliatori OPV sono declinati in diverse versioni e variano tra 87 e 45 metri e hanno dislocamento variabile tra 1.500 e 270 tonnellate.
In seguito, dal 2014, Kership vi aggiunse anche una linea di pattugliatori costieri (Coastal Patrol Vessels – CPV) da 32 a 19 metri.

Le corvette Gowind sono commercializzate da DCNS, mentre i pattugliatori OPV e CPV sono commercializzati da Kership, una joint venture tra DCNS (45%) e Piriou (55%).

MissioniModifica

Fino al settembre 2017, l'unica unità operativa era l'OPV L'Adroit, messa a disposizione alla Marine nationale dal 21 ottobre 2011; l'unità costruita su fondi propri dalla DCNS è stata data in affitto alla Marine nationale inizialmente per una durata di 3 anni (fino a settembre 2014), il contratto è stato poi prolungato annualmente fino all'estate 2018. Durante questi anni ha svolto numerose missioni, operazioni ed esercitazioni, in particolare:

Il 23 settembre 2017 è salpata dal porto di Lorient la nave El Fateh (971) di tipo Gowind 2500 della Marina militare egiziana, consegnata dopo 36 mesi dall'ordine e diretta al suo porto base in Egitto; la nave integra nella sua suite di sensori il sistema "SETIS", la più recente generazione di sistemi di controllo e combattimento sviluppata da Naval Group, ed il modulo di sensoristica Panoramic Sensors and Intelligence Module (PSIM) che si integra nei sistemi C*I della nave.[7]

DescrizioneModifica

Famiglia GowindModifica

La corvetta multiruolo Gowind 2500 è realizzata per operazioni di sorveglianza, di combattimento sopra e sotto il mare (AAW, ASW e ASuW), di protezione e di scorta; e per svolgere delle missioni di sovranità, di sorveglianza marittima e di polizia contro i traffici illegali e la pirateria.

La corvetta Gowind 1000 è la nave più piccola proposta dalla DCNS. Fortemente armata e rapida, è destinata a missioni navali di protezione, di scorta e di embargo in ambiente litoraneo; e per svolgere delle missioni di sovranità, di sorveglianza, di ricognizione e di polizia.

Una differenza importante tra la Gowind 2500 e la Gowind 1000, oltre naturalmente alle dimensioni, è che la prima può essere dotata di siluri MU-90 per la lotta antisommergibile (ASW); viceversa entrambe possono essere dotate del medesimo armamento antiaereo (AAW) e antinave (ASuW).

I pattugliatori d'altura OPV sono destinati a missioni di servizio pubblico (Search and Rescue), missioni di polizia (come la sorveglianza e la sovranità in mare, la lotta contro la pirateria e i traffici illegali) e missioni di controllo marittimo (ricognizione).

I pattugliatori costieri CPV sono destinati a missioni di servizio pubblico, missioni di polizia (come la sorveglianza e la sovranità in mare, la lotta contro la pirateria e i traffici illegali).

Seguendo lo schema della "Postura permanente di salvaguardia marittima" (PPSM)[8] (Défense maritime du territoire (DMT) e Action de l'État en mer (AEM)):

CaratteristicheModifica

Corvette Gowind
SGPV[9] Gowind 2500[1][10] Gowind 1000[11]
Lunghezza fuori tutto 111 m 102 m 75 m
Larghezza 16 m 16 m 14 m
Pescaggio massimo 3,85 m 5,4 m
Dislocamento 3 100 t (3 051 long ton; 3 417 short ton) 2 500 t (2 461 long ton; 2 756 short ton) 1 300 t (1 279 long ton; 1 433 short ton)
Propulsione CODAD Combined diesel and electric CODAD
Velocità massima 28 kn (52 km/h) 25 kn (46 km/h) 30 kn (56 km/h)
Autonomia 5.000 mn a 15 nodi 3.700 mn a 15 nodi 3.000 mn a 12 nodi
Equipaggio 138 uomini 65 persone (+ 15 passeggeri) 56 persone
Elettronica CMS DCNS "SETIS"
comunicazioni Thales "Surfsat-S" banda X
radar di ricerca Thales "Smart-S Mk2"
radar di sorveglianza elettronica (R-ESM) Thales "Vigile 100"
Fire Control Radar Rheinmetall "TMEO Mk2"
decoy Wallop/Esterline "SuperBarricade"
sonar rimorchiato ASW Thales "Captas-2"
CMS DCNS "SETIS"
radar di ricerca Thales "Smart-S Mk2"
sonar ASW Thales "Kingklip"
sonar rimorchiato ASW Thales "Captas-2"
radar di sorveglianza elettronica (C-ESM) Thales "Altesse"
radar di sorveglianza elettronica (R-ESM) Thales "Vigile 200"
lancia flares anti-missile Lacroix Defense & Security "Sylena Mk2"
 
Armamento VLS a 16 celle (MICA VL)
1 cannone Bofors da 57 mm
8 missili anti-nave (NSM)
2 cannoni a corto raggio DS30M Mark 2 da 30 mm
2×3 di lancio di siluri
VLS a 16 celle (MICA VL)
1 cannone (da 57 mm o 76 mm)
8 missili superficie-superficie (Exocet)
2 cannoni a corto raggio (20 mm) NARWHAL
2×3 di lancio di siluri (MU-90)
VLS a 8 celle (MICA VL) o SHORAD
1 cannone (da 57 mm o 76 mm)
8 missili superficie-superficie (Exocet)
2 cannoni a corto raggio (20 mm) NARWHAL
 

UnitàModifica

OrdiniModifica

La Voennomorski sili na Bălgarija, della Bulgaria, aveva fatto un ordine nel 2007 per 4 corvette Gowind 200, prima cancellato e ridotto a 2 nel 2008, l'ordine è stato finalmente cancellato nel 2009. La Gowind 200 o Gowind Combat (per differenziarla dalla Gowind OPV, pattugliatore) era il nome con cui era chiamata quella che in seguito è stata rinominata Gowind 2500.[12]

Le Gowind per la Malaysia, ordinate nel 2012, sono leggermente più grandi delle Gowind 2500 (111 metri di lunghezza fuori tutto e 3.100 tonnellate di dislocamento). Col nome di classe Maharaja Lela – in precedenza conosciute anche come Second Generation Patrol Vessel (SGPV) o Littoral combat ship (LCS) – esse sono basate sul design delle Gowind 2500 e sono realizzate in 6 esemplari dalla Boustead Heavy Industries/Boustead Naval Shipyard a Lumut in Malaysia.

Nel luglio 2014, l'Egitto ordina 4 Gowind 2500, la prima unità è costruita da DCNS a Lorient e le altre 3 da Alexandria Shipyard ad Alessandria d'Egitto.[10]

Nell'ottobre 2014, il Gabon ordina 1 OPV 50[13]; al gennaio 2016 il contratto non è ancora entrato in vigore[14].

Nel maggio 2016, la Gowind 1500OPV 90 – era proposta nella competizione per il Programa OPV dell'Armada Nacional dell'Uruguay[15], il contratto portava su 3 navi, tra cui L'Adroit (P 725)[16]; già nel 2013 vi era stato un tentativo simile[17], tuttavia è arrivata seconda, il contratto è stato vinto da Lürssen con il modello OPV 80[18].

La DCNS ha proposto la Gowind 1500OPV 90 – all'Armada de la República Argentina, il programma consisterebbe in 4 navi, 2 saranno prodotte a Lorient e 2 da Tandanor a Buenos Aires[19][20].

L'8 marzo 2017 la DCNS ha aperto un ufficio di rappresentanza a Bogotà in Colombia[21], l'obiettivo è quello di vendere la corvetta Gowind 2500 all'Armada de la República de Colombia[22][23].

Nell'ottobre 2018, la classe Gowind è tra i quattro candidati nella shortlist per le future corvette brasiliane[24].

UtilizzatoriModifica

Tipo Nome Impostazione Varo EIS
  Tentera Laut Diraja Malaysiaclasse Maharaja Lela
Gowind SGPV Maharaja Lela (2501) 8 marzo 2016 24 agosto 2017 (2019)
Syarif Masahor (2502) 28 febbraio 2017
Raja Mahadi (2503) 18 dicembre 2017
Mat Salleh (2504) 31 ottobre 2018
SGPV (5)
SGPV (6)
  Al-Quwwat al-Bahriyya al-Misriyya
Gowind 2500 El Fateh (971) 30 settembre 2015[25] 17 settembre 2016 settembre 2017
Port Said (976) 2016[26] 6 settembre 2018
Gowind 2500 (3) luglio 2018
Gowind 2500 (4)

NoteModifica

  1. ^ a b Gowind-2500.
  2. ^ meretmarine.
  3. ^ La gamma Gowind inizialmente comprendeva anche dei pattugliatori d'altura (Offshore Patrol Vessels – OPV).
  4. ^ (EN) French Warship L’Adroit Joins EU Naval Force Operation Atalanta, su eunavfor.eu, 16 aprile 2015.
  5. ^ (FR) Afrique de l’Ouest : Coopération de l’Adroit avec les pays riverains du golfe de Guinée, su colsbleus.fr, 12 giugno 2015.
  6. ^ (FR) SNMG2 : l’Adroit apporte sa contribution à la surveillance de l’immigration clandestine, su colsbleus.fr, 4 maggio 2016.
  7. ^ (EN) Naval Group Delivers First Gowind2500 Corvette, ENS ELFATEH, to the Egyptian Navy, su defencetalk.com, 25 settembre 2017.
  8. ^ (FR) La défense maritime du territoire - Un dispositif en profondeur, su colsbleus.fr, 29 aprile 2016. URL consultato il 27 gennaio 2017 (archiviato il 27 gennaio 2017).
    (FR) Sentinelles des mers, su colsbleus.fr, 2 maggio 2016. URL consultato il 27 gennaio 2017 (archiviato il 27 gennaio 2017).
  9. ^ Specifiche della versione per la Malaysia, estratte da en:Maharaja Lela-class frigate (dove vi sono tutte le fonti).
  10. ^ a b (FR) DCNS lance la construction de la première corvette GOWIND® 2500 pour la Marine égyptienne _ DCNS Group, su fr.dcnsgroup.com, 15 aprile 2015. URL consultato il 4 ottobre 2015.
    (FR) Mise sur cale de la corvette GOWIND® 2500 pour la Marine égyptienne _ DCNS Group, su fr.dcnsgroup.com, 30 settembre 2015. URL consultato il 4 ottobre 2015.
  11. ^ Gowind-1000.
  12. ^ (EN) Bulgaria Orders 4 Gowind-200 Frigates from DCNS, su defenseindustrydaily.com, 8 ottobre 2007. URL consultato il 10 ottobre 2007 (archiviato dall'url originale il 10 ottobre 2007).
    (EN) Bulgaria to Orders Gowind-200 Corvettes from DCNS?, su defenseindustrydaily.com, 2 dicembre 2008. URL consultato il 12 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 12 ottobre 2009).
    (EN) Bulgaria Cancels Gowind-200 Corvettes from DCNS, Again, su defenseindustrydaily.com, 13 ottobre 2009. URL consultato il 18 ottobre 2009 (archiviato il 18 ottobre 2009).
  13. ^ (FR) Premier succès à l’international pour l’OPV 50 de la gamme KERSHIP _ DCNS Group, su fr.dcnsgroup.com, 31 ottobre 2014. URL consultato il 4 ottobre 2015.
  14. ^ (FR) Piriou/Kership : Quid du contrat des patrouilleurs gabonais ?, su meretmarine.com, 21 gennaio 2016. URL consultato il 4 ottobre 2015.
  15. ^ (ES) DCNS opta al 'Programa OPV' con un buque de bajo mantenimiento, su infodefensa.com, 30 aprile 2016. URL consultato il 30 aprile 2016.
  16. ^ (ES) El buque francés L'Adroit de maniobras con la Armada uruguaya en el marco de la competicion para dotarla de OPV, su defensa.com, 18 gennaio 2016. URL consultato il 18 gennaio 2016.
  17. ^ (FR) Le patrouilleur L'Adroit va-t-il accoster finalement en Uruguay ?, su latribune.fr, 9 novembre 2016. URL consultato il 9 novembre 2016.
  18. ^ (ES) La Armada de Uruguay concluye el analisis técnico del 'Programa OPV' con Lurssen como ganador, su infodefensa.com, 27 aprile 2016. URL consultato il 27 aprile 2016.
  19. ^ (ES) DCNS ofrece cuatro patrulleros 'L'Adroit' a Argentina, su infodefensa.com, 10 ottobre 2016. URL consultato il 10 ottobre 2016.
  20. ^ (FR) Et si l'Argentine achetait des corvettes "Made in France", su latribune.fr, 5 ottobre 2016. URL consultato il 5 ottobre 2016.
  21. ^ (EN) DCNS opened its Representative Office in Bogota, Colombia and exhibits at Colombiamar, su en.dcnsgroup.com, 9 marzo 2017.
  22. ^ (FR) DCNS veut vendre des navires à la Colombie, su lemarin.fr, 9 marzo 2017.
  23. ^ (FR) DCNS dévoile la version colombienne de la Gowind 2500, su meretmarine.com, 10 marzo 2017.
  24. ^ (FR) Quatre candidats dans la shortlist pour les corvettes brésiliennes, su meretmarine.com, 16 ottobre 2018.
  25. ^ Taglio della prima lamiera il 15 aprile 2015.
  26. ^ Taglio della prima lamiera il 16 aprile 2016.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica