Cleveland Crusaders

Cleveland Crusaders
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
ClevelandCrusaders.png
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Trasferta
Colori sociali Viola, nero, bianco
Simboli Crociato
Dati societari
Città Cleveland
Paese Stati Uniti Stati Uniti
Lega World Hockey Association
Division Eastern
Fondazione 1972
Scioglimento 1976
Denominazione Calgary Broncos
(1972)
Cleveland Crusaders
(1972-1976)
Minnesota Fighting Saints
(1976-1977)
Impianto di gioco Coliseum at Richfield
(18.544 posti)
Palmarès
Si invita a seguire lo schema del Progetto Hockey su ghiaccio

I Cleveland Crusaders sono stati una squadra di hockey su ghiaccio della World Hockey Association con sede nella città di Cleveland nello stato dell'Ohio. Nati nel 1972 con il nome di Calgary Broncos e sciolti nel 1976, hanno disputato il loro incontri casalinghi presso il Coliseum at Richfield.

StoriaModifica

In origine una delle squadre fondatrici della WHA doveva essere quella dei Calgary Broncos, nati per rivaleggiare con gli Edmonton Oilers nel derby dell'Alberta, tuttavia prima dell'inizio della stagione il proprietario della squadra morì e la franchigia fu subito trasferita a Cleveland.[1]

Nelle prime due stagioni la squadra giocò nella Cleveland Arena, costringendo dopo pochi mesi i Cleveland Barons a trasferirsi a Jacksonville in Florida. I Crusaders nella stagione 1972-73 giunsero fino alle semifinali dell'Avco World Trophy dove furono sconfitti dai futuri vincitori dei New England Whalers. Nelle tre stagioni successive la squadra giunse sempre ai playoff, tuttavia non riuscì mai a superare il primo turno. Nel frattempo nel 1974 la squadra si era trasferita nel nuovo Coliseum at Richfield.[2]

Nel 1976 i Crusaders dovettero lasciare Cleveland; infatti quell'anno i California Golden Seals della National Hockey League lasciarono Oakland e si trasferirono proprio a Cleveland riprendendo il nome di Cleveland Barons. La franchigia della WHA si sarebbe dovuta trasferire in Florida e prendere il nome di "Florida Breakers", ma la trattativa non andò in porto e i Crusaders andarono a Saint Paul ricreando la formazione dei Minnesota Fighting Saints sciolta pochi mesi prima.[3]

Record stagione per stagioneModifica

Stagione Division Gare V S P Punti GF GS Piazzamento Play-off
Cleveland Crusaders
1972-73 Eastern 78 43 32 3 89 287 239 vince 1º turno (Philadelphia) 4-0
perde semifinali (New England) 1-4
1973-74 Eastern 78 37 32 9 83 266 264 perde 1º turno (Toronto) 1-4
1974-75 Eastern 78 35 40 3 73 236 258 perde 1º turno (Houston) 1-4
1975-76 Eastern 80 35 40 5 75 273 279 perde preliminari (New England) 0-3

GiocatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Hockeisti su ghiaccio dei Cleveland Crusaders

Record della franchigiaModifica

Singola stagioneModifica

Gol: 40   Gary Jarrett (1972-73)
Assist: 50   Ron Ward (1975-76)
Punti: 82   Ron Ward (1975-76)
Minuti di penalità: 201   Paul Baxter (1975-76)

CarrieraModifica

Gol: 104   Gary Jarrett
Assist: 132   Paul Shmyr
Punti: 222   Gary Jarrett
Minuti di penalità: 538   Paul Shmyr
Partite giocate: 304   Gerry Pinder

PalmarèsModifica

Premi individualiModifica

Gerry Cheevers: 1972-1973
Paul Shmyr: 1975-1976

NoteModifica

  1. ^ (EN) WHAhockey.com - Cleveland Crusaders, su whahockey.com. URL consultato il 2 giugno 2015.
  2. ^ (EN) 1972-1976 Cleveland Crusaders, su funwhileitlasted.net. URL consultato il 20 maggio 2015.
  3. ^ (EN) Houston Aeros (1972-1978), su sportsecyclopedia.com. URL consultato il 2 giugno 2015.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Hockey su ghiaccio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di hockey su ghiaccio