Apri il menu principale

Club Oriental de Football

società calcistica uruguaiana
Club Oriental de Football
Calcio Football pictogram.svg
El Celeste de La Paz, Paceños, El Orien
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Celeste, bianco, nero
Dati societari
Città La Paz
Nazione Uruguay Uruguay
Confederazione CONMEBOL
Federazione Flag of Uruguay.svg AUF
Campionato Segunda División Amateur de Uruguay
Fondazione 1924
Presidente Alejandro Villagra
Allenatore Juan Duarte
Stadio Estadio Eduardo Martínez Monegal
(2.000 posti)
Sito web www.orientaldelapaz.com/
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

Il Club Oriental de Football, meglio noto semplicemente come Oriental, è una società calcistica di La Paz, nel dipartimento di Canelones in Uruguay.

StoriaModifica

Fondato il 24 giugno 1924, è uno dei più blasonati club dell'Interior (la zona dell'Uruguay al di fuori del dipartimento di Montevideo), essendosi aggiudicato due edizioni della Liga Departemental de Canelones nel 1925 e nel 1929.

Pur provenendo dall'Interior, con gli anni duemila l'Oriental ha ottenuto l'affiliazione alla Segunda División Amateur de Uruguay, già Liga Metropolitana, aggiudicandosela nel 2004, nel 2007-2008 e nel 2008-2009. Ciononostante, nei primi due casi, per limitazioni economiche, non ha chiesto il passaggio in Segunda División Profesional. Nella stagione 2009-2010, addirittura, l'Oriental non ha potuto neppure iscriversi al campionato di terza divisione, cosa che invece è riuscito a fare nella stagione 2010-2011.

L'Oriental ha concluso il torneo di Apertura 2010-2011 all'ultimo posto con -4 punti, a seguito di una penalizzazione di 12 punti subita a seguito dell'uccisione, da parte di un proprio tifoso, di un sostenitore del Villa Teresa, il 7 novembre 2010, all'ottava giornata del campionato, con due colpi di pistola[1]: il Tribunale disciplinare della Segunda División Amateur ha, infatti, ritenuto responsabile il club di La Paz per aver omesso di effettuare i necessari controlli che avrebbero impedito all'omicida di portare con sé l'arma da fuoco all'interno dello Stadio Monegal, teatro della partita (vinta per 4-1 dal Villa Teresa)[2].

PalmarèsModifica

  • Liga Departamental de Fútbol de Canelones: 2

NoteModifica

  1. ^ (EN) Uruguay 2010/11, in RSSSF. URL consultato il 21 febbraio 2011.
  2. ^ (ES) Tribunal quito 12 puntos por el asesinato de López, in La República. URL consultato il 21 febbraio 2011.
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio