Club Universitario de Buenos Aires

società polisportiva argentina

Il Club Universitario de Buenos Aires o CUBA è una società polisportiva argentina; fondato nel 1918 da un gruppo di studenti dell'Università di Buenos Aires, si è evoluto nel corso degli anni ospitando numerose discipline, individuali e di squadra: tra queste ultime il calcio, l'hockey su prato e il rugby, disciplina, questa, nella quale il CUBA si è aggiudicato 13 titoli dell'URBA, il più importante campionato nazionale argentino.

Club Universitario de Buenos Aires
Rugby a 15
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni


Colori Bianconeroazzurro
Dati societari
CittàBuenos Aires
PaeseBandiera dell'Argentina Argentina
SedeCalle Viamonte 1560
Buenos Aires (Argentina)
Federazione  Unión Argentina de Rugby
CampionatoCampionato URBA
Fondazione1918
PresidenteBandiera dell'Argentina Adrián F. Pérès
AllenatoreBandiera dell'Argentina Marcelo M. Mosquera
Palmarès
Campionati URBA13
Stadio
Villa de Mayo
Dip. Malvinas Argentinas (Buenos Aires)
( posti)
La squadra nel Campionato URBA 1931.
Frank Boutell.

Storia modifica

Il CUBA fu fondato l'11 maggio 1918 da 26 studenti dell'Università di Buenos Aires; la caratteristica più notevole di tale club, tra quelli nati per iniziativa dei giovani frequentatori d'ateneo, fu quella di non essere prerogativa esclusiva degli studenti di una data facoltà, ma aperto a tutti gli iscritti[1]; lo scopo sociale era quello di «…integrare la cultura specialistica acquisita durante le lezioni … con l'esercizio fisico … per raggiungere la necessaria armonia delle componenti base dell'essere»[1]; oltre a tali 26 primi firmatari, sono considerati soci fondatori del CUBA altri 69 studenti che ne sottoscrissero l'atto di costituzione prima del 1º giugno 1918[1].

La sezione di rugby a 15 ha partecipato fin dai primi anni venti al campionato dell'Unión de Rugby de Buenos Aires; dal 1931 al 1970 vinse 13 titoli e in due occasioni si impose per tre volte consecutive, dal 1950 al 1952 e dal 1968 al 1970. Tale rimane tuttora l'ultima affermazione del club bonaerense, che ha espresso, tra i giocatori internazionali di maggior rilievo, l'estremo Ignacio Corleto, autore della prima meta alla Coppa del Mondo di rugby 2007 nell'incontro vinto dall'Argentina contro i padroni di casa della Francia.

Attualmente il CUBA milita nella prima divisione dell'URBA.

Stemma e colori sociali modifica

Lo stemma del Club Universitario è uno scudo francese il cui sfondo è bianco, diviso in quattro quarti da una croce il cui braccio verticale è azzurro e quello orizzontale è nero. In ciascuno dei quattro quarti, da sinistra a destra e dall'alto in basso, campeggiano le lettere costitutive dell'acronimo del club (C - U - B - A).

Anche i colori di gara, per quanto riguarda il rugby, sono il nero, l'azzurro e il bianco: nella prima tenuta, la maglia di gioco è a quarti neri e azzurri (nella parte superiore della maglia il nero è nella metà sinistra), i pantaloncini bianchi e i calzettoni neri, talora con i risvolti azzurri. La più recente tenuta alternativa prevede altresì una maglia bianca con pantaloncini neri e calzettoni azzurri.

Su entrambe le tenute figura, sul petto a sinistra, lo stemma del club.

Altre discipline del club, pur mantenendo gli stessi colori, talora ne cambiano la disposizione: per esempio la rappresentativa di calcio usa una maglia a strisce nere e azzurre, talora con maniche bianche; la squadra di hockey su prato, invece, ha una maglia nera con strisce azzurre orizzontali.

Palmarès modifica

Rugby modifica

Giocatori di rilievo modifica

Rugby modifica

Note modifica

  1. ^ a b c CUBA: Historia, su cuba.org.ar. URL consultato il 31 agosto 2009.
  2. ^ a b Condiviso

Voci correlate modifica

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

  Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby