Apri il menu principale

Club Atlético de Madrid 2011-2012

1leftarrow blue.svgVoce principale: Club Atlético de Madrid.

Club Atlético de Madrid
Derbi Madrileno - Spielszene.jpg
Azione di gioco in occasione del derby di Madrid
Stagione 2011-2012
AllenatoreArgentina Diego Pablo Simeone
PresidenteSpagna Enrique Cerezo
Primera División5
Coppa del ReSedicesimi di finale
Europa LeagueVincitore
Miglior marcatoreCampionato: Falcao (24)
Totale: Falcao (36)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Club Atlético de Madrid nelle competizioni ufficiali della stagione 2011-2012.

StagioneModifica

Dopo le consuete amichevoli estive pre-stagionali, la stagione ufficiale dell'Atlético Madrid inizia con l'impegno nel terzo turno preliminare di UEFA Europa League contro i norvegesi dello Strømsgodset, sconfitti sia all'andata per 2-1 che al ritorno per 2-0 grazie ai gol di Reyes e Adrián.

 
Incontro tra Barcellona e Atletico Madrid

Il passaggio al turno dei play-off mette a confronto il club spagnolo con i portoghesi del Vitória Guimarães, ma anche in questi due match i Colchoneros non hanno problemi a battere gli avversari in due ampie vittorie senza subire gol per 2-0 e 4-0. Giunti alla fase a gironi, gli uomini di Gregorio Manzano vengono sorteggiati nel gruppo I assieme all'Udinese, al Rennes e al Sion, successivamente escluso dalla competizione[1] e sostituito dal Celtic. Gli spagnoli si qualificano al turno successivo come primi nel loro girone, avendo ottenuto doppia vittoria con gli scozzesi (2-0 in casa e 0-1 in trasferta), un pareggio esterno (1-1) e una vittoria interna (3-1) con i francesi, una sconfitta esterna (2-0) e una vittoria interna (4-0) con gli italiani: riuscendo a sconfiggere la Lazio sia in trasferta (1-3) che in casa (1-0) nei sedicesimi di finale, l'Atletico Madrid riuscirà quindi a passare agli ottavi dove si confronterà con i turchi del Beşiktaş.

 
Ingresso in campo delle due finaliste di Europa League

Il 22 gennaio 2012, l'Atletico Madrid chiude il girone d'andata all'8º posto con un bilancio di 7 vittorie, 5 pareggi, 7 sconfitte, 30 gol fatti e 27 reti subite.

In Coppa del Re, l'Atletico Madrid viene subito eliminato all'esordio nei sedicesimi di finale da una squadra di terza divisione, l'Albacete, con una doppia sconfitta (2-1 in trasferta e 0-1 in casa).

A termine del campionato si piazza solo quinto in classifica, ma nonostante il solo quinto posto nella liga, il 9 maggio riesce a vincere per la seconda volta nella storia del club l'Europa League battendo in finale l'Athletic Bilbao per 3 a 0.

Maglie e sponsorModifica

Casa
Trasferta

RosaModifica

Rosa, numerazione e ruoli, tratti dal sito ufficiale, sono aggiornati al 31 gennaio 2012.[2]

 
Falcao, capocannoniere della manifestazione, festeggia la vittoria in Europa League
N. Ruolo Giocatore
2   D Diego Godín
3   D Antonio López
4   C Mario Suárez
5   C Tiago Mendes
6   D Filipe Luís
7   A Adrián López
8   C Eduardo Salvio
9   A Radamel Falcao García
11   C Arda Turan
12   C Paulo Assunção
13   P Thibaut Courtois
N. Ruolo Giocatore
14   C Gabi Fernández
15   A Pizzi
16   C Fran Mérida
17   D Sílvio
18   D Álvaro Domínguez
19   C Koke
20   A Juanfran
21   D Luis Perea
22   C Diego
23   D João Miranda
25   P Sergio Asenjo

CalciomercatoModifica

Sessione estiva (dall'1/7 al 31/8)Modifica

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Thibaut Courtois Chelsea prestito
P Sergio Asenjo Málaga fine prestito
D Leandro Cabrera Recreativo Huelva fine prestito
D Miranda San Paolo svincolato
D Sílvio Braga definitivo
C Rúben Micael Porto definitivo
C Gabi Real Saragozza definitivo
C Júlio Alves Rio Ave definitivo
C Tiago Mendes Juventus svincolato
C Rubén Pérez Deportivo fine prestito
A Germán Pacheco Gimnasia La Plata fine prestito
A Ibrahima Baldé Numancia fine prestito
A Keko Girona fine prestito
A Jorge Molino Real Murcia fine prestito
A Eduardo Salvio Benfica fine prestito
A Diego Wolfsburg prestito
A Pizzi Braga prestito
A Adrián López Deportivo svincolato
A Arda Turan Galatasaray definitivo
A Radamel Falcao Porto definitivo
Cessioni
R. Nome a Modalità
P David de Gea Manchester Utd definitivo
D Tomáš Ujfaluši Galatasaray definitivo
D Juan Valera Espín Getafe svincolato
D Leandro Cabrera Numancia prestito
C Rúben Micael Real Saragozza prestito
C Rubén Pérez Getafe prestito
C Fran Mérida Braga prestito
C Raúl García Osasuna prestito
C Tiago Mendes Juventus fine prestito
C Júlio Alves Beşiktaş definitivo
C Elias Sporting Lisbona definitivo
A Germán Pacheco Karpaty definitivo
A Ibrahima Baldé Osasuna definitivo
A Sergio Agüero Manchester City definitivo
A Diego Forlán Inter definitivo
A Keko Catania svincolato
A Borja González Real Murcia prestito

Sessione invernale (dal 3/1 al 31/1)Modifica

Acquisti
R. Nome da Modalità
C Fran Mérida Braga fine prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Joel Rayo Vallecano prestito
D Jorge Pulido Rayo Vallecano prestito
A Diego Costa Rayo Vallecano prestito
A José Antonio Reyes Siviglia definitivo

RisultatiModifica

CampionatoModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Primera División 2011-2012 (Spagna).

Girone di andataModifica

San Sebastián , ore CET
1ª giornata[3]
Real Sociedad   –   Atlético MadridAnoeta

Madrid
28 agosto 2011, ore 12:00 CET
2ª giornata
Atlético Madrid  0 – 0
referto
  OsasunaEstadio Vicente Calderón (48.112 spett.)
Arbitro:   Miguel Angel Ayza Gámez

Valencia
10 settembre 2011, ore 22:00 CET
3ª giornata
Valencia  1 – 0
referto
  Atlético MadridMestalla (40.000 spett.)
Arbitro:   González González

Madrid
18 settembre 2011, ore 18:00 CET
4ª giornata
Atlético Madrid  4 – 0
referto
  Racing SantanderEstadio Vicente Calderón (40.000 spett.)
Arbitro:   Iglesias Villanueva

Madrid
21 settembre 2011, ore 20:00 CET
5ª giornata
Atlético Madrid  4 – 0
referto
  Sporting GijónEstadio Vicente Calderón (35.000 spett.)
Arbitro:   Iturralde Gonzalez

Barcellona
24 settembre 2011, ore 22:00 CET
6ª giornata
Barcellona  5 – 0
[http://www.fcbarcelona.cat/web/english/futbol/temporada_11-12/arxiu_partits/lliga/jornada06/Barcelona_At.Madrid/partit.html[collegamento interrotto] referto]
  Atlético MadridCamp Nou (83.154 spett.)
Arbitro:   Delgado Ferreiro

Madrid
2 ottobre 2011, ore 18:00 CET
7ª giornata
Atlético Madrid  0 – 0
referto
  SivigliaEstadio Vicente Calderón (40.000 spett.)
Arbitro:   Undiano Mallenco

Granada
15 ottobre 2011, ore 22:00 CET
8ª giornata
Granada  0 – 0
referto
  Atlético MadridNuevo Los Cármenes (21.000 spett.)
Arbitro:   Turienzo Álvarez

Madrid
23 ottobre 2011, ore 18:00 CET
9ª giornata
Atlético Madrid  1 – 1
referto
  MaiorcaEstadio Vicente Calderón (35.000 spett.)
Arbitro:   Fernandez Borbalan

Bilbao
27 ottobre 2011, ore 22:00 CET
10ª giornata
Athletic Bilbao  3 – 0
referto
  Atlético MadridSan Mamés (30.000 spett.)
Arbitro:   Teixeira Vitienes

Madrid
30 ottobre 2011, ore 20:00 CET
11ª giornata
Atlético Madrid  3 – 1
referto
  Real SaragozzaEstadio Vicente Calderón (48.500 spett.)
Arbitro:   Estrada Fernández

Girone di ritornoModifica

Coppa del ReModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa del Re 2011-2012.
Albacete
8 dicembre 2011, ore 20:00 CET
Sedicesimi di finale - Andata
Albacete  2 – 1
referto
  Atlético MadridStadio Carlos Belmonte (13.000 spett.)
Arbitro:   Teixeira Vitienes

Madrid
21 dicembre 2011, ore 20:00 CET
Sedicesimi di finale - Ritorno
Atlético Madrid  0 – 1
referto
  AlbaceteVicente Calderón (15.000 spett.)
Arbitro:   Álvarez Izquierdo

UEFA Europa LeagueModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: UEFA Europa League 2011-2012.

PriliminariModifica

Madrid
28 luglio 2011, ore 21:00 CEST
Terzo turno - Andata
Atlético Madrid  2 – 1
referto
  StrømsgodsetVicente Calderón (30.056 spett.)
Arbitro:   Danny Desmond Makkelie

Drammen
4 agosto 2011, ore 18:30 CEST
Terzo turno - Ritorno
Strømsgodset  0 – 2
referto
  Atlético MadridStadio Marienlyst (6.807 spett.)
Arbitro:   Mark Courtney

Madrid
18 agosto 2011, ore 22:00 CEST
Play-off - Andata
Atlético Madrid  2 – 0
referto
  Vitória GuimarãesVicente Calderón (27.153 spett.)
Arbitro:   Clément Turpin

Guimarães
25 agosto 2011, ore 20:30 CEST
Play-off - Ritorno
Vitória Guimarães  0 – 4
referto
  Atlético MadridEstádio D. Afonso Henriques (10.330 spett.)
Arbitro:   Andre Marriner

Fase a GironiModifica

Madrid
15 settembre 2011, ore 21:05 CEST
1ª giornata – Gruppo I
Atlético Madrid  2 – 0
referto
  CelticEstadio Vicente Calderón (24.868 spett.)
Arbitro:   Peter Rasmussen

Rennes
29 settembre 2011, ore 19:00 CEST
2ª giornata – Gruppo I
Rennes  1 – 1
referto
  Atlético MadridStade de la Route de Lorient (24.298 spett.)
Arbitro:   Hüseyin Göçek

Udine
20 ottobre 2011, ore 19:00 CEST
3ª giornata – Gruppo I
Udinese  2 – 0
referto
  Atlético MadridStadio Friuli (10.027 spett.)
Arbitro:   Yefet

Madrid
3 novembre 2011, ore 21:05 CET
4ª giornata – Gruppo I
Atlético Madrid  4 – 0
referto
  UdineseEstadio Vicente Calderón (18.300 spett.)
Arbitro:   Vad

Glasgow
30 novembre 2011, ore 19:00 CET
5ª giornata – Gruppo I
Celtic  0 – 1
referto
  Atlético MadridCeltic Park (33.257 spett.)
Arbitro:   Braamhaar

Madrid
15 dicembre 2011, ore 21:05 CET
6ª giornata – Gruppo I
Atlético Madrid  3 – 1
referto
  RennesEstadio Vicente Calderón (10.000 spett.)
Arbitro:   Jakobsson

Fase a eliminazione direttaModifica

Roma
16 febbraio 2012, ore 19:00 CET
Sedicesimi di finale - Andata
Lazio  1 – 3
referto
  Atlético MadridStadio Olimpico (33.000 spett.)
Arbitro:   Kralovec

Madrid
23 febbraio 2012, ore 21:05 CET
Sedicesimi di finale - Ritorno
Atlético Madrid  1 – 0
referto
  LazioEstadio Vicente Calderón (30.000 spett.)
Arbitro:   Atkinson

Madrid
8 marzo 2012, ore 19:00 CET
Ottavi di finale - Andata
Atlético Madrid  3 – 1
referto
  BeşiktaşEstadio Vicente Calderón
Arbitro:   Eriksson

Istanbul
15 marzo 2012, ore 21:05 CET
Ottavi di finale - Ritorno
Beşiktaş  0 – 3
referto
  Atlético MadridStadio BJK İnönü
Arbitro:   Tagliavento

Madrid
29 marzo 2012, ore 21:05 CET
Quarti di finale - Andata
Atlético Madrid  2 – 1
referto
  Hannover 96Estadio Vicente Calderón
Arbitro:   Lannoy

Hannover
5 aprile 2012, ore 21:05 CET
Quarti di finale - Ritorno
Hannover 96  1 – 2
referto
  Atlético MadridAWD-Arena
Arbitro:   Clattenburg

Madrid
19 aprile 2012, ore 19:00 CET
Semifinale - Andata
Atlético Madrid  4 – 2
referto
  ValenciaEstadio Vicente Calderón
Arbitro:   Thomson

Valencia
26 aprile 2012, ore 21:05 CET
Semifinale - Ritorno
Valencia  0 – 1
referto
  Atlético MadridEstadio de Mestalla
Arbitro:   Skomina

Bucarest
9 maggio 2012, ore 20:45 CEST
Finale
Atlético Madrid  3 – 0
referto
  Athletic BilbaoStadionul Național
Arbitro:   Stark

NoteModifica

  1. ^ Sion fuori dall'Europa: Il Celtic per l'Udinese repubblica.it
  2. ^ (ES) clubatleticodemadrid.com, :: CLUB ATLETICO DE MADRID ::, su clubatleticodemadrid.com. URL consultato il 2 settembre 2011.
  3. ^ La Liga non parte: Sciopero in Spagna gazzetta.it

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio