Cloruro manganoso

composto chimico
(Reindirizzamento da Cloruro di manganese)
Cloruro manganoso
Cloruro manganoso
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareMnCl2 · 2H2O
Massa molecolare (u)161,87 g/mol
Aspettosolido rosa
Numero CAS7773-01-5
Numero EINECS231-869-6
PubChem24480
SMILES
Cl[Mn]Cl
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.)2,27 (20 °C)
Solubilità in acqua1200 g/l (20 °C)
Temperatura di fusione650 °C (923 K) (sost. anidra)
Temperatura di ebollizione1.190 °C (1.463 K) (sost. anidra)
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
tossicità acuta pericoloso per l'ambiente
pericolo
Frasi H301 - 411
Consigli P273 - 309+310 [1]

Il cloruro manganoso è il sale di manganese (II) dell'acido cloridrico.

A temperatura ambiente si presenta come un solido rosa inodore. È un composto nocivo. In natura si trova nel minerale raro scacchite.

Molto spesso il termine "cloruro di manganese (II)" si riferisce al tetraidrato trans-Mn(H2O)4Cl2 (è noto anche il Mn(H2O)2Cl2). Tutte le specie Mn(II) sono caratterizzate da un colore rosa, attribuibile alla configurazione d5 ad alto spin del Mn(II) ottaedrico.

PreparazioneModifica

Il cloruro di manganese (II) può essere preparato trattando il manganese metallico o il carbonato di manganese (II) con acido cloridrico:

Mn + 2 HCl → MnCl2 + H2
MnCO3 + 2 HCl → MnCl2 + H2O + CO2

Può essere prodotto altrimenti scaldando l'ossido di manganese(IV) con acido cloridrico concentrato (questa reazione era precedentemente usata per altri scopi):

MnO2 + 4 HCl → MnCl2 + 2 H2O + Cl2

questa reazione illustra il potere ossidante del MnO2 e il fatto che gli ossidi tendono ad esistere in stati ossidativi più alti dei cloruri.

Proprietà chimicheModifica

Il MnCl2 è ionico, e si dissolve in acqua per dare una soluzione con un pH intorno a 4. Queste soluzioni sono usate per preparare una varietà di composti di manganese, tra cui

MnCl2(aq) + K2CO3(aq) → MnCO3(s) + 2 KCl(aq)

Esso è un debole acido di Lewis, che reagisce con gli ioni cloruro per produrre una serie di sali, tra cui i polimerici [MnCl3]-, [MnCl4]2- e [MnCl6]4-. Il cloruro di manganese (II) anidro serve come punto di partenza per diversi composti del manganese: ad esempio, il manganocene può essere preparato dalla reazione di MnCl2 con ciclopentadienilsodio in tetraidrofolato.

PrecauzioniModifica

Il manganismo, o intossicazione da manganese, può essere causata da un'esposizione duratura alla polvere o ai fumi di manganese. I sintomi somigliano a quelli di malattia di Parkinson e sono simili a quelli indotti dal piombo, ma possono non apparire per mesi o anche anni a seguito dell'esposizione. Non c'è cura al manganismo.

NoteModifica

  1. ^ scheda del cloruro di manganese(II) su IFA-GESTIS

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica