Climbers Laives

(Reindirizzamento da Climbers Rovereto)
Climbers Laives
Football americano American football pictogram.svg
Segni distintivi
Colori socialiblu
Dati societari
CittàLaives
in precedenza: Rovereto (1984) e Predazzo (1985-1986)
PaeseItalia Italia
FederazioneAIFA (1984-1988)
FIAF (1988)
Fondazione1984
Scioglimento1988
Palmarès

I Climbers Laives (già Climbers Rovereto e Climbers Predazzo) sono stati una squadra di football americano italiana.

Nacquero a Rovereto nel 1984, e nella loro prima stagione disputarono la massima serie, in cui chiusero al penultimo posto il girone Nord.[1] L'anno successivo la franchigia si spostò a Predazzo, e la squadra chiuse ultima il proprio girone in Serie A, retrocedendo[2].

Nel 1986 i Climbers mancarono la promozione, chiudendo il girone Est di Serie B al terzo posto[3]. La squadra, in difficoltà economiche, fu rilevata dal bolzanino Argeo Tisma, il quale avrebbe voluto portarla nel capoluogo altoatesino, ma non riuscendovi, ripiegò sulla vicina Laives[4].

Anche nel 1987 i Climbers disputarono la serie B, chiudendo il girone C al penultimo posto[5].

Con il passaggio dall'AIFA alla FIAF nel 1988, la squadra finì in Serie A2, chiudendo però il girone A all'ultimo posto[6]. Al termine della stagione, Tisma sciolse la squadra per rifondare i Giants Bolzano.[4]

NoteModifica

  1. ^ 1984 Associazione Italiana Football Americano (PDF), Enciclopedia del football. URL consultato il 24-03-2011.
  2. ^ 1985 Associazione Italiana Football Americano (PDF), Enciclopedia del football. URL consultato il 24-03-2011.
  3. ^ 1986 Associazione Italiana Football Americano minor (Serie B) (PDF), Enciclopedia del football. URL consultato il 24-03-2011.
  4. ^ a b (DE) Kurz vorgestellt: Die Bolzano Giants, su 101fire.com, 15-11-2008. URL consultato l'11-04-2016 (archiviato dall'url originale il 16 aprile 2010).
  5. ^ 1987 Associazione Italiana Football Americano minor (Serie B) (PDF), Enciclopedia del football. URL consultato il 24-03-2011.
  6. ^ 1988 Federazione Italiana American Football (PDF), Enciclopedia del football. URL consultato il 24-03-2011.