Clive Owen

attore britannico

Clive Owen (Coventry, 3 ottobre 1964) è un attore britannico.

Clive Owen nel 2011

Nel 2005 ha vinto un Premio Golden Globe e un BAFTA, oltre a essere stato nominato all’Oscar come miglior attore non protagonista, per il film Closer. Inoltre ha ottenuto una seconda nomination ai Golden Globe e una agli Emmy Awards per Hemingway & Gellhorn. Nel 2015 ha ricevuto la sua terza nomination come miglior attore in una serie TV ai Golden Globe per il suo ruolo da protagonista nella serie The Knick.

BiografiaModifica

Clive Owen è il quarto di cinque fratelli. Il padre, il cantante country Jess Owen, abbandona la famiglia nel 1967, quando Clive ha appena tre anni. Cresciuto con la madre e il patrigno, si avvicina alla recitazione nel 1984. Frequenta con profitto la Royal Academy of Dramatic Art con Ralph Fiennes e nel 1987 si diploma.

Inizia la sua attività nei teatri, interpretando Shakespeare (tra cui Romeo e Giulietta), e appare nel 1990 in alcune fortunate serie televisive britanniche.

CarrieraModifica

Owen inizia nel 1988 con un'apparizione in Vroom, quindi compare nel film Fusi di testa 2. Il film che lo fa conoscere al grande pubblico è Close My Eyes, che ottiene un buon successo di critica. Alterna la sua attività fra teatro e studi di ripresa, e nel 1998 la sua interpretazione in Il colpo - Analisi di una rapina di Mike Hodges suscita l'interesse dei produttori di Hollywood. Le sue capacità colpiscono Robert Altman, che lo chiama per Gosford Park, dove interpreta il personaggio di Robert Parks. Nel 2001 è protagonista degli otto cortometraggi BMW. Nel 2004 interpreta il ruolo di Artù in King Arthur, al fianco di Keira Knightley.

Nel 2005 recita in Closer di Mike Nichols, nella parte di Larry, mentre nella versione teatrale interpretava Dan. Owen conquista il grande successo e ottiene infatti un Golden Globe, un BAFTA e una candidatura all'Oscar al miglior attore non protagonista. Gli viene offerto il ruolo di James Bond per il film dell'agente 007 di imminente realizzazione, ma Owen rifiuta asserendo che Bond è un personaggio "ormai vecchio" (il ruolo andrà a Daniel Craig). Poi è la volta di Sin city noir scritto a quattro mani da Frank Miller e Robert Rodriguez e con la partecipazione di Quentin Tarantino. Un altro dei suoi grandi successi è Inside Man, nel ruolo di Dalton Russell, ladro istruito assieme a Denzel Washington. Poi è la volta di Derailed - Attrazione letale con Jennifer Aniston passando poi a I figli degli uomini.

Nel 2007 veste i panni del corsaro Walter Raleigh, insieme a Cate Blanchett, nello storico Elizabeth: The Golden Age, sequel di Elizabeth. Interpreta poi il misterioso Mr Smith in Shoot 'Em Up - Spara o muori! insieme a Monica Bellucci e Paul Giamatti. Nel 2009 interpreta un padre rimasto vedovo nel film Ragazzi miei, di Scott Hicks, tratto dal libro The Boys Are Back in the Town. Inoltre interpreta The International con Naomi Watts e Duplicity con Julia Roberts. Nel 2010 recita in Trust, nel 2011 in Killer Elite e nell'horror Intruders. Tra i suoi ultimi lavori, Hemingway & Gellhorn (2012)[1] di Philip Kaufman con Nicole Kidman e Blood Ties (2013). Nello stesso anno viene premiato a Berlino come miglior attore internazionale vincendo la Golden Camera.

È stato testimonial della casa cosmetica francese Lancôme e poi del profumo Bulgari Man di Bulgari. Inoltre nel 2012 è stato testimonial della vodka londinese "Three olives".

Nel 2015 è protagonista accanto a Morgan Freeman del film d'azione Last Knights, diretto da Kazuaki Kiriya.[2] Nel 2016 torna come protagonista dei cortometraggi prodotti dalla BMW, dal titolo The Escape.[3]

Vita privataModifica

Durante la carriera teatrale, sul set di Romeo e Giulietta, Owen incontra l'attrice Sarah-Jane Fenton, che sposa il 6 marzo 1995 e dalla quale ha due figlie: Hannah (1997) e Eve (1999).

È stato la voce narrante della serie di documentari Being: Liverpool, dove viene raccontata la storia della squadra inglese.

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

CortometraggiModifica

RiconoscimentiModifica

2002
2004
2005
2006
2007
  • Academy of Science Fiction, Fantasy & Horror Films (Saturn Award) - Nomination Miglior attore per I figli degli uomini
  • Satellite Awards - Nomination Migliore attore protagonista (commedia o musical) per Shoot 'Em Up - Spara o muori!
2012
  • Satellite Awards - Nomination Miglior attore protagonista in una miniserie o film per la televisione per Hemingway & Gellhorn
  • Emmy Awards - Nomination Miglior attore protagonista in una miniserie o film per la televisione per Hemingway & Gellhorn
2013

Doppiatori italianiModifica

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Clive Owen è stato doppiato da:

  • Fabio Boccanera in Second Sight, King Arthur, Sin City, Derailed - Attrazione letale, Inside Man, I figli degli uomini, Elizabeth: The Golden Age, Duplicity, Ragazzi miei, Trust, Killer Elite, Intruders, Hemingway & Gellhorn, Doppio gioco, The Knick, Last Knights, Valerian e la città dei mille pianeti, Gemini Man, The Informer - Tre secondi per sopravvivere, La musica della memoria,, Guida romantica a posti perduti, Ofelia - amore e morte, La storia di Lisey
  • Francesco Pannofino in Gosford Park, Beyond Borders - Amore senza confini, Closer, The International
  • Luca Ward in La moglie di un uomo ricco
  • Alberto Bognanni in Il colpo - Analisi di una rapina
  • Alessandro Maria D'Errico in I'll Sleep When I'm Dead
  • Massimiliano Manfredi in Pollice verde
  • Roberto Pedicini in Strada per l'inferno
  • Danilo De Girolamo in The Bourne Identity
  • Tonino Accolla in La Pantera Rosa
  • Stefano Benassi in Shoot 'Em Up - Spara o muori!
  • Massimo Rossi in Words and Pictures
  • Gianluca Tusco in Blood Ties - La legge del sangue
  • Adriano Giannini in The Confirmation
  • Francesco Prando in Anon

NoteModifica

  1. ^ Nicole Kidman e Clive Owen sul set del film per la televisione Hemingway and Gelhorn 7 aprile 2011
  2. ^ The Last Knights, con protagonisti Clive Owen e Morgan Freeman, su cinefilos.it, 29 marzo 2015. URL consultato il 22 aprile 2015.
  3. ^ THE ESCAPE: UN NUOVO ADRENALINICO TRAILER CON CLIVE OWEN, DAKOTA FANNING E JON BERNTHAL, su blog.screenweek.it, 15 ottobre 2016. URL consultato il 4 luglio 2017.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN7599394 · ISNI (EN0000 0001 1020 6908 · LCCN (ENno95013284 · GND (DE13963021X · BNF (FRcb142131635 (data) · BNE (ESXX1260440 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no95013284