Apri il menu principale

Collateral Beauty

film del 2016 diretto da David Frankel
Collateral Beauty
Collateral Beauty.jpg
Will Smith in una scena del film
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2016
Durata96 min
Generedrammatico, fantastico
RegiaDavid Frankel
SceneggiaturaAllan Loeb
ProduttoreAnthony Bregman, Bard Dorros, Kevin Scott Frakes, Allan Loeb, Michael Sugar
Produttore esecutivoMichael Bederman, Buddy Patrick, Steven Pearl, Ankur Rungta
Casa di produzionePalmStar Media, Likely Story, Anonymous Content, Overbrook Entertainment, Village Roadshow Pictures, RatPac-Dune Entertainment
Distribuzione in italianoWarner Bros.
FotografiaMaryse Alberti
MusicheMychael Danna, Theodore Shapiro
ScenografiaBeth Mickle
CostumiLeah Katznelson
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Collateral Beauty è un film del 2016 diretto da David Frankel.

TramaModifica

Il dirigente pubblicitario Howard Inlet è ridotto ad uno stato clinicamente depresso, borderline, solitario e suicida dopo la morte tragica della sua giovane figlia. I suoi amici e partner commerciali Whit Yardshaw, Claire Wilson e Simon Scott, che lui ha allontanato, temono per la sua salute mentale così come per il futuro della loro azienda, dato che il comportamento irregolare di Howard è costato loro numerosi profitti e li ha lasciati sull'orlo del fallimento. L'unico modo che hanno per uscire da questa situazione è vendere l'azienda.

A questo scopo i tre amici assumono un investigatore privato, Sally Price, per acquisire la prova che Howard è inadatto a gestire la società, l'unico modo per poter vendere, essendo lui socio di maggioranza e contrario alla vendita. Sally intercetta delle lettere che Howard ha diretto ai concetti astratti di "Amore", "Tempo" e "Morte". Whit, Claire e Simon assumono un trio di attori - Aimee, Raffi e Brigitte - che incontreranno Howard impersonando "Amore", "Tempo" e "Morte", rispondendo alle sue lettere. Sally registrerà un video di questi incontri e poi cancellerà digitalmente le sagome di Aimee, Raffi e Brigitte per far apparire Howard mentalmente squilibrato, permettendo ai soci di vendere la società.

In preparazione per il loro ruolo, Aimee, Raffi e Brigitte trascorrono del tempo con Whit, Claire e Simon, che stanno attraversando problemi personali nella propria vita: Whit sta lottando per ristabilire il contatto con la figlia Allison Yardshaw, che lo incolpa del divorzio con la madre; Claire è alla ricerca di donatori di sperma per concepire un bambino dopo aver trascurato la sua vita privata per anni; Simon sta combattendo il cancro in segreto, già presentatosi in passato, senza rivelarlo alla moglie che ha appena partorito un figlio. Oltre a lavorare per loro, i tre attori daranno loro consigli e li spingeranno a risolvere le loro situazioni di vita.

Nel frattempo Howard inizia con riluttanza a frequentare un gruppo di sostegno e fa amicizia con Madeleine, che ha perso la figlia Olivia per un tumore al cervello che ha portato alla fine del suo matrimonio. Lei mostra a Howard una nota del marito consegnatale il giorno del divorzio, in cui scrive "se solo potessimo essere di nuovo estranei"; Madeleine dice a Howard che suo marito è riuscito a realizzare il suo desiderio.

Intanto i tre attori Aimee, Raffi e Brigitte si confrontano con Howard, ancora una volta, e si scagliano contro di lui con l'intenzione di smuoverlo. Lui reagisce annientando le teorie che gli vengono presentate, solo Aimee riesce a lasciarlo senza parole indicandogli con logica che deve permettere all'amore di essere presente nella sua vita, in quanto esso è presente in ogni cosa e non si può vivere senza amore. Ciò ispira Howard per raggiungere Madeleine ancora una volta. Lei parla del giorno in cui Olivia è morta, in cui una donna anziana in ospedale le ha parlato della "Bellezza Collaterale": la bellezza che è in ogni cosa e che circonda ogni uomo.

Il giorno seguente Howard partecipa ad una riunione con il consiglio di amministrazione in cui Whit, Claire e Simon presentano le immagini ritoccate dei suoi incontri con Aimee, Raffi e Brigitte. Howard si rende conto che il video lo fa apparire mentalmente inadatto a gestire le cose e affari sulla società, ma si sente di esprimere la sua gratitudine per tutto quello che i suoi amici hanno fatto per lui, e promette loro che li sosterrà nei loro momenti di bisogno. Aimee, Raffi e Brigitte poi ricevono il pagamento offerto da Claire per i loro servizi, e Claire confida a Raffi che lei ha rinunciato a diventare madre, ma Raffi la rassicura sulle sue capacità e sul fatto di avere ancora "tempo" per prendere la sua decisione e che i figli non sono solo quelli che si partoriscono; inoltre Whit capisce di amare troppo la figlia per perderla e tenta con successo un rappacificamento, mettendo a nudo le sue emozioni; d'altro canto Simon accetta la propria prossima morte, confidandosi con i familiari per dar loro l'occasione di dirgli addio.

La vigilia di Natale, Howard si presenta a casa di Madeleine, una volta entrato si guarda intorno e nota che Madeleine stava piangendo: stava rivedendo un video di sua figlia con il padre. Madeleine ripete il nome della figlia e la malattia che l'ha portata alla morte e chiede a Howard di fare lo stesso, ma lui nuovamente non riesce. Si scopre così che Olivia fosse anche la figlia di Howard, che aveva proprio finto di essere un estraneo con la moglie come aveva promesso nel biglietto. Rivedendo il video, finalmente riesce a riconoscere la morte di sua figlia, ad accettare la breve vita che ha vissuto la piccola, e ricordare il suo intenso amore per lei. Viene mostrato nuovamente il flashback all’ospedale, dove si viene a conoscenza, che la signora anziana è in realtà Brigitte.

Infine, mentre Howard e Madeleine camminano per un parco mano nella mano, Howard si accorge di Aimee, Raffi e Brigitte, che orgogliosamente li osservano. Quando però Madeleine si volta a guardare ciò che l'ex marito stava fissando, non vede nessuno. Forse i tre attori se n'erano già andati, o forse erano veramente "Amore", "Tempo" e "Morte".

ProduzioneModifica

Il budget del film è stato di 36 milioni di dollari.[1]

Le riprese del film sono iniziate il 22 febbraio 2016 a New York,[2] dove alcune scene sono state girate nel Queens,[3] a Manhattan[4] e al Whitney Museum of American Art.[5]

Colonna sonoraModifica

La traccia principale del film è Let's Hurt Tonight dei OneRepublic, singolo estratto dal loro album Oh My My.

PromozioneModifica

Il primo trailer del film viene diffuso il 7 settembre 2016.[6]

DistribuzioneModifica

La pellicola è stata distribuita nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 16 dicembre 2016,[7] mentre in Italia dal 4 gennaio 2017.[8]

AccoglienzaModifica

IncassiModifica

Il film ha incassato 88,2 milioni di dollari in tutto il mondo, di cui 31 milioni nei soli Stati Uniti.[9]

CriticaModifica

Il film ha ricevuto pessime recensioni.[1] Sul sito Rotten Tomatoes ottiene solo il 12% delle recensioni professionali positive su 149 critiche, con un voto medio di 3,5 su 10.[10] Su Metacritic ottiene un punteggio di 23 su 100 basato su 40 recensioni.[11]

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b Andrea Bedeschi, Collateral Beauty: il trailer di ScreenCrush che passa in rassegna le peggiori recensioni, badtaste.it, 21 dicembre 2016. URL consultato il 21 dicembre 2016.
  2. ^ (EN) Rebecca Davison, Hell-raiser Mirren! Dame Helen, 70, looks youthful as she rocks a Grateful Dead T-shirt and tight leather trousers as she heads to filming, Daily Mail, 23 febbraio 2016. URL consultato l'8 settembre 2016.
  3. ^ (EN) Christine, ‘Collateral Beauty’, starring Will Smith and Kate Winslet, filming begins in NYC, onlocationvacations.com, 23 febbraio 2016. URL consultato l'8 settembre 2016.
  4. ^ (EN) Christine, In Photos: ‘Collateral Beauty’ filming on location in NYC, onlocationvacations.com, 29 febbraio 2016. URL consultato l'8 settembre 2016.
  5. ^ (EN) Christine, In Photos: ‘Collateral Beauty’ filming in NYC, onlocationvacations.com, 11 marzo 2016. URL consultato l'8 settembre 2016.
  6. ^   Warner Bros. UK, Collateral Beauty - Teaser Trailer - Official Warner Bros. UK, su YouTube, 7 settembre 2016. URL consultato l'8 settembre 2016.
  7. ^ Luca Ceccotti, Collateral Beauty: Will Smith lotta contro la depressione nel primo, intenso trailer ufficiale, Best Movie, 7 settembre 2016. URL consultato l'8 settembre 2016.
  8. ^   Warner Bros., Collateral Beauty - Dal 4 Gennaio al cinema, su YouTube, 29 novembre 2016. URL consultato il 29 novembre 2016.
  9. ^ (EN) Collateral Beauty, Box Office Mojo. URL consultato il 1º febbraio 2017.
  10. ^ (EN) Collateral Beauty (2016), Rotten Tomatoes. URL consultato il 21 dicembre 2016.
  11. ^ (EN) Collateral Beauty 2016, Metacritic. URL consultato il 21 dicembre 2016.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema