Apri il menu principale

Clita

personaggio della mitologia greca, figlia di Merope, moglie di Cizico
(Reindirizzamento da Clite)
Clita
Nome orig.Κλείτη

Clita (in greco antico Κλείτη) o Clite è un personaggio della mitologia greca, sposa di Cizico e figlia dell'indovino Merope.

Il mitoModifica

Clita era la moglie del giovanissimo re Cizico, colui che accolse benevolmente gli argonauti durante il loro viaggio. Il fato volle che alla fine per colpa del buio il re affrontò gli eroi alla ricerca del vello d'oro, finendo per essere ucciso da Giasone.
Clita, molto legata al marito quando seppe della sua morte si disperò fino ad impazzire e decise di impiccarsi.
Dalle sue lacrime nacque una sorgente, chiamata Clite.

BibliografiaModifica

FontiModifica

ModernaModifica

  • Luisa Biondetti, Dizionario di mitologia classica, Milano, Baldini&Castoldi, 1997, ISBN 978-88-8089-300-4.
  • Pierre Grimal, Enciclopedia della mitologia 2ª edizione, Brescia, Garzanti, 2005, ISBN 88-11-50482-1. Traduzione di Pier Antonio Borgheggiani

Voci correlateModifica

  Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca