Apri il menu principale
Colle dei Signori
Colle dei Signori e rifugio Don Barbera.png
StatiItalia Italia
Francia Francia
RegionePiemonte Piemonte
Provenza-Alpi-Costa Azzurra Provenza-Alpi-Costa Azzurra
ProvinciaCuneo Cuneo
Arms of Nice.svg Alpi Marittime
Località collegateBriga Alta
Valle Roia
Altitudine2 107 m s.l.m.
Coordinate44°09′29.81″N 7°40′17.04″E / 44.15828°N 7.6714°E44.15828; 7.6714Coordinate: 44°09′29.81″N 7°40′17.04″E / 44.15828°N 7.6714°E44.15828; 7.6714
Altri nomi e significatiCol des Seigneurs (FR)
Infrastrutturastrada sterrata ex-militare
Chiusura invernalesi
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Colle dei Signori
Colle dei Signori

Il colle dei Signori o, in francese, Col des Seigneurs[1], è un valico delle Alpi liguri situato a 2.107 m s.l.m.[2] sul confine italo-francese.

DescrizioneModifica

 
Il passo visto dalla Cima di Pertegà

Il colle si apre tra la Cima Capoves (a sud) e la Cima di Gaina, ed è collocato sullo spartiacque della catena principale alpina. Amministrativamente il punto di valico è situato tra il comune italiano di Briga Alta (CN) e una exclave del comune francese di La Brigue (FR-06)[1]. Idrograficamente divide le alte valli del Tanaro (bacino padano, a est) e della Roia (bacino del mar Ligure, a ovest). A breve distanza dal colle, sul versante padano, sorge il rifugio Don Barbera[3]

StoriaModifica

Il colle, un tempo appartenente completamente all'Italia, è oggi diviso tra Italia e Francia: il trattato di Parigi fa infatti transitare il confine tra le due nazioni per il Colle dei Signori.[4]

AccessoModifica

Il passo è raggiungibile da Monesi (IM) per una strada sterrata ex-militare, passando per il vicino colle delle Selle Vecchie. Dal punto di valico è possibile proseguire per lo sterrato che, tenendosi nei pressi dello spartiacque principale, si dirige verso il Colle di Tenda.[5]. Il colle è anche il punto di partenza per la via normale per la punta Marguareis[6], che si raggiunge transitando per il passo di Gaina.

CartografiaModifica

NoteModifica

  1. ^ a b Cartografia ufficiale dell'Istituto Geografico Nazionale, on-line su www.geoportail.gouv.fr
  2. ^ Carta in scala 1:25.000 n.16 "Parco del Marguareis", Fraternali.
  3. ^ Rifugio Don Barbera - 2079 m, su rifugiodonbarbera.eu. URL consultato il 12 novembre 2017.
  4. ^ Trattato di pace tra Italia ed Alleati, su www.instoria.it. URL consultato l'11 novembre 2017.
  5. ^ Colletto Campanino, 2189m (Cuneo), su www.massimoperlabici.eu. URL consultato il 12 novembre 2017.
  6. ^ Elio Dutto, Escursione alla Punta Marguareis, 2651 m – Valle Tanaro, su cuneotrekking.com, 17 ottobre 2016. URL consultato il 12 novembre 2017.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica