Apri il menu principale
Cloruro stannoso
Polvere bianca del cloruro stannoso
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareSnCl2
Massa molecolare (u)189,62 g/mol
Aspettosolido incolore o bianco
Numero CAS7772-99-8
Numero EINECS231-868-0
PubChem24479
DrugBankDB11056
SMILES
Cl[Sn]Cl
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.)3,95 g/cm³ (20 °C)
Solubilità in acqua83.9 g/100 ml (0 °C)
Temperatura di fusione247 °C (520 K)

(37.7 °C la forma diidrata: SnCl2·2H2O)
Temperatura di ebollizione623 °C (896 K)
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
irritante
attenzione
Frasi H302 - 315 - 317 - 319 - 335
Consigli P280 - 302+352 - 305+351+338 [1]

Il cloruro stannoso (o cloruro di stagno(II), o dicloruro di stagno) è il sale di stagno (II) dell'acido cloridrico.

Il prodotto cristallino a temperatura ambiente si presenta come un solido incolore o leggermente giallognolo ed inodore di formula SnCl2 avente due molecole di acqua di coordinazione. È un composto nocivo, irritante.

Indice

ProprietàModifica

Solubile in acqua ed alcool. All'aria si altera assorbendo ossigeno e formando l'ossicloruro di stagno insolubile, a causa del quale il cloruro di stagno(II) di solito non dà soluzioni perfettamente limpide in acqua.

UtilizziModifica

La forte azione riducente lo rende idoneo all'uso come agente di corrosione nella stampa su tessuto.

In passato, il cloruro stannoso era usato per la fabbricazione degli specchi.

NoteModifica

  1. ^ scheda del dicloruro di stagno su IFA-GESTIS

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica