Claudia Marcella maggiore

Claudia Marcella maggiore[1] (in latino: Claudia Marcella maior; 43 a.C. circa – ...), nota anche come Marcella maggiore, è stata una nobildonna romana, membro della dinastia giulio-claudia.

BiografiaModifica

 
Busto di Marco Vipsanio Agrippa, primo marito di Marcella (Museo del Louvre, Parigi)

Origini familiariModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Gens Claudia.

Claudia Marcella nacque intorno al 43 a.C. da Gaio Claudio Marcello, console nel 50 a.C., e da Ottavia minore, sorella di Ottaviano, il futuro imperatore Augusto, ed era la sorella maggiore di Marco Claudio Marcello e Claudia Marcella minore.[2]

Primo matrimonio con AgrippaModifica

La prima notizia su di lei si ha nel 28 a.C., quando Augusto, come segno di fiducia nei confronti del suo fedele generale Marco Vipsanio Agrippa, la diede in moglie a quest'ultimo.[3] Il matrimonio sembra sia stato felice e fertile,[4] ma la discendenza non è chiara; la coppia ebbe probabilmente solo figlie femmine, tra cui, forse, Vipsania, la moglie di Publio Quintilio Varo.[5]

Nel 23 a.C. il fratello di Marcella, Marco Claudio Marcello, morì e sua moglie, Giulia maggiore, figlia di Augusto, era così diventata vedova; quindi, nel 21 a.C., Agrippa divorziò da Marcella per sposare Giulia.[6]

Secondo matrimonio con Iullo AntonioModifica

Dopo il divorzio da Agrippa, Marcella tornò a vivere a casa della madre, Ottavia minore, e fu data in sposa a Iullo Antonio, il secondogenito di Marco Antonio dalla sua terza moglie Fulvia, tenuto in grande considerazione da Augusto.[7] I due ebbero due figli maschi, Lucio e Gaio, e una femmina, Iulla Antonia.[8]

NoteModifica

  1. ^ Minto 2009, p. 159.
  2. ^ Syme 1989, p. 143.
  3. ^ Cassio Dione, LIII, 1.2; SvetonioAugusto, 63; Kleiner 2009, p. 53; Lightman 2007, p. 204; Syme 1989, p. 144.
  4. ^ Lightman 2007, p. 204.
  5. ^ Syme 1989, pp. 144-147.
  6. ^ Cassio Dione, LIV, 6.5; Syme 1989, p. 144.
  7. ^ PlutarcoAntonio, 87; Syme 1989, p. 144.
  8. ^ Knopf 2012, pp. 66-67.

BibliografiaModifica

Fonti primarie
Fonti storiografiche moderne
  • Diana E. E. Kleiner, Cleopatra and Rome, Harvard University Press, 2009.
  • Franziska Knopf, Die Ehepolitik des Augustus (Octavian): Eine Untersuchung zu den Eheschließungen innerhalb der "domus Augusta", Tectum Wissenschaftsverlag, 2012, ISBN 978-3-8288-5540-3.
  • Marjorie Lightman, A to Z of Ancient Greek and Roman Women, Facts on File, 2007, ISBN 978-0-8160-6710-7.
  • J. Minto, The Heliopolis Scrolls, ShieldCrest, 2009.
  • Ronald Syme, Augustan Aristocracy, Clarendon Press, 1989, ISBN 978-0-19-814731-2.