Club Sport Emelec

società polisportiva ecuadoriana
Club Sport Emelec
Calcio Football pictogram.svg
Los Eléctricos (gli Elettrici), El Ballet Azul (il Balletto blu), El Bombillo (la Lampadina), El Equipo Millonario (la Squadra milionaria)
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Flag - Blue and grey.svg Bianco, blu, grigio
Dati societari
Città Guayaquil
Nazione Ecuador Ecuador
Confederazione CONMEBOL
Federazione Flag of Ecuador.svg FEF
Campionato Serie A
Fondazione 1929
Presidente Ecuador Nassib Neme Antón
Allenatore Spagna Ismael Rescalvo
Stadio George Capwell
(40 000 posti)
Sito web www.emelec.com.ec
Palmarès
Titoli nazionali 14 Campionati ecuadoriani
Si invita a seguire il modello di voce

Il Club Sport Emelec, noto come Emelec, è una società polisportiva ecuadoriana di Guayaquil, fondata nel 1929 e conosciuta principalmente per la sua sezione calcistica, che milita in Serie A, la massima divisione del campionato ecuadoriano di calcio.

La squadra di calcio dell'Emelec ha vinto 14 campionati ecuadoriani, grazie ai quali è il secondo club ecuadoriano più titolato dopo i concittadini del Barcelona SC, con cui disputa il derby noto come Clásico del Astillero.

Disputa le gare casalinghe allo stadio George Capwell di Guayaquil, impianto da 40 000 posti.

StoriaModifica

La fondazione avviene per opera di dipendenti dell'Empresa Eléctrica del Ecuador (da cui l'acronimo EmElEc), sotto la direzione dello statunitense George Capwell (Olean, 1º luglio 1902 – San Diego, 7 gennaio 1970), che arrivò a Guayaquil nel 1926.[1] Nata inizialmente come società di pugilato e baseball, fu coinvolta nel calcio durante la Copa América 1947, giocata in Ecuador.

Emelec fu il primo campione dell'Ecuador nel 1957, con una squadra che includeva Cipriano Yu Lee, José Vicente Balseca, Cruz Ávila, Mariano Larraz, Carlos Alberto Raffo, Jaime Ubilla, Daniel Pinto, Rómulo Gómez e Suárez-Rizzo. L'allenatore era Eduardo "Tano" Spandre.

Il 22 marzo 1967 ottiene la sua prima vittoria esterna nella Coppa Libertadores, la massima competizione sudamericana per club, imponendosi per 2-1 contro i cileni dell'Universidad Católica, grazie alla doppietta di Jaime Delgado.[2]

Il club ha vinto il campionato nazionale 11 volte. Nel 1995 è stato semifinalista di Copa Libertadores. Nel 2001 Emelec è stato finalista di Copa Merconorte contro i colombiani del Millonarios. Nella prima finale in Colombia il punteggio fu 1-1 e lo stesso accadde al ritorno, perciò si andò ai calci di rigore, che premiarono i Millonarios.

Nel giugno del 2010 è stata nominata miglior squadra del mese dall'IFFHS.[3]

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

1957, 1961, 1965, 1972, 1979, 1988, 1993, 1994, 2001, 2002, 2013, 2014, 2015, 2017
  • Copa Guayaquil: 5
1956, 1957, 1962, 1964, 1966
  • Campeonato Amateur del Guayas: 2
1945, 1948

Altri piazzamentiModifica

Secondo posto: 1960, 1963, 1966, 1967, 1970, 1976, 1989, 1996, 1998, 2000, 2006, 2010, 2011, 2012, 2016
Terzo posto: 1962, 1968, 1971, 1978, 1990, 1992, 1997, 1999, 2009, 2018
Semifinalista: 2019
Semifinalista: 1995
Finalista: 2001
Semifinalista: 2000

OrganicoModifica

Rosa 2020-2021Modifica

Aggiornata al 4 novembre 2020

N. Ruolo Giocatore
1   P Adrián Bone
2   D Aníbal Leguizamón  
3   D Dennis Quintero
5   C Dixon Arroyo
6   D Leandro Vega
8   C Sebastián Rodríguez
7   A Alhassane Bangoura
9   C Adrián Batioja
10   C Joao Rojas
11   C Alexis Zapata
12   P Pedro Ortíz
14   D Romario Caicedo
15   D José Hernández
16   D Óscar Bagüí
17   A Roberto Ordóñez
N. Ruolo Giocatore
18   A Jefferson Caicedo
19   C Edu Pineda
20   D Jackson Rodríguez
21   C José Cevallos Enríquez
24   D Bryan Carabalí
25   P John Mero
26   D Marlon Mejía
27   C Jefferson Vernaza
28   D Edgar Lastre
31   A Facundo Barcelo
32   C Bryan Cabezas
37   C Wilmer Godoy
40   C Robert Burbano
  D Luca Sosa

Rosa 2011-2012Modifica

N. Ruolo Giocatore
1   P Marcelo Elizaga
2   D Mariano Mina
3   D Luis Ortiz
4   D Luis Zambrano
5   C José Luis Quiñónez
6   D Carlos Andrés Quiñónez
7   A Jorge Ladines
8   C Freddy Olivo
9   A Daniel Vega
10   C Armando Paredes
11   C Livio Prieto
12   P Robert Angulo
13   A Ángel Mena
33   D Jose Aguirre
15   C Luis Guillermo Rivera
16   A Jasson Zambrano
N. Ruolo Giocatore
18   A Denis Stracqualursi
19   D Marcelo Fleitas
21   C Gustavo Ruiz Diaz
22   P Damián Lanza
23   D Francisco Gomez Portocarrero
24   C Fernando Giménez
25   C Pedro Saona
52   C Marco Caicedo
80   A Joao Rojas
  D Eduardo Morantes
  D Alberto Arboleda
  A Silvano Estacio
  C Miguel Cortez
  A Emanuel Herrera

NoteModifica

  1. ^ (ES) Ricardo Vasconcellos, George Capwell llegó a Guayaquil hace 90 años, su eluniverso.com, 17 aprile 2016. URL consultato il 19 ottobre 2019.
  2. ^ (ES) Emelec es el equipo ecuatoriano que más ha ganado en el exterior, su Primicias.ec. URL consultato il 3 gennaio 2021.
  3. ^ El Club del Mes del Mundo, su iffhs.de. URL consultato il 15 novembre 2011.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN126714554 · LCCN (ENn84012726 · WorldCat Identities (ENlccn-n84012726
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio