Apri il menu principale

BiografiaModifica

Figlio dell'attore premio Oscar Tom Hanks, avuto dal primo matrimonio (finito con un divorzio quando aveva 10 anni) con l'attrice Samantha Lewes, morta per un cancro alle ossa nel 2002, ha una sorella Elizabeth (classe 1982) e due fratellastri, Chester e Truman, nati dal secondo matrimonio del padre.

CarrieraModifica

Debutta nel 1996 ottenendo una parte nel film Music Graffiti, esordio alla regia del padre. Dal 1999 al 2001 interpreta Alex Whitman nella serie tv Roswell, e in seguito partecipa alla mini-serie Band of Brothers - Fratelli al fronte. Successivamente è protagonista del film Orange County nel 2002 e partecipa al film del 2003 Ore 11:14 - Destino fatale. Dopo piccole apparizioni in serie tv come The O.C. e Numb3rs, partecipa al blockbuster di Peter Jackson King Kong, seguito dalla commedia Tenacious D e il destino del rock. Nel 2008 partecipa a tre film: Homeland Security con Antonio Banderas e Meg Ryan, Nella rete del serial killer di Gregory Hoblit e La coniglietta di casa con Anna Faris.

Nel 2011 interpreta il ruolo del serial killer Travis Marshall nella sesta stagione di Dexter, mentre nel 2013 interpreta il poliziotto Gus Grimly nella prima stagione della serie televisiva Fargo, ispirata al film dei Fratelli Coen. Dal 2014 si dedica al doppiaggio prestando attenzione al cartone Talking Tom and Friends tra cui sta doppiando il personaggio di Tom. Inoltre, dal 2015, interpreta il personaggio di Greg Short nella sitcom targata CBSLife in Pieces”.

Vita privataModifica

Nipote dell'attore Jim Hanks e accanito della squadra di baseball San Francisco Giants, l'8 maggio 2010 Hanks ha sposato la responsabile delle relazioni esterne Samantha Bryant, che ha dato alla luce la loro prima figlia, di nome Olivia Jane Hanks, il 1º febbraio 2011. Nel 2013 la coppia ha avuto una seconda figlia, Charlotte Bryant Hanks.

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Doppiatori italianiModifica

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Colin Hanks è stato doppiato da:

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN31664415 · ISNI (EN0000 0001 1440 8208 · LCCN (ENno2002052729 · GND (DE132759160 · BNF (FRcb15576754g (data) · WorldCat Identities (ENno2002-052729