Claude Montana

stilista francese

Claude Montana (Parigi, 29 giugno 1947) è uno stilista francese.

BiografiaModifica

Claude Montana nasce a Parigi nel 1947, da madre tedesca e padre catalano.

Da giovane viaggia molto e per avere la propria indipendenza si stabilisce a Londra per un breve periodo. Ritorna nella città natale nel 1970.[1]

Vita privataModifica

Claude Montana è apertamente gay ma nonostante ciò nel 1993 sposa la sua amica e musa ispiratrice Wallis Franken. Il matrimonio durerà tre anni, fino al 1996, quando la Franken cadde dal terzo piano del loro complesso residenziale, morendo.

CarrieraModifica

Nel 1976 organizzò la sua prima sfilata, ricevendo ottimi consensi da parte delle testate giornalistiche. Il suo stile è caratterizzato da forme forti e colori aggressivi e insieme a Thierry Mugler diventa uno degli stilisti più in voga negli anni 80 e anni 90.

Tra il 1990 e il 1992 veste il ruolo di direttore creativo della casa di moda Lanvin, ottenendo grande consenso da parte della critica ma fu un grande flop dal punto di vista finanziario, venendo poi licenziato dalla maison.

In seguito al suicidio della moglie, Montana dovette affrontare un lungo periodo di crisi economica, tanto da dover vendere la propria maison nel 2002.

Impatto culturaleModifica

Nel corso della sua carriera, Claude divenne punto di riferimento per giovani stilisti come Alexander McQueen e Olivier Theyskens. [1]

NoteModifica

  1. ^ a b Claude Montana, Fashion Model Directory. URL consultato il 10 febbraio 2019.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN124856574 · ISNI (EN0000 0001 0940 7251 · LCCN (ENn2011004943 · GND (DE143330772 · BNF (FRcb162404217 (data) · ULAN (EN500015791 · WorldCat Identities (ENlccn-n2011004943