Apri il menu principale

Club Deportivo Chivas USA

squadra di calcio statunitense
Club Deportivo Chivas USA
Calcio Football pictogram.svg
Chivas USA logo.png
Chivas rayadas (Capre striate)
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px vertical stripes Red HEX-FF0000 White.svg Blu, rosso, bianco
Dati societari
Città Los Angeles
Nazione Stati Uniti Stati Uniti
Confederazione CONCACAF
Federazione Flag of the United States.svg USSF
Fondazione 2004
Scioglimento2014
Stadio StubHub Center
(27 000 posti)
Sito web www.cdchivasusa.com
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

Il Club Deportivo Chivas USA, noto semplicemente come Chivas USA, è stata una società calcistica statunitense con sede nella città di Los Angeles (California), fondata nel 2004 e scioltasi nel 2014. Militava nella Major League Soccer (MLS) e disputava le proprie partite casalinghe al StubHub Center, impianto da 27.000 posti a sedere.

Indice

StoriaModifica

Il club, fondato nel 2004, era di proprietà di Antonio Cué Sànchez-Navarro e di Jorge Vergara, quest'ultimo proprietario anche del club messicano Chivas de Guadalajara e del Deportivo Saprissa, Costa Rica. Il C.D. Chivas USA giocava le sue partite interne all'Home Depot Center, condiviso con i Los Angeles Galaxy. La squadra aveva gli stessi colori (rosso, bianco e blu) della squadra-madre di Guadalajara.

La decisione della Major League Soccer di ammettere il CD Chivas USA nel 2005 è derivata dal progetto di puntare a conquistare il pubblico composto dai cosiddetti latinos, e più specificatamente quello messicano o di origine messicana, che si avvia a diventare maggioritario nella California del Sud. La squadra era composta principalmente da giocatori messicani o di origine messicana, e per quanto Vergara avesse promesso che ci sarebbe stato spazio anche per altre nazionalità, la lingua di lavoro al CD Chivas USA era lo spagnolo. Questo era evidenziato anche dallo slogan della società: "Adiós soccer. ¡El fútbol está aquí!".

Nella sua prima stagione chiuse sesta in Western Conference e nel 2007 riuscì a vincerla, aggiudicandosi anche l'Honda SuperClasico. Grazie a questo eccellente risultato, il Chivas si garantì la partecipazione alla SuperLiga del 2008 ed alla CONCACAF Champions League 2008-2009.

Al termine della stagione 2014 la squadra chiude i battenti.[1][2]

Rosa 2013-2014Modifica

Rosa 2012-2013Modifica

GiocatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori del C.D. Chivas USA

AllenatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori del C.D. Chivas USA

Il primo coach del Chivas USA è stato Thomas Rongen, ma dopo la pessima partenza (una sola vittoria in 10 gare, ottenuta contro l'altra squadra neoammessa alla MLS, il Real Salt Lake) Rongen venne esonerato e sostituito dall'olandese Hans Westerhof, ex allenatore di Ajax e PSV.

Alla fine della stagione 2005 è stato ingaggiato come coach l'ex dei MetroStars e dei Chicago Fire Bob Bradley, che è riuscito a portare il team di Los Angeles ai playoff della MLS per la prima volta nella storia.

Alla fine del 2006 Bradley è stato rimpiazzato dall'allenatore serbo-americano Predrag Radosavljević.

PalmarèsModifica

Competizioni regionaliModifica

  • Honda SuperClasico: 1 (2007)

Altri piazzamentiModifica

Semifinalista: 2010, 2012

Record di squadraModifica

Riferimento: solo partite della MLS regular season, aggiornato al 10 settembre 2011

Modifica

  • Il 16 maggio del 2007, Comex, azienda messicana leader nel campo delle vernici, è diventato il primo sponsor.
  • Il 1º aprile 2010, Extra, una catena messicana di convenience store di proprietà del Grupo Modelo.
  • Il 16 febbraio 2011, Corona, la famosa marca di birra messicana, è diventato lo sponsor.

Modifica

  • Adidas (sponsor che dal 2005 fino al 2018 sponsorizza tutte le squadre della MLS)

Modifica

Home Depot, Time Warner Cable, Walt Disney, Budweiser, NAPA Auto Parts e Visa, Inc. sono altri sponsor minori del team.

Media spettatoriModifica

regular season/playoff

  • 2005: 17,080 /
  • 2006: 19,840 /
  • 2007: 14,305 / 19,711
  • 2008: 15,114 / 19,265
  • 2009: 16,107 / 25,218
  • 2010: 14.575 / playoff persi
  • 2011: 14.830 / playoff persi
  • 2012: 13.056 / playoff persi

TifoseriaModifica

  • Nel 2007 nasce il primo gruppo ultras con il nome di Unione Ultras, il loro motto è un misto di italiano e latino: Noi Soli Sine Metu (in inglese Us Alone and Without Fear, cioè Siamo soli e senza paura);
  • Nel 2010 (durante la stagione) nasce il gruppo ultras dei Nero Army 1850.

NoteModifica

  1. ^ (EN) MLS announces new strategy for Los Angeles market, 2015 conference alignment, mlsoccer.com, 27 ottobre 2014. URL consultato il 30 ottobre 2014.
  2. ^ (EN) Chivas USA to suspend operations after MLS season, sources say, espnfc.com, 29 settembre 2014. URL consultato il 23 febbraio 2015.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio