Apri il menu principale

Collant

Indumento tipicamente femminile che copre gambe e piedi.
Una donna che indossa collant

Il collant (termine di origine francese) è un capo d'abbigliamento che copre la parte del corpo umano compresa tra il basso addome e la punta dei piedi.

Generalmente i collant sono portati al di sopra della biancheria intima, ma sono indossati anche senza, soprattutto sotto body. Pur avendo caratteristiche simili alle calze, non si tratta del medesimo capo di abbigliamento.

Indice

StoriaModifica

Nel 1938 fu sintetizzato il nylon. I collant moderni furono inventati nel 1959 da Allan Gant sr negli Stati Uniti. Nello stesso anno, la Glen Raven Mills Company iniziò la produzione di massa.[1] Si diffusero maggiormente con il comparire delle minigonne alla metà degli anni sessanta.

In Italia, i primi collant furono prodotti dalla Rhodiatoce (società a partecipazione paritaria della Montecatini e della Rhône-Poulenc), che li commercializzava con il marchio Nailon Rhodiatoce - Scala d'Oro, inizialmente in solo nylon.

Tradizionalmente capo di abbigliamento femminile, nel 1999 l'azienda statunitense GLS Hosiery ha iniziato a produrre collant per uomini sulla base di alcune ricerche di mercato, dalle quali è emerso che vari uomini li indossano. Il collant da uomo è realizzato con gli stessi materiali di quelli per donna e in varie denature.

Fabbricazione e utilizzoModifica

 
Castel Goffredo, zona industriale

Per fabbricare un paio di collant sono necessari 14 chilometri di nylon. I collant di maggior pregio sono generalmente fabbricati in Italia o Francia. Sono usualmente in nylon, elastan, testurizzato o cotone.

I collant possono essere utilizzati come articolo di moda, medicale o per attività sportiva.

Esistono collant da "riposanti" e a "compressione graduata" che possono essere indossati per dare sollievo se si soffre di gonfiori delle gambe o delle caviglie, o di vene varicose, o ancora per stimolare la circolazione se si svolge una professione che richiede di rimanere seduti tutto il giorno, o al contrario, di stare in piedi per lunghi periodi di tempo.

Zona di produzioneModifica

Castel Goffredo, in provincia di Mantova è conosciuta in come "Città della calza", il più importante distretto per la produzione di calzetteria femminile. Qui ha sede il Distretto N. 6 Castel Goffredo - Tessile - Calzetteria.

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Moda: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Moda