Apri il menu principale

Claudio Mancini

produttore cinematografico italiano

BiografiaModifica

Lavora da più di 60 anni nell'industria cinematografica, a 20 anni inizia la carriera come comparsa. Viene scelto per impersonare un arabo data la sua carnagione scura. Da comparsa diventa elettricista, capo elettricista, segretario di produzione, produttore esecutivo, rappresentante del produttore, organizzatore generale e produttore. Ha lavorato in 121 films per il cinema e 108 films per la televisione. Ha affiancato, tra gli altri, Sophia Loren, Gigi Proietti, Robert De Niro, Sylvester Stallone, Charles Bronson, Ennio Morricone, Bernardo Bertolucci, Federico Fellini, Pier Paolo Pasolini, Sergio Leone, Damiano Damiani, Giuliano Montaldo.

Per la televisione ha lavorato come produttore esecutivo in buona parte degli episodi del Commissario Montalbano. Ha prodotto Giù la testa di Sergio Leone, La proprietà non è più un furto di Elio Petri, Il giocattolo di Giuliano Montaldo e altri. Nel colossal di Sergio Leone C'era una volta in America interpretato da Robert De Niro ha svolto il doppio ruolo di produttore esecutivo e "line producer" che garantiva ai produttori il buon fine della lavorazione del film.

Vive a Roma, è capostipite di una famiglia impegnata nel cinema: i figli Tiziana e Sandro sono la prima costumista e il secondo produttore esecutivo; i fratelli, il genero, la nuora e i nipoti svolgono e hanno svolto ruoli tecnici e di produzione.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàGND (DE1061288072
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie